Ravioli profumati di ricotta e salmone. Carpe diem!

Metti un lievito arzillo e birichino che autonomamente decide, rinfresco dopo rinfresco, di mandarti a monte la tabella di marcia programmata con tanta cura.
Metti per questo, un sabato mattina miracolosamente “libero” giacchè quando pensavi di dover cominciare a tenere le mani in pasta ti sei invece ritrovata ad infornare [d’altra parte sì sa, i panettieri lavorano di notte! n.d.r.].
Metti una vaschetta di ricotta appositamente comprata per quel dolce ma poi rimasta in frigo causa di forza maggiore [che strano, non cambio mai idea all’ultimo minuto!]
Aggiungi anche che in quell’occasione mi ero divertita un sacco e che qualcuno era rimasto con una certa voglia in sospeso.
Viste le premesse, non poteva che esserci un solo modo per prendere tre piccioni con una ricotta.
E considerando che di lì a pochi giorni la mamy sarebbe arrivata per il suo compleanno i piccioni potevano diventare addirittura con un pranzetto diverso dal solito.
Certo bisognava combinare un bel matrimonio. La ricotta “single” non avrebbe fatto una grossa figura.
E non avrebbe prodotto neanche troppi ravioli!
Per fortuna il frigo è sempre pieno di mille risorse ed è arrivato in soccorso con quella confezione di salmone che, dopo aver cercato invano di strizzarmi più volte l’occhiolino, stavolta non ha trovato indifferenza ma solo grande entusiasmo.
Giusto il tempo di riorganizzare le idee e riunire gli ingredienti ed ero pronta con le mani in pasta.
Peccato che lo “stendi-riempi-chiudi-taglia” sia durato troppo poco.
Finisce sempre sul più bello!
Ma la cosa sconvolgente a questo giro che, a differenza dell’altro, davo per certo, è stato sentirsi chiedere dal grande capo (alias: babbo scrutatore – diffidente – chelaprossimavoltalomandoalristorante!):

ma questi puntini scuri nella pasta che sono o.O?

No dico…era solo un misero…miserissimo…cucchiaio di farina integrale!
NON CI SONO PIU’ CERTEZZE A QUESTO MONDO!
Però a dispetto dei puntini scuri il grande capo li ha spazzolati tutti lasciando pure l’ordinazione per la prossima volta.
Che dite…lo accontento?

Ravioli profumati di ricotta e salmone
Tempo di preparazione       2 ore
Tempo di cottura              10 minuti
Tempo passivo                  1 ora
Porzioni                           4-6 persone

Ingredienti per 4 persone
per la pasta
100 gr di semola rimacinata di grano duro
70 gr di farina 0
30 gr di farina integrale
2 uova
sale
per il ripieno
300gr di ricotta vaccina ben sgocciolata
125 gr di salmone affumicato
1 tuorlo grande
timo limone
erba cipollina
zenzero fresco
per il condimento
panna fresca
una noce di burro
1 limone bio
erba cipollina

Procedimento
1. Per la sfoglia di pasta all’uovo: fare la fontana con le farine setacciate insieme ad un pizzico di sale, sgusciare al centro le uova e cominciare a mescolare con una forchetta, cercando di incorporare gradualmente la farina.
2. Quando l’impasto avrà preso consistenza, lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.
3. Avvolgere con pellicola e lasciar riposare per un’oretta in frigo.
4. Nel frattempo preparare il ripieno. Tagliare il salmone a listerelle.
5. Setacciare la ricotta, aggiungere il tuorlo ed incorporarlo bene, quindi unire le listerelle di salmone, timo ed erba cipollina tritati e un pezzetto di zenzero grattugiato (regolandosi in base ai propri gusti). Mescolare in modo da rendere il composto perfettamente omogeneo ed eventualmente regolare di sale (io non ne ho aggiunto).
6. Trascorso il riposo, riprendere la pasta, dividerla in 6-8 pezzi e stenderne uno alla volta in una sfoglia sottile, lasciando gli altri avvolti nella pellicola in modo che non secchino.
7. Con l’aiuto di due cucchiaini distribuire porzioni di ripieno grandi quanto una noce sulla sfoglia, mantenendo la giusta distanza, ripiegare la sfoglia su se stessa, facendo fuoriuscire quanto più possibile l’aria intorno al ripieno, e sigillare i bordi con la pressione delle dita.
8. Ritagliare i ravioli nella forma preferita e man mano trasferirli ben distanziati su un vassoio infarinato.
9. Per il condimento, in una padella scaldare la panna con la noce di burro e della scorza di limone a julienne, senza però farla asciugare troppo ma tenendola piuttosto fluida.
10. Lessare i ravioli in abbondante acqua bollente salata per 7-8 minuti, scolarli delicatamente e condirli con la panna profumata al limone. Completare con dell’erba cipollina tagliuzzata finemente e servire subito.

Con questa ricetta partecipo al giveaway della dolcissima Vaty “Un tocco d’oriente

Un bacio a tutti e alla prossima ^_^

image_pdf

140 commenti

  1. Buon Lunedì cara Federica e si io direi di accontentarlo…..
    Meravigliosi e profumati oltre che bellissimi i tuoi ravioli…un perfetto modo per iniziare la settimana…..Un bacione mia dolce ragazza!!!!!!!!!
    e COMPLIMENTI

  2. Bonjour cara dolce Fede ^_^
    il tuo Babbo scrutatore è sempre fortissimo e quando ci racconti di questi episodi, mi sembra di vedere le scene di una pubblicità: lo scettico irreprensibile che poi finisce sempre per chiedere il bis leccandosi i baffi :-))
    Meravigliosi questi ravioli ed adoro quell'aggiunta di erba cipollina e zenzero.
    Una ricetta degna delle cucine più prestigiose in tema di FUSION ^^
    Grazie per aver partecipato e .. grazie per questa favolosa ricetta!
    Ti mando un grande BACIO
    Vaty

  3. Mitica Fedeee! sono bellissimi! 🙂 Ti definirei proprio una 'pittrice di gusti'! 🙂 Hai davvero avuto molta fantasia e spirito di iniziativa. un abbraccio forte e buon inizio settimana cara! :)) Spero sia davvero positiva.

  4. E se ha apprezzato il grande capo…!!! :-))
    Come sono duri questi uomini, sempre diffidenti…prima! Poi all'assaggio sparisce ogni dubbio e vogliono anche il bis!
    Bravissima Fede!! Un bacione e buona settimana

  5. Tesoro come sempre le tue ricette non mi lasciano indifferenti anzi riesci sempre a colpirmi con le tue idee gustose e poi la psta fatta in casa che meraviglia!!!!Abbinamento tra ricotta e salmone secondo me è davvero perfetto!!Un bacione grande amica mia dolcisssssssima,tvb,Imma

  6. Io non so come mai..ti si smontano i piani, ma TU, acciderbolina, riesci sempre a tirar fuori cose da paura..
    Hai fatto un corso ?? O sei così di natura ?? Cioè, se hai fatto un corso, dimmelo, perchè vorrei iscrivermici anche io 🙂
    Questi ravioli sono da paura..da replicare assolutamente e per più motivi :
    1- amo la pasta ripiena
    2- amo il salmone
    3- amo la ricotta
    4 – ma non ultimo, amo te 🙂 …sono etero..ci tengo a sottolinearlo 🙂
    Un bacio tesoro !

    • Corso? Magari! Non sai quanto mi piacerebbe farne anche più di uno. Quel piccolissimo pizzico di fantasia che ho è riversato tutto in cucina e ogni tanto qualcosa di buono viene fuori. Baciottoni chery…ormai t'ho ribattezzata 🙂

  7. Non sono per i matrimoni, eccetto per quelli culinari 😀 Per me la ricotta dovrebbe sposarsi ogni giorno!
    Il tocco di zenzero rende speciale questo matrimonio di per se favoloso 🙂
    bacioni affettuosissimi :*

  8. Proprio una ricetta da ristorante di classe tesoro mio!! Il tuo papy era titubante ma poi lo hai sicuramente stregato con un piattino del genere!! Avresti stregato sicuramente anche me perchè non c'è un ingrediente che non adori in questi ravioli deliziosi!! Un bacione cara e buona settimana…La mia, tanto per cambiare, si preannuncia massacrante!!!

  9. Trovo le tue ricette e le tue presentazioni sempre un gradino più in alto rispetto ad altri blog, mi piace il tuo modo di scrivere e ancor di più quello di cucinare! Brava!

  10. Buoni e raffinati!!!! Visione paradisiaca!!! Devo ancora mangiare, che fame m'hai fatto venireeeee ^__^ !!!!!!
    Sempre bravissimissimissima!!!!!
    Bacioni Fede e felice calda settimana!!!! 🙂

  11. Degna anzi degnissima fine di ricotta e salmone! e ovviamente tanti complimenti a te, che riesci sempre a trovare la soluzione migliore in cucina!! bravissima i ravioli sono bellissimi!! bacioni, Francy

  12. Povera farina integrale, schifata e definita "puntini neri" ahahahah! sono strepitosi e bellissimi! non voglio immaginare il profumo se no arrivo a casa tua di corsa! stupendi! buona giornata

  13. Io sono ormai certa che i nostri "grandi capi" siano fratelli!!!!!E…guai a dirgli "è sano, fa bene" (No, no..no comment!!!!) Beh ma….io…sono PAZZA di questi ravioliiii, pazza del ripieno…Mi lanciooooooo, anzi, noooo…mi lancio da te:DDDDD (Sono discretamente pigra oggi:DDDDD) Un mega baciooooooo ^_^

  14. ricotta e salmone!!che bel connubio,Fede:))per non parlare del golosissimo condimento!!e ti credo che il papa',ha fatto fuori il piatto e ne ha prenotato un prossimo ed eventuale..ehehe^;* una bellissima soddisfazione!!complimenti e bacioni cara ;0))

  15. Sono stupendi! Ci credo che li ha spazzolati
    Uhm… non so se devi accontentarlo…visti i borbottiii…glieli farei sospirare un po' 'sti ravioli! ihihihihihihih!

  16. Ci credo che siano piaciuti al grande capo, come potevano non piacere con quel ripieno? Che acquolina mi fai venire…baci e buona settimana!

  17. Miracoli in Cucina a cura di Federica! La Cucina è sempre fonte di piccoli imprevisti, ma io credo che i piatti non avrebbero lo stesso sapoe se andasse tutto liscio, non ci sarebbe in loro quella carica emotiva che ci spinge…belli questi ravioli, prima o poi mi dovrò decidere a tentare, Mamma Teresa mi guarda sempre pronta con mattarello e spianatoia per insegnarmi, e io ancora non mi son gettata!

    Buon inizio settimana!

    • Buttai buttati 🙂 Anch'io ho tentennato tanto prima di decidermi a provare ed ho scoperto che è troppo divertente. Mi rilassa anche più che fare i biscotti. Dai, fai contenta mamma Teresa 😉

  18. Io DEVO conoscere il tuo papa'…credo che a vedere voi due duellare a tavola mi farei un sacco di risate. Il mio non sherza ma anche il tuo sembra un osso durissimo ^___^

  19. ma che forza tuo papa':-) mi viene da ridere perche' anche il mio"schifa" tante cose alora ho imparato a non dirgli subito cosa preparo prima glielo facio assaggiare e poi rispondo ale sue domande , cosi' ho visto che sentendo che e' buono poi lo mangia!!!!
    e come non potevano piacere questi ravioli?! sono da paura!!!! ed il ripieno davvero gustoso:-) Federica altro che inghippi in cucina sei troppo grande!!!! un bacione

    • Io non glielo dico prima cosa c'è, spero sempre di fregarlo in qualche modo ma è un osso duro! La volta scorsa quando mi chiese cos'erano i pezzetti nel ripieno ho tremato a dovergli risponedere "pere" ma non avevo scelta! Fortuna che non si è lasciato condizionare dai suoi pregiudizi e dalla convinzione che la frutta è buona solo a fine pasto!

  20. Sono uno spettacolo Fede! un piatto elegantissimo e da poter fare sempre, non è mai fuori stagione e questo è un grandissimo pregio :)! Non c'è mai il problema di non trovare gli ingredienti se te ne viene voglia :)!
    Bravissima!
    Un abbraccio
    Emanuela

  21. Ahahahah quando ho letto "tre piccioni con una ricotta" sono scoppiata a ridere da sola come una scema! Ma alla vista dei ravioli son tornata seria: ma sono favolosi! La prima foto poi e' da urlo 🙂
    Un bacione Fede 😉

  22. Accontentalo, accontentalo…se è passato sopra ai puntini,se lo merita;), il mio è un criticone esagerato…e con l'età peggiora pure….
    Questi ravioli sono favolosi, e impiattati da vera artista!

  23. ma dico.. anche tu.. che si mette un cucchiaio di farina integrale così a tradimento?!?! ahhhhh ne conosco altri così "scrutatori" del piatto.. direi che hai fatto davvero un'ottimo matrimonio tesoro, una pasta fantastica.. anche io compro delle cose per una ricetta poi le uso per un'altra.. maledetta testa che frulla!!! un bacione

  24. Posso molto umilmente lasciarti un suggerimento, DISINTERESSATO???
    Visto che il grande capo ha lasciato un'ordinazione… aggiungi un posto a tavola????? Voloooo!!!

  25. sono meravigliosi! E poi presentati con quel piatto nero!!
    Brava le improvvisazioni mi piacciono molto, beh anche se ti sono vicina per la perdita del lievito madre… 😀
    un bacio, buona settimana!

  26. prima di tutto tanti auguri alla tua mamma!!!
    questi tortelli hanno un aspetto delizioso, amo sia la ricotta che il salmone, mi incuriosisce molto il tocco di zenzero.
    Ma come ha fatto a notare il grande capo i puntini della farina integrale con tutti quei colori??? Se mi sedessi alla tua tavola mangerei ogni cosa ad occhi chiusi.
    Anche la presentazione non è da poco……ottimo!!!
    un bacione

    • Non lo so, non ho la risposta! E pensa che se gli chedi di prenderti le forbici nel cassetto delle posate, le ha davantoi agli occhi e non le vede. Le forbici come tante altre cose! Misteri degli uomini!!!

  27. Io stravedo letteralmente per le paste ripiene, da sempre! Quanto vorrei avere qui quel piatto!!! Complimenti!!!! 🙂
    Buona giornata!
    PS: Anche mio padre è un po' "schifignosetto" e riluttante di fronte a qualsiasi esperimento o novità! Ma li hanno fatti con lo stampo???

  28. io non amo il salmone affumicato…ma questa ricetta è bellissima! Appena posso la provo!! brava! un'idea splendida!
    P.S.: io al grande capo glieli rifarei!!!

  29. e certo che lo accontenti, perchè non dovresti?!?!
    i tuoi ravioli dicono "mangiami! mangiami!", come faccio a resistere? certo ormai saranno belli che finiti però mi prenoto per il prossimo giro, insieme al papà 😉
    buona settimana.

  30. Grazie a tutte belle bimbe. Sarò buonina e al grande capo darò un'altra chance per i ravioli ma prima glieli faccio sudacchiare un po'! Ho bisogno di una piccola rivincita :))
    Un abbraccio grande, buon proseguimento di serata e di settimana

  31. Le solite meraviglie della fede a cui è impossibile resistere.. e dopo un sorriso che riesci sempre a strapparmi con i tuoi meravigliosi racconti mi godo questi ravioli ripieni "d'oriente" semplicemente fantastici… e foto all'altezza del piatto! un grande abbraccio mia cara :*

  32. rimango sempre affascinata dalla pasta fatta in casa non c'è niente da dire. il ripieno con la ricotta e il salmone da provare e spazzolare come il grande capo! p.s. anche il mio è così analizza è il caso di dire anche il più piccolo puntino nero! un bacio tesorina.

  33. Accontentalo al più presto il tuo papà che starà gongolando di avere una figlia così brava ai fornelli!!!
    Questi ravioli sono meravigliosi e la foto del raviolo a metà la dice lunga sul buonissimo ripieno!!!
    Bravissima come sempre, baci

  34. 🙂 che persona estrosa che sei! E' la più grande soddisfazione lasciare a bocca aperta i diffidenti… tipo i babbi:) E comunque sono meravigliosi, il sapore deve proprio essere bilanciato ed è un modo originale per gustare il salmone:)
    un bacione a presto:*

  35. direi di no, dopo la critica! Vabbé, tanto lo so che sarai buona e glieli rifarai…
    i tortelli divertenti potresti venire a farli anche a casa mia, visto che ti diverti tanto. Poi a me non resterà che papparmeli tutti! Un abbracciooooo (bentornata)

  36. Un bacino a te per questi tortelli strepitosi,un altro bacino sempre a te per salutarti e un abbraccio alla tua mamy per il compleanno!!
    Ciao bel pulcino ci rivediamo a settembre!!

  37. ma sono fantastici questi ravoli! 🙂 ahah anche mio papà fa il diffidente quando gli preparo qualcosa di nuovo, ma tanto finisce sempre che se lo spazzola in un boccone! 😀 un bacione Fede! 🙂

  38. What beautiful homemade ravioli! You make it look so easy. The filling sounds incredibly good! Rich and delicious. Hope you're week is going well! xoxo

  39. Ahahahah! Tuo padre è come Gi…osserva scruta e fa domande…lasciateci lavorareeeee!!! :))
    Ho sempre voluto fare dei ravioli di pesce…ma chissà perché alla fine ho sempre ripiegato per quelli classici con ricotta e spinaci o con i funghi…

    P.S. Quando compro la ricotta penso "con questa ci farò…" e va a finire che il suo destino sarà tutt'altro….sempre!!! Mai che rispetto il suo iniziale destino!! 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.