Filoncino semintegrale di grano duro con lievito madre. A portata di click!

Vivendo in un piccolo centro, assimilabile più ad un grosso paese che ad una vera e propria città, molto spesso trovare anche una banale sparabiscotti o un simpatico timbrino può diventare un’impresa titanica.
Per non parlare di qualche ingrediente particolare.
Possono guardarmi in cagnesco, manco fossi venuta dal pianeta Marte, già solo per dei semplici stampi da colomba (come a dire: ma sei scema che te la fai da te quando puoi comprarne a bizzeffe? Ebbene SI’…son scema, vabbè?), figuriamoci chiedere della fava tonka, del tè matcha o peggio ancora delle noci pecan.
Pecan che?
Ok, guerra persa in partenza: MISSION IMPOSSIBLE!
Ma alle piccole fisse e curiosità che di tanto in tanto mi prendono, mica rinuncio così su due piedi?
Ah no, proprio no. Chè se fosse per l’ “a portata di mano” avrei ben poco di che soddisfarle.
Per fortuna però, basta cercare un po’ in rete e tutto o quasi diventa “a portata di click”.
Ormai posso dire di essere diventata una “specialist” nel campo, a volte mi sento quasi un cane da tartufo in quello sbirciare qui e là a caccia del bottino. Il difficile rovescio della medaglia è riuscire a non cedere a tutte, ma proprio tutte le tentazioni, che possono moltiplicarsi in maniera esponenziale.
Sarei capace di comprare anche oggetti praticamente “inutili” solo a scopo fotografico.
Dura vita quella da foodblogger!!!
Ditemi che è una tentazione condivisa e non succede solo a me, vi prego!
Solo pochi giorni fa vi ho raccontato del mio ultimo acquisto “colpo di fortuna” in fatto di caccavelle.
Tempo poco e nella mia caccia in rete alla ricerca delle offerte più vantaggiose mi sono imbattuta in CupoNation Italia.
Lo conoscete?
Per me è stata una rivelazione: un portale con offerte promozionali e codici sconto per tantissimi partner affiliati dove trovare di tutto di più.
Inutile dirvi che ci ho passato un intero pomeriggio a spulciarlo per benino.
Scoprire poi Cassandra.it nella sezione “cibo e bevande” è stato il colpo di grazia: un vero e proprio pozzo dei desideri con tantissimi prodotti di alto qualità che avrei voluto infilare tutti nel carrello, tra cui ho scoperto anche quelle farine per tanto tempo cercate invano.
Vi pare che potevo lasciarle lì?
Beh, mentre felice come una Pasqua sono in attesa del mio “prezioso” pacco, vi lascio la ricetta di questo pane soffice e fragrante, il “primo amore” di Gino ma rivisitato in chiave leggermente più rustica e arricchito da una generosa spolverata di semi di sesamo che fanno un po’ “effetto zucchero a velo” sulla torta.
Non lo trovate più carino con la crosta a piccoli pois?
E se avete voglia di mettere le mani in pasta…la ricetta è a portata di click!

[adattato dalla ricetta del filoncino alla semola di S.Papa] 
Per la formatura del filone, dare un’occhiata a questo video.

Filoncino semi-integrale di grano duro
Tempo di preparazione        30 minuti
Tempo di cottura               40 minuti
Tempo passivo                  7 ore
Porzioni                            5-6 persone

Ingredienti per un filoncino da 500 gr circa
300 gr di semolato semintegrale di grano duro macinato a pietra
235 gr di acqua
75 gr di LM rinfrescato
7.5 gr di sale
½ cucchiaino di miele
semi di sesamo (facoltativi)

Procedimento
1. Setacciare la farina, metterne 260 gr in una ciotola, aggiungere 160 gr di acqua, mescolare brevemente, coprire e lasciar riposare 30-40 minuti (autolisi).
2. Nella ciotola dell’impastatrice sciogliere il LM con i 75 gr di acqua rimasta e il miele, unire il resto della farina, l’impasto autolitico, e lavorare per qualche minuto fino a che tutto sarà amalgamato.
3. Aggiungere il sale e continuare a lavorare l’impasto fino a che diventa liscio ed elastico.
4. Formare una palla, coprire e lasciare riposare per un’ora, lontano da correnti di aria.
5. Trasferire l’impasto sulla spianatoia, allargarlo con le mani formando un rettangolo e dare un giro di pieghe tipo 1, coprire e lasciar riposare per un’ora.
6. Procedere con un’altra serie di pieghe e far riposare ancora un’ora.
7. Riprendere l’impasto, dare la forma di un filoncino, praticare sulla superficie dei tagli a piacere e porre a lievitare, coperto e al riparo da correnti d’aria, fino al raddoppio.
8. A piacere, prima di infornare, spennellare leggermente la superficie con acqua e cospargere di semi di sesamo.
9. Cuocere in forno caldo a 230°C con vapore per i primi 10 minuti, abbassare l temperaura 200°C e proseguire la cottura per altri 30 minuti circa.
10. Lasciar raffreddare nel forno spento con lo sportello a fessura, appoggiato in verticale contro la parete.

Note
* Per la versione con LICOLI, sostituire il LM con 100 gr di licoli rinfrescato e attivo riducendo a 210 gr la quantità di acqua. Procedere all’autolisi con tutta la farina e 185 gr di acqua. Unire al licoli il resto dell’acqua con il miele e procedere poi come da ricetta.
* Per la versione con LIEVITO di BIRRA, sostituire il LM con 4-5 gr di lievito di birra fresco, aggiungendo agli ingredienti anche 50 gr di farina manitoba e aumentando a 260 gr la quantità di acqua. Ridurre il tempo di riposo tra i giri di pieghe a 40 minuti.

Un abbraccio a tutti, buona settimana ^_^

Salva

image_pdf

113 commenti

  1. Oramai con intenet è tutto a postata di click…e fai benissimo a sfruttarlo al massimo!!!! io sono meno "pazza" di te per le cose inutili da fotografare ma solo perchè la mia casettina è piccolina e non saprei dove metterli! mannaggia! pane delizioso e foto magnifiche! ti abbraccio Fede! buona settimana!

  2. Siamo tutte così Fede, magari tu lo fai con più soddisfazione di chi ha meno followers, meno visite, ecc. ma il tarlo della foodblogger ce l'abbiamo tutte!!!Mi mangio una fetta di questo magnifico pane e scappo a curiosare CupoNatinItalia…Buonissima settimana, ciao.

  3. Ti garantisco tesoro che pur vivendo in una grande città come Napoli anche qui trovare timbrini e cose simili è impossibile…sembra sempre di chiedere cose assurde quindi via di click anche se per adesso resisto alla tentazione perchè so già che non riuscirei a fermarmiiiiiii!!!Che pane meraviglioso cucciola, ormai come viene a te il pane non viene a nessuno e di sicuro con Gino è tutta un altra cosa!!!Bacioni grandi grandi e tvbbbb,Imma

  4. Come ti capisco: appena compro una cosa che volevo mi nasce una nuova 'esigenza'! Non ho mai comprato nulla su internet, ma a breve vorrei fare una bella scorta di vaniglia..
    Il pane, come sempre, è bellissimo e non fa che aumentare la voglia di mettere le mani in pasta!
    Buona settimana! ^_^

  5. Anche a me piace comprare online, ma devo dire vado sulle cose utili.
    Certe cose nei negozi non si trova quasi niente di quello che si vende online, quindi da casa è più comodo e in più quando arriva il pacco a casa faccio salti di gioia.
    Il tuo pane invece lo vedo bene con un bel pesto sopra.

  6. Ah ah Federica anche io nel mio paesino faccio fatica a trovare tutto.. È appena vedo qualcosa di particolare deve essere mio!!!! Grazie per le dritte che andrò sicuramente a vedere:)
    Intanto osservo il tuo pane e sento già l acquolina:))
    Un bacione

  7. Io cercavo le stesse cose. E qui a Spezia sono introvabili. Figurati quando ho chiesto l'agar agar. Ora mi faccio un giro su tutti i siti che mi hai detto 🙂
    Sei super brava a fare il pane, mamma mia! Un bacione!

  8. Nel mio paesello è fatica anche trovare il cioccolato bianco.. cose esotiche.. quindi ti capisco bene! Ho la fortuna che durante la settimana sto nella cittadina universitaria dove al centro commerciale si trova quasi tutto! Spesso faccio la spesa lì per le cose che cucinerò a casa! E per le caccavelle.. sì.. un sacco di volte ho comprato delle cose inutili! Ma sono così belle:)
    Nei lievitati tu sei sempre bravissima! Complimenti cara:)
    :**

  9. Eccomi qua a sostenerti: nella mia città, pur grande, non si trova nulla, ma proprio nulla!!! E..pensa un po'…giorni fa gironzolo per il centro (evento storico) e mi ritrovo, trascinata da mio marito, in un negozio gestito da personale cinese (orroreeeee….io che aborro i negozi cinesi) stupendamente ricco di italianissimi prodotti da foodblogger!!! Mattarelli decorati, stampini per stampare tutto ciò che si può stampare in cucina, pure le piastrelle, timbrini per timbrare tutto, anche il figlio rompi che pretende di cucinare primo, secondo e contorno tutto insieme…. mi sono promessa di ritornarci, devo superare lo choc da negozio cinese!
    Questo pane è strepitoso, io nella panificazione ho serie difficoltà, ma (aiutata dalla confortante presenza di un timbro per biscotti) sento che potrei farcela!
    Ciao, Tatiana

  10. Forse perché abito in una grande città e trovo tutto (o quasi), o magari perché mi piace avere subito quello che compro, fatto sta che è rarissimo che faccia acquisti on line.
    Voglio però visitare il sito che hai suggerito!
    Il pane e davvero delizioso!
    Un bacio, buona settimana

  11. Vorrei rassicurarti, non sei l'unica a riempire le dispense di oggetti inutili. A volte li compro solo per ricordare la sensazione piacevole di girovagare per mercatini e brocanterie.
    Questo pane sembra voler dire " mangiami" e io lo farei… eccome lo farei!
    Un abbraccio

  12. Grazie per la dritta Fede..io ho il tuo stesso problema..trovare molte cose qui da me è praticamente impossibile..dopo vado a curiosare per bene 🙂
    Pane favoloso…ma poteva mai essere altrimenti ??? NO..sei mitica :**

  13. …acquistare online è per me una droga…quando arrivo al carrello devo rinsavire e iniziare a pensare a cosa mi sia davvero indispensabile e cosa no…togliere i pezzi mi fa scendere le lacrime, sembro una bambina!!!

    questo pane è splendido, lo sai che su di me queste ricette ottengono sempre ammirazione!

    un bacione

  14. Eccomi, l'online shopping addicted per eccellenza! Ormai sono diventata il diletto dei colleghi (non ho portineria quindi mi faccio spedire tutto al lavoro): vediamo un po' di quali inutili aggeggi sentiva di non poter più fare a meno? hehe 😉

  15. ora vado a vedrmi con calma 'sti sconti, mentre ovvio mi sgranocchio una bella fetta di questo pane 😉

    p.s. anche a me scatta il clik "d'acquisto" e giusto in questi giorni stò facendo il filo agli stampini MINI WONDER CAKES….

    un bacione bella

  16. eccomi qua..un'altra "shoppingara" compulsiva…e da quando ho il blog non faccio altro che comprare stoviglie e props di ogni tipo. oltre ad ingredienti insoliti e mai usati…fidati, non sei l'unica!
    vogliamo parlare del tuo pane? Io dico che è meraviglioso!
    Ciao Fede!

  17. Pensa che il mio ortolano di fiducia sgranò gli occhi quando per la prima volta gli chiesi lo scalogno, non perché non lo conoscesse, ma perché secondo lui, se l'avesse inserito tra i prodotti in vendita, la gente lo avrebbe potuto considerare una cipolla venuta male.Abito in una città dove si trova di tutto e di più di quello che fa parte della grande distribuzione, ma io per trovare "le cose strane"devo sempre spostarmi con l'auto e fare minimo 20 minuti di percorso.
    Comunque il tuo pane é davvero molto bello:mi piace l'aleolatura uniforme e la crosta sottile e,presumo, croccante.
    E mò???? Devo reperire a tutti i costi questo semolato semintegrale!!!

    • E mannaggia, non glielo diciamo a Cracco che il tuo ortolano non fa il figo :)) Guarda, la semola semintegrale l'ho trovata facilmente al NaturaSì. A dire il vero non la cercavo neanche, me la sono trovata davanti e ti pare che la lasciavo lì :)?

  18. I tuoi lievitati sono sempre di un altro pianeta… travalicano i confini del web e arrivano dritti dritti alla voglia di provare a rifarli.
    Mi sa che la passione per l'acquisto sfrenato ce l'hai in comune con Tommy. Passami il termine, ma tutte le caxxate che vede su internet le comprerebbe! Bisogna praticamente tenerlo a guinzaglio quando naviga… 🙂

  19. Ciao Federica, devo dire che Gino non sbaglia un colpo, questo filoncino è strepitoso!!! Grazie per pensare anche a chi non ha la pasta madre, come me :(!!!
    Bacioni, a presto…

  20. che bel pane…vedo che il tuo Ginetto va alla grande! La mia creatura ormai è passata a miglior vita, sob……….
    Io in questo periodo sono un pò in ristrettezza. Troppe spese, mediche e non…bisogna stare attenti…i soldi escono alla gran più bella! Cerco di non andare a vedere questi siti, altrimenti è la fineeeeeeee
    (poi mio marito chi lo sente?!)

  21. Fede, sai cosa mi piacerebbe? Che una domenica mattina ci trovassimo e tu mi insegnassi a impastare il pane da sola, che lo fai così bene, ti escono sempre certi filoni splendidi…

  22. pur vivendo in una città abbastanza grande ho sempre tante difficoltà a trovare le cose che per me sono normali ma per gli altri "strane "….il filone è meraviglioso ma non avendo nè Gino nè Pino la cosa è rimandata….un abbraccio !

  23. Eh, quanto ti capisco. Anche io non è che trovi tutto e spesso mi ritrovo a saperne più io di loro.. Una volta ricordo andai a chiedere al fruttivendolo se avessere del timo e mi rispose di provare a chiedere al tabaccaio.. O.O Ad oggi me ne chiedo ancora il motivo. Sorvolando su questo, però, appena posso mi ci metto a cercare quello che mi occorre su internet.. Anche se con l'acquisto di ingredienti online ancora non mi sono cimentata, ma credo che a breve colpirò anche lì 😉 Intanto io mi segno la ricetta del tuo pane, che da quando ho Alfonso, il mio lievitino, con me non vedo l'ora di utilizzarlo in tutti i modi possibili 😀

  24. Oh Fede!!! ormai la mia è una sorta di malattia..per fortuna l'acquisto vero e proprio su internet è compito di mio marito…altrimenti farei tanti d'anni….quante cose inutili acquistate per il blog….comprerei tutti gli stampi del mondo, nessuno escluso!!!!!
    Magnifico questo pane…bravissima come sempre!!!!!

    Un abbraccio
    monica

  25. Per la verità no, non mi è ancora scoppiata la foodmania di cercare quegli ingredienti particolari che non trovo facilmente. Ma è solo per questioni di tempo, quello che mi manca per mettermi a cercare, spulciare, trovare…. alla fine ci devo rinciare … E quindi ti devo ringraziare perchè appena posso su Cassandra ci faccio un giro 🙂
    Intanto mi godo questa meraviglia di pane … complimenti Federica , un abbraccio e… buona settimana !

  26. eheheheh ti capisco, ma mi sono imposta un limite…basta acquistare ammennicoli da cucina! Anche perché mi occorrerebbero due case! Così faccio di necessità virtù e uso quel che ho, anzi prossimamente voglio usare oggetti alternativi…non ho ancora le idee chiare, ma ci penserò! :DDDDDD
    Sniff…sniff….sniffffff!
    Per del pane fresco mi trasformo in cane da tartufo e…seguo la pista!
    Il fiuto mi ha portato qua! Nel posto giusto!!!:DDDDDD
    Buona giornata 😉

  27. Io sono un'accumulatrice seriale di stampini, formine, teglie, sparabiscotti, decorazioni, ingredienti,spezie..sembra che proprio di quella dimensioni .. di quel diametro proprio mi mancava!
    quanto trovo un ingrediente di cui ho letto, ma mai trovato, non ci penso un attimo.. compro.. metti mai che poi non lo trovi più?
    senza avere poi la più pallida idea di cosa farci.. dove metterlo..
    e poi lo tratto come un gioiello raro (ti credo, con quel che costano di solito..) tanto che usarlo in cucina quasi mi spiace.. mi sembra che non ne valga mai esattamente la pena..
    quindi, sì.. ce ne sono di pazze come te 😉
    questo pane è.. una goduria.. tutta da spalmare..
    baciotti

    • io faccio lo stesso, paro paro: scorta megagalattica di quell'ingrediente nuovo capitato per caso, mai sia non lo trovassi più, e poi resta lì aspettando il momento "giusto" per non sprecarlo. Momento che non arriva mai e va a finire che mi scade pure e prende poi la via del secchio! Siamo da ricovero :)))

  28. Ahahaha, Fede, se ti sentono i tuoi concittadini che sono convinti di vivere nell'ombelico del mondo ti fanno la pelle sai???? Ti toccherà venire a chiedere asilo politico in Maremma!!! 🙂
    Quanto a me stai tranquilla, io con la scusa del blog ogni tanto mi compro qualcosa, è che la cucina è talmente piccola che non mi ci entra più niente ma sto studiando un metodo per zepparci dentro qualche altra cosina!
    Questo filoncino è favoloso, ovvio che mi ci piacciono tutti quei semini lì!!!!
    Baci!

    • hihihi Roby, amo il rischio :)))
      Anche la mia casa è piccina picciò, le pentole sono diventare praticamente delle matriosca e prima di poter usare il forno non ti dico quanta roba va tirata fuori. Miracolo se me lo ricordo, una volta ho rischiato pure di lasciarci tutto dentro!

  29. Ti puoi consolare, le noci pecan non si trovano neanche nella grande metropoli di Bologna. Gli stampi da colomba invece si 🙂
    Mi ha incuriosito un sacco la cosa del raffreddamento appoggiato alla parete. E' la prima volta che sento questa cosa, ma a cosa serve tenerlo dritto?

  30. Come ti capisco cara, cercare certi ingredienti ti fa anche passare per matta ( la gente mi prende per matta e sgrana gli occhi il più delle volte). Mi faccio un giro nei siti che hai suggerito! Magari ci trovo la mecca ^_^
    Il pane è splendido tesoro, come poteva non esserlo con le tue manine d'oro?
    Ti abbraccio!

  31. Io tesoro nemmeno ci penso a cercare in rete tutte le cose che mi mancano qui..sai che mastodontico ordine dovrei fare??!! Il pane che hai preparato è una favola!Te ne rubo un po' per cena 🙂 Un bacione :-*

  32. Grazie dei suggerimenti, perchè anche per me cercare alcuni ingredienti è un'impresa, pensa che non sono ancora riuscita a trovare il malto!!!
    Mamma mia Fede che pane, a pois è davvero più carino ^_-
    baci

  33. Capisco e condivido il dramma. La fortuna sfortuna è che vivo in una casa piccolina, dunque se entra qualcosa ormai esce giocoforza qualcos'altro… comunque per colpa di una amica 😉 ho appena comprato uno stampo da biscotti con simboli parigini, se ti può consolare…

  34. Ti capisco, ti capisco e come!
    Essendo impossibilitata a muovermi in questo periodo ho mandato la mia sorellina in giro per fiere a cercare dei cucchiaini,dove non arrivano le gambe…
    Pane profumato e fotogenico 😉

  35. Anche da me si trova ben poco e si mi sa che dovrò fare come te e comprare in rete. Grazie per la segnalazione, gli darò un'occhiata. Il tuo pane è a dir poco meraviglioso. Bravissima!!!!

  36. Ma che ti devo dire??!! se tutto va bene domani mi arriva un pacchettino molto atteso con una serie di strumentini che adoro….li aspetto per disporre sul tavolo i miei esperimenti come una scenziata pazza :)))))
    mi sà che siamo un pò pazzarelle tutte qui 😉
    benedetto e profumato il tuo pane carissima,a presto se Dio vuole notte notte
    Z&C

  37. Ti capisco, sia per la difficoltà di reperire alcuni ingredienti, sia per l'aria stupefatta di fronte alle mie richieste, sia per la forte tentazione di acquistare 🙂
    Mamma mia, i tuoi pani sono uno meglio dell'altro, sei troppo brava!
    Un bacione :*

  38. Noooooo perchè hai messo tutti questi link nooooo son peggio di te!!E qui vivo la tua stessa situazione non trovo mai un cavoletto…con un pezzetto di questa meraviglia in bocca vao a sbirciare…tienimi sulla coscienza!

  39. non sei sola tesoro.. qui c'è una che ci passa le serate a curiosare in rete in cerca di mille prodotti e varie.. e cose inutili.. a go go!! sto "studiando" e tra un po inizierò a "produrre" un po di pane.. passerò da qui una marea di volte a sbirciare tra le tue ricette, come questa, l'ennesima magnifica!!! un abbraccione

  40. Such a gorgeous loaf of sesame seed bread! A slice would be very welcome right now! I know it is hard to find some things where I am too – you can find everything on the internet! It is great for us. Enjoy your new acquisitions and have a great week! xoxo

  41. Ed ora trascini anche noi in quel pozzo dei desideri?Ohhh mia tentatrice io sono in balia degli acquisti inutili e tu mi propini un'altra tentazione,come si fa?'povero marito!Prendo una fetta del tuo pane,ci spalmo una bella confettura di ciliege e e vado a perdermi da Cassandra!Un baciuzzo more,preoccupati se non mi vedi arrivare!

  42. Ciao Federica!!!! Troppo simpatico il tuo post, e comunque siamo tutte uguali!!! Anche io vengo guardata come la marziana di turno, pensa che tempo fa ho chiesto ad un negoziante uno stampo rettangolare apribile, mi ha risposto" Signò, questa se l'è inventata adesso?". Non ti dico le risate delle persone che erano lì davanti. Bè ho trovato lo stampo e l'ho portato al negoziante tanto simpatico e adesso lo vende anche lui! Grazie per la segnalazione corro a vedere, voglio compare assolutamente i timbri per i biscotti!!!!! Complimenti per il tuo pane fragrante e profumatoooo!!!!

    • Classico! Quando non hanno qualcosa la scusa è sempre che non esiste! A me una volta capitò di chiedere dal fruttivendolo della zucca – mese di DICEMBRE. Siccome non l'aveva mi rispose che non ersa stagione o_O! Non so forse secondo lui la stagione della zucca sarà luglio!!!!!!!!

  43. Pulcina, questo pane è un incanto!!! Ma come fai ad avere un pane così ben alveoloato con la farina integrale??? Sei magica!!! l'AUTOLISI è il segreto? Mmmmmh, dubito, secondo me il segreto sei tu, anzi le tue manine d'oro!
    Ad ogni modo ci devo assolutamente provare prestissimo! E dopo il corso del fine settimana, immagini quante robe da riprovare ho già in mente? Ecco, troppe come al solito ^___^
    Per i siti a portata di click… casco malissimo… già con Amazon sono un pericolo… se ne scopro altri sono rovinata 😉
    Un bacio ENORME cucciola e felice giornata!

    • Fortuna del principiante! Ecco cos'è sorellina :))))
      Davvero, non so se il segreto sia l'autolisi ma mi trovo molto bene con questo procedimento, le farine si lavorano meglio e stressano meno. Le magie sei tu a farle dopo così tanti corsi con Adriano ^_^

  44. Ciao Fede, vivendo fuori città, capisco benissimo 🙂 risolviamo con un click 🙂
    Tesoro sforni sempre meraviglie, quei semini poi invogliano ancor di più!!!
    Un mondo di baci!!!!!

  45. non parliamo del tutto a portata di click, ho appena ordinato altri 2 libri! il tutto con un click, che poi è un arma a doppio taglio perché compri tutto con estrema facilità ma la carta di credito a fine mese… 🙁
    il pane è ottimo, l'alveolatura perfetta!
    buona giornata

  46. Oh si ti capisco….come ti capisco.
    Grandi missioni alla ricerca di ciò che più si desidera.
    Ma quanto è bello quando poi si arriva ad ottenere ciò che si voleva?
    Fosse solo un timbrino per biscotti! ^.^
    Buona giornata mia cara

  47. anch'io ho scoperto cuponation e devo dire che è stata proprio una bella scoperta 😀
    complimenti per il pane, io con Gino non mi cimento :))
    baci.

  48. Cara anche io ho moltissime difficoltà a reperire tantissime cose e cerco di stare lontana da acquisti a portata di clic altrimenti sarebbe la fine, però come si dice? la curiosità è donna quindi vado a fare un giro sul sito da te consigliato 😛 nel frattempo però mangio una buonissima fetta di questo pane 🙂 un abbraccio, Ros

  49. Il tuo pane è meraviglioso in quanto a stranezze beh io non sono tanto per le novità:ci rimugino e ci rimugino e spesso non ne faccio di niente…Tradizionalista!!?

  50. Sei diventata la mia fornaia preferita, nonostante abbia eliminato il pane dalla mia dieta, mi sta mettendo una voglia… bellissimo il tuo pane! Un baciotto 🙂

  51. ma pensa te Fede ho scritto di cuponation due post fa con l'angel cake, che coincidenze, ci sono dei segnali che mi lasciano sempre sorpresa! La signora dei pani ti chiamerò. Belli buoni e inarrivabili, un bacio pulcinetto e complimenti per la rivista bellerrima! mony***

  52. Ecco, mo' mi tocca pure ammè andare a fare una scodinzolata in rete ._.
    Anche io in questi giorni sto panificando con il lievito madre che mi ha regalato Adriano al corso..com'è bello!
    Bellissime anche le foto, come sempre.
    Un bacione Fede!

  53. Te possino, che sito meraviglioso mi hai segnalato! e mo come faccio?
    Il filoncino di grano duro mi piace un sacco, me ne mangerei due belle fettone spalmate di marmellata ora per colazione!
    bacetti e buona giornata

  54. Ciao Fede!
    sugli acquisti foodbloggheschi online sono ancora un po' negata – discorso a parte per i libri… sono bravissima a cliccare sul bottone "compra" :)- preferisco scovare nei negozi …. ma mi rendo conto che a volte è proprio impossibile! …
    comunque adesso vado a guardarmi il sito di cassandra…così mi ingolosisco un po' 🙂

    ..sai già vero che gli ingredienti di questo filoncino mi piaccionoun sacco? 🙂

  55. !Ahh Federica, ¿hay algo más gratificante que la elaboración del pan?!
    Qué lindo te quedó con el sésamo en su corteza y qué estupenda miga…
    Mi última focaccia también me procuró una gran satisfacción y disfrute mientras la degustaba..! bendito pan !
    Besos querida y que pases un día hermoso.

  56. Quanto hai ragione cara Federica
    siamo tutte vittime del mondo dei blogger ahahah
    e se non si arriva con le gambe…il mondo di internet ci aiuta moltissimo
    Troppo bello il tuo filoncino
    e immagino la bontà
    Davvero brava!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.