Cake variegato con farina di patate viola. Esorcizziamo?

Venerdì 17
E se stavolta lo passassimo in viola? Non sarete superstiziosi…o sì? 
Prima di quello sfigato giorno di dicembre ho sempre considerato il venerdì 17 il mio giorno fortunato e visto che le eccezioni confermano la regola, voglio ritenerlo ancora tale e credere che lo sarà anche oggi. 
Già poter godere di una giornata di sole dopo il tempo “da lupi” delle scorse settimane mi sembra una buona premessa.
Ma vi siete mai chiesti da dove derivano le superstizioni legata al numero 17 e al colore viola? 
A me è venuta questa curiosità ed ho scoperto che evitare il 17 sarebbe legato al fatto che in numeri romani si scriveva XVII, anagramma di VIXI, ovvero “vissi”…e se “sono vissuto” allora adesso “sarei morto”!!! 
Di origine medievale sarebbe invece la superstizione legata al colore viola, molto sentita nel mondo dello spettacolo. 
Nel periodo della Quaresima, durante il quale i sacerdoti indossavano una stola viola, erano severamente vietati gli spettacoli teatrali cosicché attori e saltimbanchi si trovavano costretti ad un’inattività forzata. E tutt’ora nel mondo dello spettacolo questo colore viene evitato, tanto che molti grandi interpreti, tra cui anche Luciano Pavarotti, hanno rinunciato a esibirsi al Teatro Regio di Torino per via del suo soffitto viola. 
Ma oggi, a dispetto di tutte le superstizioni, in questo venerdì 17 inauguro una nuova farina…VIOLA
Dopo la verde di piselli e la beige di soia oggi è di scena la farina viola di UBE…che?!?!? 
L’ube è una farina ricavata dalla Purple Yam (Discorea alata), una patata viola coltivata nell’Asia sud-orientale, dov’è usata per lo più nella preparazione dei dolci. 
Ora, dopo aver visto in giro per la rete ricette a base di (qui introvabili) patate viola, potevo forse lasciarmi scappare quella bustina di farina, scovata in un negozio di prodotti etnici, e lasciarla lì?!?!? Cerrrrrto che no! 
E poi diciamolo…a me il colore viola piace anche un sacco ^__^

 
CAKE VARIEGATO CON FARINA DI PATATE VIOLA
Tempo di preparazione       20 minuti
Tempo di cottura              45 minuti
Tempo passivo                 –
Porzioni                           10-12 persone

Ingredienti per uno stampo da 30×11 cm
ingredienti “umidi”
2 uova
• 75 gr di olio di semi di girasole
• 250 gr di yogurt bianco intero
• 50 ml di latte
• estratto naturale di vaniglia
• un pizzico di sale
per la parte “bianca”
• 120 gr di farina 00
• 80 gr di zucchero
• ½ bustina di lievito per dolci
per la parte “viola”
• 70 gr di farina di patate viola (UBE)
• 50 gr di farina 00
• 80 gr di zucchero
• ½ bustina di lievito per dolci

Procedimento
1. Riunire gli ingredienti secchi della parte viola e di quella bianca (setacciare sempre le farine con il lievito) in due ciotole separate e mescolarli bene.
2. In una terza ciotola (pesarla prima e dopo, perché il contenuto andrà suddiviso tra i due impasti) sbattere le uova con la forchetta, unire l’olio, lo yogurt, il latte, un pizzico di sale e mescolare bene il tutto.
3. Suddividere il composto di uova nelle due ciotole con gli ingredienti secchi.
4. Mescolare velocemente i due impasti senza lavorarli troppo.
5. Distribuire i due composti a cucchiaiate alternate in uno stampo da plum cake, imburrato e infarinato.
6. Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 45 minuti (fare la prova stecchino).
7. Lasciar riposare 5 minuti, sformare e far raffreddare completamente su una griglia.

Buon week end e buona colazione a tutti. Un abbracio ^__^

image_pdf

92 commenti

  1. Ti dico solo che un venerdì 17, di moltissimi anni fa, sostenni l'ultimo esame universitario, il diciassettesimo (!), un paio di mesi dopo mi laureai.
    Bellissimo il cake, mi piace tanto l'idea della farina viola, non la conoscevo per niente. Sarebbe adatta alle preparazioni salate? Nel frattempo, prendo un paio di fette del tuo delizioso cake, e preparo il tè!

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

  2. Fede, ormai per me tu sei quella degli ingredienti fantastici…e anche un po' introvabili!!! Che curiosità questa farina, proverò a dare un'occhiatina anche io nel negozietto di cose etniche per vedere se la trovo, perchè questo cake mi ispira parecchio!!!
    Comunque anche a me piace molto il viola!!! Ciao, baci e buon week end!!

  3. A me il viola piace molto e quindi non ho proprio problemi a mangiarmi una fetta di questa torta di venerdì 17!
    Bellissima la storia del VIXI! E ora si spiega il perché siamo ancora così superstiziosi, è proprio nel nostro sangue dalla nascita dei tempi! hhahahahahah

  4. Ma dai che forte….interessantissime queste curiosità. Sai che non le sapevo? i venerdì 17 mi hanno sempre portato fortuna e poi adoro anche il viola 😀
    E questo plumcake è troppo bello così viola!!devo andare a prendere la farina perchè è talmente bello che lo devo fare assolutamente 🙂

  5. sempre a bocca aperta e..asciutta visto che non possiamo assaggiare,restiamo quando passiamo da te…anche questa farina molto interessante…..oltre che molto bello a vedersi questo cake……bacioni cara e buon fine settimana

  6. Briciola: ma dove peschi tutte queste farine????
    bella la spiegazione del diciassette: non sapevo quella della lettura del n° romano (ma quante cose che io non so)
    Di sicuro so che mi piacerbbe passare una giornata in tua compagnia ai fornelli!! Divertimento e Amicizia assicurati!!
    Grazie delle tenere parole: TVB, un bacio e felicissimo WE :X

  7. Mi son crepata dal ridere.. ma davvero significava questo il 17 romano??? ahahahahahahahaah e te credo allora.. che tocca sgrat sgrat.. vabbè.. son superstizioni!!!!!del viola.. mai creduto.. lo amo come colore!!!! ma la farina derivata dalla patata viola.. questa noooo ahahaha mè totalmente nuova!!! Però il dolcetto.. questo mi piace.. e rubo le fette.. buon w.e. .-D

  8. Beh per essere una che vuole esorcizzare, non ti sei fatta mancare proprio nulla… pura la farina viola???!!! :-)))
    Però hai ragione.. fa il suo bell'effetto cromatico, baci buon w.e.

  9. Ma quante ne sai?! Sono sicura le tue tavole saranno sempre ricche di colori, ben abbinati e scelti con molto gusto. Se poi vuoi invitarmi a cena… 🙂
    Buon week end, cara mia!

  10. Ciao! ormai con queste farine particolari ci hai conquistate!! non ci resta che provare anche questa versione! anche se le patate viola qui son difficili da trovare!!
    un bacione
    PS: non è tanto superstizione..ma i fatti: tra venerdì 17 e sabato 18…non sappiamo quale sia peggio!!!

  11. ma si esorcizziamo!!!dai wuata torta è verament emolto interessante e curiosa non mi aspettavo che sarebbe venuto questo colore.baci e buon week

  12. Ciao bella sai che non ci avevo neanche fatto caso che oggi oltre ad essere 17 fosse anche venerdi', questo ti fa capire che in quanto a supersizione zero assoluto!!!penso che la superstizione e' quella che ci creiamo noi con le nostre mani!!!Per il colore viola anche io lo amo molto e devo dire che un dolce di questo colore mi fa impazzire ma dove caspita la vado a trovare io questa farina???? Mi metto alla ricerca il dolce e' troppo bello!!Bacioni!!!

  13. Altro che sfiga il viola è chicchissimo e molto di moda… e questa farina è meravigliosa … assolutamente da avere… ma dove le scovi tutte queste delizie???? un bacio

  14. anche per me anni fa era il giorno più fortunato… ora non più! le cose più tristi mi sono successe proprio di venerdi 17…

    plumcake esorcizzante vieni a meeeeeeeeeeeeeeee!! gnamgnamgnam

  15. Ciao, io ti ho appena trovata, ma questa torta è una meraviglia. Il negozietto etnico è di quelli dove si vende di tutto, dal riso alle creme? Complimenti ancora e buon week-end.

  16. Il tuo cake me lo papperei variegato, ma anche no: mi pare divinooooo!

    Sul 17, bello, non conoscevo le possibili implicazioni che lo hanno portato a sembrare sfigato.

    Sui numeri romani bisognerebbe prestare maggiore attenzione ^_*

    Bacini mia cara e buon fine settimana,

  17. Non ci posso credere, anche la farina viola hai trovato!! E che cake stupendo!! Io adoro questo colore e ultimamente nel mio guardaroba abbonda 🙂 perché non credo alle superstizioni, anche se qui, come ben sai, abbondano anche quelle…Però non mi pare che il venerdì 17 in Grecia si considerato sfigato, m'informerò dall'esperta 😉
    Tanti baci e buon fine settimana

  18. Geniaccia….circa la superstizione io non posso dire nulla visto che sono nata di venerdì 13. Stamattina venendo in macchina al lavoro, un gatto nero mi attraversa di corsa la strada rischiando di lasciarci una delle sue molteplici vite. Povero lui. Io mi sono fatta una risata. Oggi c'è il sole, l'allergia mi ha dato tregua ed è l'inizio del weekend. Non è una giornata fantastica? Come questa torta viola, colore che ben si abbina ai miei occhi. Ti abbraccio e a presto, Pat

  19. Ahhh bella proprio questa! Tutto in tema! Sai che non ci avevo fatto proprio caso… ma ora che mi rendo conto ecco perchè oggi non è giornata ;-(( ci vorrebbe proprio una fetta di questo cake che mi tira un pò su!

  20. Sei troppo forte!!! Tutte te le trovi…ora anche la farina viola!!! Molto bella da vedersi per il colore ma sicuramente anche molto buona da mangiare! Ne assaggio subito una fettina…per merenda però!! Un bacio e buon fine settimana!!

  21. ma che bella idea che hai avuto.. io magari avrei buttato là una banalissima marmellata di more, invece tu che sei sempre avanti mi scovi la farina di patate viola. mitica. nn sapevo dell'origine romana della superstizione, un po' macchinosa, se ne facevano di pippe mentali eh??

  22. anche a me piace il viola, ovviamente. Molto meni il venerdì 17. Tra l'altro non avevo riflettuto sul fatto che è proprio oggi 😀
    Vabbè, speriamo bene, è quasi sera e teniamo le dita incrociate. Comunque questo cake sarebbe perfetto per esorcizzare. Un'ottima distrazione 😉
    E' delizioso!
    Un bacione e buon w.e
    Smack :-*

  23. Tesoro mio eccomi rientrata dall'ospedale e come ben sai con un grande sorriso sulle labbra quindi altro che venerdi 17 da oggi questa sarà una data fortunata per me e che dire di questo viola che sbuca da questo delizioso cake… sarà che è il mio colore preferito ma una visione del genere per me è paradisiaca!!!!!!!!!!!!!!Un bacione amica mia ti voglio un mondo di bene e grazie per essere stata cosi presente in questi giorni!!!
    Bacioni,Imma

  24. TESORAAAAAAAAAA…

    Solo tu potevi escogitare questa ricettu"ssssss"a venerdì 17!

    VIOLAAAAA!!!

    Manca un qualche scheletrino…non pensare a me eh? ;o)

    Anche questa me la segno…nà favola…ebbbbrava la mia streghetta!

    TI LOVVO…buon w-e my dearest! Smuak…NI

  25. Ma sai che non avevo affatto pensato al venerdi' 17?! Non sono superstiziosa e queste cose mi sfuggono tranne… quando devo prendere l'aereo 🙂 Ma certo, quando devo comprare un biglietto aereo, cosa che purtroppo mi capita di frequente, evito il 13 e il 17 sia nelle date che negli orari di partenza e, se posso, anche nei posti :)Che fuori che sono…
    Bellissimo il cake e bella la farina viola, certo che non dovevi lasciarla li'! Buon w.e.

  26. NON CI CREDO.. dopo quella verde dei piselli (che ce l'ho ancora da ordinare) mi sventoli quella viola, no dico a ME che lo adoro?! Ora vedi che farò di tutto per averla
    che splendore la variegatura..
    domanda tecnica: è sul genere della maizena?

  27. ciao Federica, sapevo la storia del viola ma non quella del 17! Ad ogni modo io non sono superstiziosa… e qui non siamo a teatro! La farina di patate viola non l'ho mai vista, qualche volta mi sono imbattuta nelle patate.
    Il tuo dolce è molto bello; che idea mettere la farina viola al posto del solito cacao! Bravissima… vista l'ora ne rubo un pezzetto
    Un bacione

  28. Io non ho superstizioni perchè sono nata il 17Gennaio, si di sabato ma era 17! e il 17 mi ha sempreee portato fortuna!Mi sono anche laureata il 17 febbraio e non poteva che andarmi bene ricevendo il massimo dei voti!!!Il 17 è sempre stato presente nella mia vita e non mi ha mai portato sfortuna…forse sarà che io non sono superstiziosa per nulla!!!
    Baciiii

  29. …che colore meraviglioso!
    Io non sono superstiziosa, ieri abbiam fatto la cena di classe, di venerdì 17 ed è andato tutto a meraviglia, eheheheh!
    bacioni e buon week end

  30. Federica, ho visto ora… ma certo che puoi usare una delle mie foto per la copertina della raccolta in PDF. Mi farebbe davvero piacere! Se mi lasci la tua e-mail te la mando.

  31. Grandissima Fedeeeeeeeeee!!! questo dolce è strepitoso!!! e riguardo a venerdì 17… beh ieri ho festeggiato alla grande con una mia amica ed è stata la festa di compleanno più bella della mia vita! il 17 porta fortuna, non sfiga! un bacioneeeeeeeeeeee

  32. Mia figlia è nata il 17 ma era un Lunedì 😉 e il viola è tra i miei colori preferiti, i gatti neri mi piacciono più di tutti gli altri e se c'è una scala aperta mi attacco sotto e ci faccio l'altalena ^_^ no, direi che non sono superstiziosa ;D e questo negozietto etnico lo devo trovare per questa farina interessante!
    Bacioni e buonissimo we

  33. Non conoscevo la storia del 17 e del viola!
    Certo che gli ingredienti più impensabili li scovi tutti tu! Ogni volta mi metti una curiosità, mi piacciono i gusti ed i sapori nuovi.
    Bacioni e buona domenica.

  34. Feddericuzza mia sei un pozzo di conoscenza! :DDD
    Anche a me ste patate viola mi stanno mandando fuori di testa… non esistonoooooo quiiiiiiiiiiii
    E vogliamo parlare della farina viola?? Vuoi farmi schiattare del tutto eh?? :DDD

    mi lanceresti un paio di fettine di questo strepitoso dolcino? :P***
    Io non sono per niente superstiziosa e anch'io ADORO il colore viola!
    Un bacioneeeeee e buon w-e!

  35. non conoscevo le motivazioni di sfiga del 17 o del viola… a me non piaceva molto come giorno venerdì 17, poi il caso ha voluto che mio figlio sia nato proprio venerdì 17 dicembre e da allora non lo considero più così sfortunato come giorno! fortissima questa farina di patate viola, adesso sono curiosissima di provarla! un bacione e buon weekend!

  36. E' da tanto che non passo Fede,stanno benissimo le due colonne a lato e il post qui a sx…bello bello.
    Come il tuo cake,adesso la mia missione sarà trovare le patate viola o la farina!

  37. Alla faccia di venerdì 17 eh?! E ora che ho letto le "origini" di questa superstizione confesso che mi fa veramente sorridere se penso che c'è gente che questo giorno lo teme veramente! Cmq le patate viola sai che io le avevo avvistate a Torino al Salone del Gusto(solo che tornare in treno con le patate non era il massimo)?! E questo cake con questa farina così particolare sarei curiosa di assaggiarlo!!! Chissà che prima o poi non scovi anche io questa farina…Un bacione e buona domenica

  38. ciao Federica, la mia superstizione non riguarda il 17 o il viola, ma lo smalto: non lo uso perchè tutte le volte che lo metto succede qualche sventura…chissà, se provassi ad esorcizzarlo mettendolo viola? buona domenica, carissima…

  39. Hai ottenuto un colore fantastico: le volute viola hanno un gusto dolciastro?
    Mi piacerebbe tanto assaggiare questo cake …..

    P.S.: ho letto le ultime ricette che mi ero persa ….

  40. No!cosa mi hai fatto scoprire!all'inizio avevo pensato a del colorante e invece è proprio questa farina particolare che non conoscevo!grazie per l'info cara! ps: volevo segnalarti che i link "verde di piselli" e "beige di soia", rimandano a pagine che risultano non esistenti
    buona domenica cara

  41. Allora ragazzi, lo abbiamo esorcizzato bene questo venerdì 17 :))?
    Per chi fosse interessato, ho trovato la farina di patate viola in un negozio di prodotti etnici. Sicuramente è stato più facile che trovare le patate viola (di quelle neanche l'ombra) anche se non mi sarei mai immaginata di trovarmela davanti.
    GRAZIE a tutti, un abbraccio grandissimo e buona settimana

    @ Cinzia…non assomiglia alla maizena come consistenza, anzi. L’ho setacciata ed ho elimintao le particelle più grosse. Direi che come grana tende ad assomigliare più alla farina di mais.

    @ Angelica…anch’io mi sono laureata il giorno 17. Era aprile ed era anche un venerdì! Massimi voti e giornata di sole, meglio di così 😉

    @ Milena…non particolarmente!

    @ Francesca…grazie mille gioia, ora ricontrollo i link. Tutte le volte mi combinano qualche scherzo!

    P.S. e tanti auguri a tutti coloro che sono nati di 17 🙂

  42. Quando facevo danza mi spiegarono che una delle ragioni di evitare il viola era che con la luce poverissima delle candele risultava davvero funereo, contrariamente al rosso per esempio.
    Ma io danza non la faccio piú per cui w il viola !! Anche nel cake, ma guarda che bella idea !!

  43. Scommetto che ormai è finita……porca paletta sono arrivata veramente troppo tardi….mi toccherà di farla per assaggiarla….mi lasci con la voglia di una fettina tutto il giorno….baci

  44. qUESTO SI CHE' E' FANTASIA…SAI IO SONO NAPOLETANA E QUI DA ME C'E' VERAMENTE TANTA GENTE SUPERSTIZIOSA MA IO NO….NON CI CREDO ,E NON MI SONO LACIATA MAI CONDIZIONATA DA NIENTE E DA NESSUNO…
    qUESTA FARINA E' SPETTACOLARE…COM'E' IL SAPORE…IL COLORE FANTASTICO…DIREI MOLTO ALLA MODA….COMPLIMENTI E BUONA VITA E BUONa cucina!!!!

  45. per me il 17 è un numero fortunato e il viola uno dei colori che preferisco,la farina viola non sapevo che esistesse,difficile poter "rubare " questa deliziosa ricetta,un bacio

  46. Fede che meraviglia!!!!! sei stata fortunata a trovare quella bustina!!!!!!! a me venerdì 17 ha sempre portato fortuna :-)))))) splendido questo cake! un bacione Ely

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.