Bicchierini crumble al pistacchio e fichi caramellati {gluten free}…in love with #BABBI

bicchierini crumble pistacchi e fichi 1.2

Ansia.
Ciò che ho provato quando ho saputo di essere una delle 15 bloggers, selezionate per partecipare al contest promosso da iFood in collaborazione con Babbi.
Panico.
Quello che mi ha assalito quando ho scoperto il tema del contest: Babbi Dolci Freschi, quindi via libera a gelati, semifreddi, cheesecakes, dessert…
Io, da sempre aliena ai dolci al cucchiaio.
Io, da sempre indifferente alle creme spalmabili.
Io, messa davanti alla necessità di combinare insieme i primi con le seconde.
I classici due piccioni con una fava.
Ma ormai ero in ballo e in qualche modo avrei dovuto ballare!
Arriva il pacco tanto atteso.
Lo apro frenetica, con la stessa curiosa trepidazione di una bambina davanti ai regali di Natale sotto l’albero.
Mi basta prendere quei barattoli tra le mani e leggere le etichette degli ingredienti per esserne subito conquistata: niente grassi/additivi strani, solo ingredienti naturali.
È sufficiente aprirne uno e azzardare un assaggio, per capire che avrei potuto rischiare lo sviluppo di una dipendenza.
Perché se è vero che le regole sono fatte per essere trasgredite, è altrettanto vero che le convinzioni possono essere smentite.
Come un castello di sabbia al primo colpo di vento, così è crollata, al primo cucchiaino, tutta la mia indifferenza alle creme spalmabili.
Ma quelle buone con la “B” maiuscola, che guarda caso coincide pure con Babbi 😉
Ho dovuto nascondere quei golosi vasetti per metterli al sicuro, in attesa di tirarne fuori almeno una ricetta, e quel panico iniziale, giorno dopo giorno, si è trasformato in piacere per la sfida, alla ricerca di qualcosa di goloso, ma nello stesso tempo semplice, “leggero” ed equilibrato.
Le porzioni sono piccole, per un peccato di gola senza troppi sensi di colpa, in vista dell’imminente prova costume.
Il crumble di biscotto è volutamente senza glutine, per preservare l’eccellenza di Babbi anche su questo fronte.
Un delicato aroma di pistacchio si fonde splendidamente con la dolcezza degli squisiti fichi caramellati, profumati con un pizzico di spezie.
La crema di ricotta, per una maggior leggerezza senza perdere in gusto, è intenzionalmente senza uova, per rendere il dolce godibile al più vasto pubblico possibile.
Un matrimonio di sapori che mi ha lasciata estasiata. Ma si sa, quando gli ingredienti sono di prima qualità, il risultato è assicurato.
Che altri posso aggiungere se non: GRAZIE BABBI?
Ah sì…la ricetta 😉

bicchierini crumble collage 1

Print Recipe
Bicchierini crumble al pistacchio e fichi caramellati
Ingredienti per 8 bicchierini piccoli
Tempo di preparazione 90 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per la base di crumble
per completare
  • q.b. fichi caramellati BABBI
  • misto spezie (cannella, chiodi di garofano, anice stellato, noce moscata, zenzero)
per decorare
  • q.b. pistacchi non salati in granella
Tempo di preparazione 90 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
per la base di crumble
per completare
  • q.b. fichi caramellati BABBI
  • misto spezie (cannella, chiodi di garofano, anice stellato, noce moscata, zenzero)
per decorare
  • q.b. pistacchi non salati in granella
Istruzioni
Preparare la pasta frolla del crumble
  1. Riunire insieme farine, zucchero, bicarbonato e sale nella ciotola del mixer e mescolare con la frusta K.
  2. Aggiungere il burro a pezzetti, lo spalmabile al pistacchio, l’acqua e la vaniglia e lavorare il tutto fino a che gli ingredienti sono ben amalgamati e si forma una pasta liscia e morbida.
  3. Trasferire la pasta in uno stampo tondo da 18 cm leggermente imburrato (o in 3 stampini da 10 cm) e distribuirla uniformemente su tutto il fondo, livellando la superficie.
  4. Mettere della pellicola a contatto con la frolla e riporre lo stampo in frigo per almeno 2 ore, ma preferibilmente una nottata (o anche fino a 3 giorni).
  5. Rimuovere la pellicola dallo stampo con la frolla e cuocere il guscio di pasta in forno caldo 175°C per circa 25 minuti.
  6. Verificare dopo 15 minuti se la pasta si è gonfiata e, nel caso, usare il dorso di una forchetta per abbassarla delicatamente.
  7. Continuare la cottura fino a che il guscio è di un bel colore bruno dorato intenso.
  8. Sfornare e lasciar raffreddare la frolla nello stampo, su una griglia.
  9. Mentre il guscio di pasta cuoce
Preparare la crema e il topping di fichi
  1. In una ciotola riunire la ricotta (lasciata asciugare bene su carta assorbente da cucina per diverse ore), lo spalmabile al pistacchio, la farina di pistacchi e lo zucchero.
  2. Mescolare grossolanamente con un cucchiaio quindi lavorare con le fruste elettriche per qualche minuto, fino ad avere una crema liscia e vellutata.
  3. Riporre la crema in frigo, coperta da pellicola, fino al momento dell’uso.
  4. Tagliare grossolanamente i fichi caramellati, riunirli in una ciotolina insieme a parte del loro sciroppo e profumare con una punta di cucchiaino di misto spezie; tenere da parte.
Comporre i bicchierini
  1. Sbriciolare la frolla non troppo finemente e distribuirne una metà sul fondo degli 8 bicchierini.
  2. Con l’aiuto di un sac à poche, distribuire metà della crema di ricotta e pistacchi tra i bicchierini, sullo strato di crumble.
  3. Coprire lo strato di crema con il resto del crumble, quindi distribuire sulle briciole la crema rimasta.
  4. Completare con i fichi caramellati a pezzetti, un po’ del loro sciroppo e decorare con la granella di pistacchi.
  5. Riporre in frigo per almeno un paio d’ore prima di servire.

bicchierini crumble collage 2

Con questa ricetta partecipo al contest Babbi Dolci Freschi di iFood, in collaborazione con Babbi!

BabbiBanner-1160x1160-600x600Un abbraccio a tutti, alla prossima…

image_pdf

30 commenti

  1. Anche io non amo particolarmente i dolci al cucchiaio, ma quella crema al pistacchio la conosco e so perfettamente che è una vera goduria … posso solo immaginare la sensazione che si può avere all’assaggio di questi voluttuosi bicchierini!
    baci
    Alice

  2. Fantastici! sai che la Babbi si trova a pochi chilometri da casa mia? oltre all’Artusi Forlimpopoli ha anche la Babbi 🙂 ci passavo sempre davanti quando andavo a casa di mia nonna da piccola. Non costano poco, ma quei vasettini meritano davvero. I fichi caramellati poi sono da urlo, la mia droga

  3. Come ha detto non ricordo chi: solo gli stupidi non cambiano mai idea! Quindi ben venga ricredersi su varie creme spalmabili, dolci al cucchiaio e varie. Io invece, da buona golosana, adoro tutti i dolci, in qualsiasi forma! Ottimissimi questi bicchieri, golosi e particolari. Bravissima e in bocca al lupo per il contest!

  4. Detto che amo poco i dolci, direi che a volte proprio i dolci al cucchiaio mi attraggono, mi danno sempre l’idea (sbagliata a volte) che siano poco dolci.
    mi sono letta tutta la ricetta di questi tuoi bicchierini ….lo vedi 🙂 ? Alla fine sono poco dolci e dannatamente invitanti.

  5. Mi ci farei un tuffo in quelle creme, che goduria. Tu aliena sei stata meravigliosa altroche’. Ero per perdermi la tua proposta avvolgente, premurosa e bellissima. Brava Fede, ti abbraccio stretta steetta pulcino mio

  6. eccomi, non ero ancora passata a trovarti e mi era sfuggita questa meraviglia! questi bicchierini sono un’ assoluta golosità, confortano anche dalle splendide immagini che ci regali! Buona settimana mia cara! 🙂

  7. Sono senza parole: hai creato un capolavoro degno di La Durée, non sarei mai stata capace non dico di ideare, ma anche solo di assemblare a comando, degli ingredienti in chiave così raffinata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.