Crackers alla birra con lievito madre: I ♥ white!

Ogni cosa è un colore. Ogni emozione è un colore. Il silenzio è bianco. Il bianco infatti è un colore che non sopporto: non ha confini. Passare una notte in bianco, andare in bianco, alzare bandiera bianca, lasciare il foglio bianco, avere un capello bianco… Anzi, il bianco non è neanche un colore. Non è niente, come il silenzio. Un niente senza parole e senza musica. In silenzio: in bianco.” 
[da “Bianca come il latte, rossa come il sangue” di Alessandro D’Avenia] 

Quanto vi calza quest’affermazione? 
A me per nulla, neanche il fatto che il bianco sia un “non colore”! 
Perché in realtà è la somma di tutti i colori. 
Il bianco forse non ha confini ma a differenza del nero che mi angoscia e spaventa, il bianco mi emoziona, mi dà respiro, mi dà luce, mi dà speranza. 
Una pagina bianca è lì pronta ad accogliere qualunque tratto e ci sono momenti in cui vorrei che la mia vita tornasse ad essere una pagina candida su cui tracciare linee colorate.
Linee ben diverse da quelle che l’hanno solcata fino ad ora. 
Colori più vivi e caldi. 
Sogni da realizzare.
Storie con un futuro. 
Il bianco NON è silenzio.
E se lo fosse, non sarebbe muto. 
Perché il silenzio può a volte essere più assordante della musica. 
Il silenzio può voler dire più di mille parole. 
Basta ascoltarlo…con il cuore! 
E se ora rompessimo il silenzio…bianco…con uno sfizioso sgranocchìo “cracker”oso, che ne dite? 
In realtà quella di oggi è una ricetta-non ricetta, uno stuzzicante sistema di “riciclo” pasta madre quando gli “scarti” si accumulano al rinfresco. 
Ho scoperto questo trucchetto in rete un bel po’ di tempo fa ma…misteri del web…al link che avevo salvato non c’è più la ricetta originale bensì un’altra che prevede l’uso del lievito chimico. 
Onde per cui, se siete sprovvisti di LM, potete sempre ricorrere al trucchetto di riserva e godervi ugualmente i vostri crackers croccantosi.
Unico avvertimento: raddoppiate le dosi, creano dipendenza!

 

Crackers alla birra con lievito madre
Tempo di preparazione       30 minuti
Tempo di cottura                20 minuti
Tempo passivo                   30 minuti
Porzioni                              6-8 persone

Ingredienti
75 gr di farina 0
50 gr di farina multi cereali
25 gr di farina integrale
90 gr di LM avanzato dai rinfreschi
60-70 ml di birra (io ho usato la Guinness)
25 ml di olio evo
4 gr di sale

Procedimento
1. Sciogliere il lievito madre nella birra: la quantità dipende dal grado di assorbimento delle farine usate.
2. Aggiungere le farine setacciate e impastare leggermente, quindi unire l’olio e il sale e continuare a lavorare fino a che l’impasto risulta liscio ed omogeneo. La consistenza dev’essere leggermente più soda di quella della pasta per la pizza e non deve essere appiccicare.
3. Se l’impasto dovesse aver preso elasticità, lasciarlo riposare una mezz’oretta.
4. Stendere l’impasto sottile con il mattarello o, meglio, con la macchinetta per la pasta e trasferire le sfoglie direttamente sulla placca foderata di carta forno.
5. Con una rotella dentellata o con un coltello affilato ritagliare i crackers direttamente nella teglia: non è necessario separarli, lo si potrà fare agevolmente una volta cotti.
6. Bucherellare i crackers con in rebbi di una forchetta per evitare la formazione di bolle in cottura, spolverarli con un pizzico di sale (io ho usato il fleur de sal) e infornare a 180°C per circa 10-20 minuti (secondo lo spessore), fino a che la superficie risulterà leggermente dorata.
7. Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia, se resistete all’assalto immediato.

Note
Per la versione con lievito istantaneo per torte salate, sostituire il LM con 60 gr di farina 0 portando la birra a circa 90 ml e aggiungere 1 cucchiaino di lievito in polvere per torte salate (5 gr circa).

Buono snack e buona settimana a tutti ^_^

 

Salva

Salva

image_pdf

171 commenti

  1. Io la pasta madre non ce l'ho ancora, ma sono sempre più tentata di farmela! Per ora mi sa che proverò la versione con scorciatoia.. Bella riflessione sul bianco, anche se io tutto sommato mi sento di difendere anche il nero, mi è sempre piaciuto!
    Buona giornata! ^_^

  2. A me il bianco piace..per me è un colore..mi trasmette pace, serenità..mi da l'idea di un nuovo inizio..solo sensazioni positive..condivido tutto ciò che hai scritto.
    E questa idea è semplicemente geniale..ma ormai lo sai che per me sei la "Maga dei lievitati" 😉
    <3 e tanti bacini !!!

  3. Ciao Fede,ma sai che quando ho iniziato a leggere quasi mi preoccupavo….io adoro il bianco è il mio "colore" preferito,in estate poi ho molti abiti bianchi e lo amo anche per altri motivi,poi continuando a leggere mi sono rincuorata….spiacente per A.D'Avenia ma personalmente ho il pensiero opposto 🙂
    Sfiziosi i tuoi crakers,mi piace ogni tanto sgranocchiarli,ottima dritta.
    Baci a presto
    Z&C

  4. Si tesoro bello il bianco é rinascita e serenità e le tue immagini rappresentano tutto questo sono splendide e il tocco di oro di questi meravigliosi e scrocchiarelli creckers sono un tocco di luce calda in tanto candore!!! Tvbbbbbbbb, Imma

  5. Il bianco è la libertà di scegliere qualsiasi colore.

    Crakers più saporiti non ce ne sono, da te sempre cose sfizioselle.
    Buona settimana con il mio abbraccio.

  6. *-* Amo il bianco. Non è il mio colore preferito, ma se chiudo gli occhi e mi dicono bianco, mi viene in mente una distesa innevata, e tanta tanta pace e serenità. E poi è un colore di purezza, di candore. Non è possibile accostare un colore al silenzio: se pure non si muovesse una foglia, c'è sempre il ritmo del nostro cuore come sottofondo.
    I crackers sono perfetti ma…io non uso LM, come potrei preparare questa ricetta in alternativa? Lievito normale? stessa grammatura? Aiutooooo!
    Un abbraccio grande

  7. A me il bianco spaventa… Perché penso che se mi vesto con il bianco mi vedono invece con il nero mi nascondo… Ma forse la tua visione e' più bella , un foglio dove tracciare linee colorate mi piace…..
    Tu sei sempre fortissima mi metti la ricetta alternativa , ma fra un po' ritorno anche io a fare LM 🙂
    Per il giveaway fai pure quello che vuoi dolci, biscotti , caramelle … Basta solo che sia dolce:) si vede tanto che son golosa;)

  8. Come a te anche a me per nulla….bianco è pure, bianco è neonato, bianco è candido, bianco è neve, bianco è sposa….la somma di colori da un colore magnifico….
    Crackers bellissimi…gnammy! buona giornata cara

  9. Anche io amo il bianco.. lo adoro.. mi suscita l'idea di.. pace, libertà, luce… futuro.
    Questi crackers… spettacolari!
    Devo provarli non ho mai azzardato.. ma ho segnato la ricetta!
    Buona settimana!
    Laura

  10. Dipende dai casi. Una bianca distesa di neve mi piace, una strada fatta di case bianche inondate dal sole non l'amo molto.
    Per i tuoi crackers, invece, non ho dubbi, li amo sempre, e poi la farina integrale mi piace molto.
    Un bacio, buona settimana

  11. tesoro io purtr non ho dimestichezza con LM, ma questi crackers mi hanno già creata dipendenza:-)
    tesoroooo, ma che belle manine che hai, che emozione vederti così ^_^
    un bacio grande grande.
    ps e la foto con lo sfondo bianco e così luminosa è stupenda!! non hai nulla da imparare stellina :*

  12. Mi piace il bianco anche se non è il mio colore preferito. Un angolo di casa bianco mi necessita, un vestito bianco non fa per me. Dipende 🙂
    Secondo te posso usare acqua frizzante al posto della birra?? Avranno meno gusto, ma…
    Un bacione enorme e felice settimana!!!!

  13. Bellissime le tue manine e adorabili questi crackers, amica mia! 😀 <3 <3 Per quanto mi riguarda, come te stravedo per il bianco. Trovo che sia un colore importante, puro, candido, pieno di sogni e di aspettative. Chi lo indossa deve rendergli onore, preparando il suo cuore. IL bianco è poesia dell'anima a cui non potrei mai, mai rinunciare.. è aprire la mente in un paradiso di nuvola, dove tutto è possibile.. anche vivere. Un abbraccio TVTTTTTB!

  14. Per una che accumula quantità enormi di scarti di LM, questa ricetta è una vera manna, grazie!! 🙂
    Amo il bianco, ma allo stesso tempo amo anche il nero! 🙂
    Se c'è un colore che detesto, quello è il grigio!
    Bacioni cara e buona settimana!

  15. Ciao Federica, adoro il bianco, mi trasmette serenità, positività, mi mette in pace con il mondo!!!!
    I tuoi crackers sono invitantissimi, da sgranocchiare in qualsiasi ora della giornata!!!
    Bacioni, a presto :))

  16. a me il bianco piace ma, come succede per gli estremi, non troppo. coè…poco bianco e poco nero e quasi sempre colori….ad eccezione della casa: di bianco ne ho messo parecchio perchè, quando ritorno a casa, voglio ripulirmi la testa dalle tante …..(devo dire cosa o mi hai capita?) e cercare uno spazio solo mio. bianco è calma, io credo.e questi crackers ……no, questi sono acquolina!!!!!!!!!!!!!che per me è arancio!

  17. IO sono assolutamente d'accordo con te, amo il bianco, mi da un'idea di positivita', di etereo, di pulito..che ti devo dire, è cosi'! E adoro questi tuoi craker che sembra veramente creare dipendenze! Un abbraccio

  18. In realtà…magica amica, ancora non ho capito perchè ti lovvo così!
    Saranno le foto?
    Saranno le tue ricette?
    Sarà che sei eccezionale?
    Sarà che hai la talpa?
    Sarà che tutto quanto fai è per me magia?
    Sarà perchè sei un'amica eccezionale?
    ….

    Sarà per le ciata"s"ioni?

    Sarà per quello che vuoi….ma sei nel mio CUORE fortemente…e…adesso…snifff…basta con il… "bianco silenzio rumoroso"…e crick-crock….mi rubo i crackers! ah…la birra, non l'ho bevuta eh? 😉

    ILY dearest friend…for ever in my heart!!! kiss. NI

  19. il bianco mi piace e mi dà sensazioni assolutamente positive!!!!
    E che buoni i tuoi crackers, croccantissimi e golosi…potrei mangiarne all'infinito!!!!!!!!!!!

  20. Bello questo post!
    Direi che dal mio blog è evidente quanto mi piaccia il bianco :o)
    Mi da un senso di serenità, di luce, di una vita che va per il verso giusto, magari anche silenzio, sì, ma di quel silenzio che non deve essere riempito, che non è assenza, ma pace.
    Ok, forse mi sono buttata un po' sul filosofico…
    Ti abbraccio.
    PS A proposito di bianco, ho lasciato delle cose per te ;o)

  21. Infatti il bianco è la somma di tutti i colori.
    Ho un rapporto strano con il bianco, amore e odio.
    Con questi stuzzichini potrei farmi del male, ma mi attirano molto. Io farò la versione con il lievito istantaneo.

    P.S. Complimenti, hai delle bellissime mani. 🙂

  22. Sei stroadinariamente unica direi….. CRACKERS alla birra mai mangiati ne compro una quantita' industriale il pacchetto ormai e' fedele amico da diversi anni il mio pasto in ufficio… li adoro integrali ma non disdegno del salato in sueperfce questi mi sembrano OTTIMI …. bacione a presto… Giovanna

  23. prima di tutto ti dico che hai delle bellissime mani e hai fatto bene a fotografarle, mi piace tantissimo la prima foto
    io adoro il bianco, è un colore che mi da serenità e mi rassicura, non mi disturba mai e non mi stanca mai a differenza degli altri colori
    Spesso anche nell'arredamento sento la necessità di essere circondata dal bianco assoluto, anche vestirmi di bianco mi piace, una tavola tutta bianca è sempre quella che preferisco.
    I tuoi crackers mi piacciono da matti e devo provarli, domani posto i miei che ho preparato la settimana scorsa.
    Tu sei riuscita a farli sottilissimi come avrei dovuto fare anche io.
    un bacione

    • Una casa arredata di bianco sembra più grande. C'è luce, c'è respiro e io mi sento viva davvero.
      Sono curiosa di venire a vedere i tuoi crackers, preparo già carta e penna per gli appunti 🙂 Grazie per la foto :*

  24. Pensa che per me il bianco è il colore della gioia, delle risate all'aria aperta, delle danze nei prati, dei vestiti che fluttuano, delle sciarpe di lana che avvolgono i volti infreddoliti, delle lanterne giapponesi che si librano in aria la notte di San Silvestro…
    Questi crackers hanno un aspetto leggero, come i nastri (bianchi) tra i capelli, che ondeggiano al vento…

  25. Idem come te…anche io adoro il bianco, proprio perche' e' la somma di tutti i colori!!!! E questi crakers sono adorabili quanto il bianco!!!!
    Ho giusto il lievito madre da usare….
    Un abbraccio
    PAola

  26. Dai, almeno le tue mani ora le conosco e le mani sono per me la parte più rilevante di una persona 🙂
    Il bianco è la cosa più pura che esista…cosa chiedere di più??
    Anch'io smaltisco il LM con delle sfoglie simili ma ovviamente GF 😉
    Un abbraccio

  27. Figurati che in casa mia predomina il bianco
    il colore per me della pace totale,della pulizia dei pensieri
    della serenità!!!!!!! Strano per me che vesto di nero ma quando ho bisogno di calma è il bianco che cerco!!!!!
    La foto con le tue mani è stupenda e questa ricetta davvero utile!!!!
    Grazie cara Federica
    Un bacio grande e buona settimana

  28. Ho giusto un pò di pasta madre da utilizzare, proverò i toui crackers. Che bella foto!Quel bianco luminoso con un tocco di rosso, splendida!
    E il bianco? Come potrei non amarlo….Ciao, Candida!

  29. non solo sono rimasta incantata da questi sfiziosi crackers che ovviamente segno subito la ricetta, ma sono rimasta affascinata da quel meraviglioso colore di unghie che spicca sul candido bianco!!! anche io adoro il bianco 🙂 un abbraccio cara 🙂

  30. Mi piace il bianco, mi piacciono moltissimo i tuoi crackers e da sabato sono in possesso della mia pasta madre!!!!
    Bellissime foto e bellissimo post!!!
    Un abbraccio

  31. ma che belle manine si scorgono…finalmente qualcosa in piu' la intravediamo.:-) ottimi e sgranocchiosi i tuoi crackers e molto bello il tuo post..buona settimana Federica..baci

  32. una opttima merenda che entusiasmerebbe la mia dietista.perfetti sgranocchiosi…anche io adoro il white…anche da addolescente il nero mi stava un po' stretto!

  33. Prima di tutto ti dico che porto uno smalto mooolto simile al tuo 🙂
    Poi questi crackers sono fantastici, magari li proverò senza lievito madre che per adesso non ho 🙁
    un bacione cara

  34. Mannaggia!! Io ho del LM da consumare ma mi manca la birra ed ho già chiamato mio marito tre volte mentre mi faceva la spesa- Ora sarà di sicuro sulla strada del ritorno. Li avrei fatti stasera!!!!!!
    A me il bianco piace, non è tra i colori che preferisco ma certo non lo ritengo il nulla assoluto.

  35. parli con una che il bianco lo adora… mi ci vesto pure spesso (mentre odio il nero… che mi sta da schifo!).
    Ora… una pausa crackerosa me la farei davvero volentieri e visto che ultimamente in rete vedo solo ricette a base di P.M. è proprio giunto il momento di risvegliarla. Besosss (splendide manine :))

  36. Concordo pienamente con te…il bianco per me è eleganza, sinuosità,pura bellezza…
    Questi crackers sono fantastici, soprattutto per l'uso che hai fatto della pasta madre…

    Ps. In forno ho un plumcake agli amaretti che è una rivisitazione della tua torta agli amaretti..ti farò sapere com'è venuto. Un bacio

  37. Buonissimi i crackers!:P Mah, sono d'accordo con te sul bianco. Secondo me quella è una citazione un po' forzata… Non è uno scrittore che amo particolarmente…

  38. Ciao Fede 🙂 Per me il bianco è luce, speranza, infinito… positivo al massimo, insomma. Amo anche il nero, mi rassicura e mi fa sentire a mio agio… Questi crackers devono essere strabuoni… e che belli che sono! 😀 Proverò con il LM secco 😉 Complimenti, un abbraccio e buona serata :**

  39. Pure a me il bianco fa pensare a una pagina bianca tutta da scrivere, una tela da dipingere, un muro da decorare.. un piatto da.. gustare con le tue prelibatezze 🙂
    bravissima come sempre, bellissima la foto delle mani che tengono il contenitore, il contrasto con le belle unghie 🙂
    tanti carissimi saluti
    Dany

  40. bianco??? di lui mi piace il senso di pulito e la luce che emana, però il mio colore preferito è il verde e poi adoro tutti i colori non colori, diciamo quelli che non si capisce che colore siano, e adoro il colore dei tuoi crackers, quando sono sottili e croccanti sono i miei.. ottimi!! bacetti

  41. Che meraviglia questo crackers! Riguardo al bianco, mi piace qui su internet, sui siti, nelle foto etc. Mi piace come simbolo di purezza, ma anche in natura, basti pensare alla neve, a un fiore bianco etc, ma negli abiti no, non mi piace indossare abiti bianchi.

  42. Ecco un'altra ricetta da provare con il mio lm, i crackers non li ho mai provati e con la birra neanche.

    Sai che ho letto quel libro?Me lo ha passato mia figlia e mi è piaciuto molto.
    Anche io amo il bianco, lascia tutto al divenire, il tratto, l'orma sulla neve, la panna sulla torta 🙂 e poi il tuo bianco ha un suono che mi piace: SCROCK ^_^

  43. Stupendi questi crackers!! Il bianco? Il bianco mi piace molto per quello che rappresenta! Simbolo di purezza, di candore, di innocenza… ma addosso proprio no! Non mi so vedere vestita di bianco! Non più!!
    Buona settimana!

  44. a parte che questi crackers sono da urlo..con la birra.wow.stupendi davvero.li voglio fare assolutamente.bellissimo post.il bianco per me è croce e delizia..racchiude perfettamente tutto quello che hai dato in questo post…il bianco,per me, si apre ad ogni cosa nel bene e nel male..mi da gioia altre volte mi inquieta..è il mio umore che ne condiziona la sua percezione.un bacione grande

  45. Ciao Fede sono di nuovo down per la miseria! Veniamo al bianco, a me piace molto, mi dà una sensazione di sofficità, che non credo sia corretto ma sofficezza è peggio 🙁 vabbè hai capito, ma non come la neve, perché è fredda, piuttosto come una coperta calda, candida e amo la cucina bianca, la panna, i gnocchi cotti nel latte, lo stracchino…. bacioni

  46. io non amo particolarmente il bianco, ma adoro e vorrei tanto provare questi crackers….mi annoto la ricetta senza LM purtroppo non ce l'ho 🙁

    Le tue foto sono sempre belle, ma la prima è stupenda!! bacioni

  47. Adoro il bianco le pareti della mia casa sono tutte bianche, mi rilassa è luminoso è un caldo abbraccio per me. Ma tu lo sai che il significato del colore bianco nei sogni è legato all’evoluzione personale e alla ricerca di perfezione, purezza, innocenza, verginità, pulizia, trasparenza e chiarezza? Per me W il bianco e W questi strepitosi crakers!
    bacioni
    Alice

  48. Già solo quelle tue manine che reggono quel cartoccetto mi hanno commossa… sarà l'ora tarda che mi rende ancora più "sognatrice" di quanto io sia già… ma anche per me il bianco è tutt'altro che non colore. Se mai: purezza, candore, luce, possibilità… queste le parole che mi ispira! E tu invece sorellina? Mi ispiri tantissimo con questo riciclo… se ti dicessi che non l'ho mai fatti? E sì, devo rimediare, e anche prestissimo, visto che io adoro sgranocchiare! ^__^ TVB bacini di buona notte!

  49. non ho capito granchè di LM o PM,ma sembrano molto sfiziosi sti crakers,stavolta voglio però fatti soprattutto i complimenti per la dissertazione iniziale
    ti mando un bacio

  50. Stupenda questa foto Fede!!! Finalmente anche un pò di te… 😉
    Sai è sempre un libro che mi sarebbe piaciuto leggere e ancora non l'ho preso… adoro leggere, ma a volte il tempo è davvero poco ed io non amo leggere a "rate" le letture mi prendono e così preferisco leggere tutto d'un fiato…
    Uso sempre poco gli scarti, devo ovviare a questo inconveniente con questi crackers che accompagno più che bene i momenti di lettura!! :*

    • Io ho perso l'abitudine di leggere per lo stesso motivo. NOn sopporto la paginetta prima di andare a letto, un libro lo devo "divorare" tutto d'un fiato. E la sera mi sento troppo stanca per una full immersion 🙁

  51. Giovedì è giorno di rinfresco a casa nostra! ma l'addetto è lui: l'omo de casa!
    ragion per cui io mo prendo sta ricettina qua che mi stuzzica da morire, la copio e gliela mando subito via mail (aspettare stasera per parlargliene di persona sarebbe troppo!).
    e sia mai che rischiamo di dover rimandare di un'altra settimana l'assaggio di questi fantastici crackers!!
    Per il resto cara Fede: bianco pure io. Di una pagina, di un vestito, di un muro.
    Di ogni nuovo proposito che si affaccia alla mente: bianco, e poi tutto da scrivere. o solo riempire di colori, secondo i casi.
    ti bacio e abbraccio forte!!
    buona giornata!

  52. Tesoro, ma tu mi leggi nel pensiero????? E' da un po' di giorni che ho in testa di fare i crackers, passo da te e me li trovo davanti!!! Seguirò la tua ricetta, ma senza LM perchè non ce l'ho.
    Per quanto riguarda il bianco… ti basti pensare che la nostra casa è arredata quasi completamente con mobili bianchi!!!! Il bianco mi rilassa, mi fa sentire bene, mi illumina. E' il colore della purezza e… I LOVE WHITE!!!!!
    Ti abbraccio forte dolce Fede!!!

  53. oddio! per me è il contrario, se uso dei gessetti colorati posso disegnare anche su nero :-p non sarei un salmone altrimenti 😉 scherzi a parte di crakers senza lievito n ho fatti ma con la birra e la guinnes poi che adoro mai! sono come le ciliegie è vero per questo li faccio molto raramente perchè non mi danno il tempo di infornarli!Deliziosi! comunque li proverò! ciao cara!

  54. Fede… ma sai quant'è che voglio fare dei crackers? li ho fatti una volta sola ma non sono venuti un granchè questi devono essere buonissimi ma troppo complicati per me!
    tu sei troppo brava
    ps ma sono le tue mani?
    un bacione e buona giornata

  55. Cara Fede, io vivo in una casa completamente bianca: pavimento in legno bianco, pareti bianche, porte bianche, mobili bianchi (sembra un po' l'astronave di 2001 odissea nello spazio 🙂 ma io lo adoro!
    Il bianco è la somma delle 3 luci primarie (la somma dei tre colori come risultato genera il nero) ma poco importa perchè per me il bianco è simbolo di candore e di inizio. Poi dipende anche dall'applicazione del bianco in diversi ambiti.
    I tuoi crackers ci starebbero a meraviglia nel mio stomaco in questo momento…! 🙂
    smack

  56. Io ADORO il bianco, come si può non amarlo? è il colore della purezza, della luce della luna. E' bellissimo proprio perchè non ha confini 🙂
    Non ho mai fatto i crackers in casa, è da tanto che dico li faccio ma poi mi passano di mente…o forse la mia coscienza sa che poi li mangerei tutti in due minuti e allora fa in modo che me ne dimentichi

  57. mmm questi crackers sono così invitanti! 🙂 devo decidermi a provarli anch'io! 😉 la prima foto è bellissima, così come lo smalto! 😀 un bacione, buona settimana Fede! 🙂

  58. ma sono a dir poco meravigliosi i tuoi crackers alla birra….ma quante ne sai???

    il bianco non è uno dei miei colori preferiti. a dirla tutta mi agita, la neve bianca mi agita perchè se mi devo spostare in auto vado in panico, il bianco mi ricorda il camice dei medici e ne ho sempre visti troppi nella mia vita, il bianco è l'abito della comunione ed io il mio con quel velo orrido da suorina l'ho sempre odiato…il bianco delle notti in bianco ormai fa parte della mia vita da qualche anno…..e mi fa andare in bestia….

  59. Cara Federica, è sempre un piacere passare da te leggere le tue note e gustare con gli occhi le tue preparazioni. Non ho lievito madre ma uso spesso la birra per impastare. Grazie mille di aver passato da me, ciao, un abbraccio!

  60. Amo il nero,ma tantissimo anche il bianco!Cio' che odio e' il grigio,confonde e nasconde.Il bianco e' li' per essere riempito,aspetta paziente chi gli dia colore!
    E paziente sono io,che son qui ad immaginare la "scrocchierellagine" dei tuoi magici crackers,senza poterli assaggiare!
    Ma ho gia' segnato bene gli ingredienti,perche' presto diventeranno miei!Un bacio a te,che lasci in questo spazio solo linee giuste!

  61. in alcuni casi amo il bianco, per esempio fotografare cibo in un piatto bianco se poi il cibo è colorato è il massimo del risalto…ho un giubbotto di pelle bianca, per esempio, mi piace metterlo a contrasto con qualcosa di nero…il bianco è un colore…bellissimo colore, assaggio un crackers, thanks! Un abbraccio SILVIA

  62. TU noncrederai me! Ho usato i rinfreschi del mio LM ieri, esattamente alla stessa maniera. (Con acqua, senza birra)Siamo telepatiche??? ^__^ E si, hai ragione, non ne avanza neppure 1!
    Io adoro il bianco, è il mio coloro preferito, ma anche il blu, il verde, l'arancio, il giallo…insomma tutti eccetto il viola ed il nero, per i vestiti, ma perchè li collego a brutti periodi.Comunque, più colore c'è meglio è!
    Curiosa sono, lo avrai intuito….Autoscatto? ^__^ Tutta invidia la mia, qnd'è che farò una foto ALMENO decente?!

  63. Il bianco è in assoluto e da sempre il mio colore preferito, mi rilassa, mi appaga, mi dà un senso di leggerezza. Detto questo, i tuoi crackers sono favolosi…ogni volta che leggo una tua ricetta mi viene voglia di riprendermi un po' di lievito madre da tenere con me, ma la mia vita da pendolare, un po' qua e un po' la mi impedisce di potermene prendere cura…peccato davvero, ma li proverò sicuramente con il lievito secco. Baci

    • Capisco bene che con la vita da pendolare non sia semplicissimo star dietro al LM. Usa il lievito istantaneo per torte salate, non vale la pena impiegare il ldb, non hanno bisogno di lievitare prima della cottura 🙂

  64. Tesoro ti auguro che tu riesca a realizzare un bel disegno allegro e colorato nelle pagine bianche della tua vita! Non importa il passato, guarda avanti! Che di pagine bianche ne hai ancora un bel pò! 🙂
    E mentre aspetto che tu faccia l'artista mi prendo uno di questi cracker.. mai provati con la birra! Sai che potrei farci un pensierino?.. un baciottolo, a presto!

  65. Tesorina….ti aspettavo oggi per il quanti modi di fare, ed invece vedo che non sei riuscita ….peccato!!!

    ps. il mio forno nuovo ha la funzione lievitazione, ma a dire il vero anche quello precedente l'aveva già….sai sono una donna mooooolto fortunata mio marito lavora nel settore!!! 😉

    • E' un periodo che le scadenze mi stanno davvero strette! Sembra che non riesca più ad organizzarmi!!! Spero di riprendere quanto prima bimba. Meno male che almeno i tuoi baci di dama me li sono assicurata :D!

  66. Che meraviglia questi creckers è da tanto che non li faccio sai? Sono così friabili e croccanti i tuoi! Io non sono d'accordo con quello che dice il libro sono convinta che ogni colore e sfumatura sia importante e i non colori non esistono! Baci

  67. il bianco è farina econ la farina ecco cosa hai inventato..favolosi….il bianco è purezza , è innocenza, è segno identificativo di battesimo, il bianco è neve, è senso di pulito, è la schiuma delle onde, è natura, è forma di pensiero che il bianco scaturisce…io adoro il bianco. ciao ciao fede

  68. Ciao Federica.. non è la prima volta che passo di qui dal tuo blog. Ci sono arrivata l'altro giorno quando cercavo la ricetta dei bomboloni e ho trovato la tua! Ti faccio i complimenti perchè sono venuti meravigliosamente. Ho appena fatto il post sul mio blog, se ti fa piacere passa a darci un'occhiata! mi aggiungo ai tuoi follower così trovo qualche altra ricettina interessante ! Un abbraccio e a presto!!:)

  69. Ciao Federica, il bianco lo associo istintivamente al candore della neve ed alla luce che essa emana. Pensa che qualche giorno fa mi son detta "voglio cercare ricette per riciclare la pasta madre avanzata dai rinfreschi". Ero stanca di buttarla. Per cui la tua ricetta e' arrivata a fagiolo. Li ho infornati stasera facendo felice la vecchia Imperia inutilizzata da anni annorum. Ho fatto dose doppia, perfetta per un'infornata di due teglie in simultanea. Ho usato metà farina integrale e metà farina di grano. Ho un po' toppato la cottura perché avrei dovuto girar le teglie. Ma a parte questo….non ho più bisogno di comprare i crackers al biologico ! Li posterò sul mio blog. Grazieeeeee ! Baci

  70. tesoro la foto con le tue manine è stupenda… le mani indicano tante cose delle persone e quest'immagine così bella , le tue mani meravigliose e così curate mi danno un senso di tranquillità..
    Io amo il bianco.. praticamente è il mio colore preferito.. a casa mia muri e pavimenti sono bianchi, letto bianco, divano bianco, alcuni mobili in camera da letto legno bianco, in estate specialmente prediligo vestiti bianchi… insomma…questo "non colore" lo adoro come i tuoi appena possibile li proverò senz'altro…
    ti abbraccio tanto tanto cucciola e grazie per la tua presenza in questo momento difficile.. per fortuna la piccola è in via di miglioramento… tvb<3

  71. Cara Federica, solo per dirti che ti penso e ti benedico ad ogni rinfresco di pasta madre perché con gli esuberi faccio sempre questi tuoi crackers. Li ho fatti con tutti i mix di farine varie e con tutti i semi commestibili che arrivano in tavola ! Papavero, sesamo, lino, girasole, zucca, ecc. pure con il rosmarino ! Li faccio pure per il parentado ! Davvero grazie grazie grazie ! Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.