Grissini alla birra e cioccolato. Un ospite inatteso!

Giusto perchè ho una “passione” smodata per la maggior parte degli insetti, invertebrati e rettili in genere!
Giusto perché “Miss Insonnia” è tornata da qualche settimana ad essere mia fidata compagna di letto!
Giusto perchè solo pochi giorni fa vi avevo parlato di questa “folle” – per me – terapia!
Giusto perchè non c’è due senza tre e il quarto vien da sè…
…è arrivato lui!
Il geco!
Avete presente?
Va bene che è piccino picciò e potrebbe anche essere simpatico e far tenerezza – FORSE – ma qualche sera fa m’è preso un colpo quando, andando dalla camera al bagno, manca poco gli metto un piede sopra e per il soprassalto all’indietro manca poco vado a finire di schiena dritta dritta contro lo spigolo della porta!
Lui – l’intruso – accortosi di me, si volatilizza come un fantasma!
Rientro in camera, cerco di calmarmi un attimo, faccio per tornare in bagno e me lo ritrovo nello stesso punto.
E come qualche minuto prima si rivolatilizza alla velocità della luce!
Giuro che NON era un’allucinazione!
E se mai avessi potuto correre il rischio di chiudere almeno mezzo occhio, beh…pericolo scongiurato al solo pensiero di ritrovarmelo addosso nel letto!
Per tutta sera mi sono aggirata in casa con l’aria di essere braccata da “Jack lo squartatore“, anche se in verità sarei dovuta essere io a braccare il geco! Sono ridicola lo so ma è più forte di me!
Il giorno successivo dell’ospite nessuna traccia, mi illudo che abbia tolto le tende e invece appena prima di cena…arieccolo lì! Solo che stavolta ha cambiato stanza, si è impadronito del muro della cucina. Ed è un continuo far “cucù” da dietro il frigo appena accenno a cacciarlo via! 
E si ripete il “chi va là” della sera prima con tanto di notte insonne!
Ora…gechino mio bello…sono più o meno 2 settimane che va avanti la caccia ai fantasmi e mi tieni sulle spine. 
Io voglio pure accettare che tu abbia messo le tende in casa mia ma facciamo un patto…da buoni amici! 
Ti cedo tutti i soffitti però per-favore-cortesia-pietà di una fifona fantozziana…manteniamo le distanze e possibilmente esci allo scoperto quando non ti vedo. Ti assicuro che non sono il tuo tipo!
E se invece l’ospite arriva atteso e volete conquistarlo con qualcosa di “stuzzicante-goloso-sgranocchioso all in one”? 
Ecco quello che ci vuole, degli sfiziosissimi grissini dolce-salato che lo lasceranno di stucco. Garantito, è un barbatrucco!
In realtà è un Paoletta-trucco, un nome una garanzia di successo assicurato.
Io ci avrei messo anche solo un piccolo zampino, per una croccantezza in più e pasticciare in coppia col mio Gino
Ma poi è arrivata lei con i suoi tarallini ad accendermi una lampadina e visto che io stessa ero appena reduce da un esperimento “birresco” non ci è voluto molto a…
Sì, avete capito! 
E il risultato è stato decisamente soddisfacente! 
Se non siete a dieta FATELI
Se invece siete a dieta…fateli lo stesso! In fondo saranno per l’ospite…o no?

Grissini alla birra e cioccolato
Tempo di preparazione       30 minuti
Tempo di cottura              12 minuti
Tempo passivo                  3 ore
Porzioni                           4-6 persone

Ingredientiper 4-6 persone
150 gr di farina di farro bianca
25 gr di acqua
50 gr di birra (ho usato sempre la Guinness)
75 gr di LM rinfrescato e attivo
60 gr di cioccolato in pastigliette piccole (io Chocaviar Venchi al 75%)
30 gr di granella di nocciole
8 gr di olio evo
4 gr di sale alla vaniglia (oppure 4 gr di sale + ½ cucchiaino di estratto di vaniglia)

Procedimento
1. Nella ciotola dell’impastatrice iniziare a sciogliere il LM spezzettato con l’acqua, aggiungere anche la birra e cercare di solubilizzarlo il più possibile.
2. Unire poco a poco la farina setacciata, poi l’olio e lavorare bene l’impasto fino ad ottenere una palla liscia.
3. Aggiungere il sale, le pastiglie di cioccolato, la granella di nocciole e incorporare bene, lavorando per circa 7 minuti e aumentando la velocità d’impasto negli ultimi 3 minuti.
4. Formare un filoncino, coprire con pellicola e lasciar riposare per circa un paio d’ore, quindi tagliare a fette di 1 cm di spessore e stirare con la mani a forma di grissini.
5. Lasciar riposare ancora per 50-60 minuti.
6. Portare il forno a 230°C e infornare per circa 10-12 minuti, sorvegliando la cottura a vista (il colore è leggermente scuro già in partenza e può trarre in inganno).
7. Nell’ultimo minuto dare eventualmente un “colpo” di ventilato
8. Si conservano croccantissimi anche il secondo giorno, chiusi in una scatola di latta. Al terzo non ci sono arrivati!

Note
* Per la versione con licoli, sostituire i 75 gr di LM con 100 gr di licoli rinfrescato e attivo, eliminando l’acqua e sciogliendo il lievito direttamente con la birra. Il resto degli ingredienti è invariato come anche il procedimento.
* Per la versione con lievito di birra, sostituire il LM con 3-5 gr di lievito di birra (a seconda della temperatura), aggiungere alla lista degli ingredienti anche 50 gr di farina manitoba e portare l’acqua a 50 gr (o aumentare la quantità di birra a 75 gr). Lasciar riposare il filoncino circa 40-45 minuti e i grissini stirati circa una mezz’oretta prima di infornare.

Un bacio a tutti e buon week end, alla prossima ^_^

image_pdf

173 commenti

  1. Mi hai fatta morir dal ridere…giuro che ti ho vista..ti ho vista intenta a giocare a nascondino con il tuo fido amico..si, si sarà innamorato di te…penserà : "Ma chi è questa bella gnoccolona ?? " Anche io non ho un amore particolare per insetti, rettili & Co…ok, sono tutte creature di Dio, ma se restano alla larga da me, io preferisco 😀 Meglio l'amicizia a distanza !
    Quanto a questi grissini..beh, sono meravigliosi..e ho idea della loro bontà perchè ho assaggiato qualcosa di simile a Como..semplicemente deliziosi 🙂
    Ti abbraccio tesoro e ti auguro una buonissima giornata !

    • ohi ohi tesoro, per alimentare la mia insonnia solo il geco ci mancava! Se fossi sicura di non ritrovarmelo addosso e che non si fa vedere, per me potrebbe restarci a vita in casa ma…dici che capirà? Un bacione e ancora tanti auguri ^_^

  2. Io ho una paura folle per il geco, ti capisco. Una volta me lo sono trovato nella stanza da letto, pero" mio marito l"ha tolto subito, meno male. I grissini sono veramente stuzzicanti, falli provare al geco! Ciao.

  3. ahaha Fede,io ne ho una decina nel terrazzo,mettila cosi,non avrai più zanzare,lo so e una amara consolazione visto che arriva l'autunno ma mi sa che di patti non ne vuole sapere…..la ricetta mi piace da matti e se guardi attentamente la prima foto,in mezzo a loro si vede un visino…baci,baci,serena giornata ^_^

  4. sono piuttosto intollerante a quel tipo di animaletti….per quanto riguarda i tuoi meravigliosi grissini non sono affatto intollerante, anzi!Sarei capace di mangiarne a dozzine! Buona giornata Fede, un bacione….

  5. Per la mia felicità la gatta spesso porta in casa le lucertole!!!! 🙁 Una lotta per stanarle!!!
    Il geco è sicuramente più carino e simpatico!!! 🙂
    Ma che buoni e che belli i grissini al cioccolato, uno tira l'altro e qui di sicuro non arrivano al secondo giorno!!!!!!!!
    Un bacione enorme e felicissimo fine settimana di sole!!!!!!!!!

  6. pensa che una volta un geco che se ne stava sul soffitto del mio salotto mi è cascato sulla spalla!! oddio che brividi, iniziai ad urlare tremendamente! poverini, so che non hanno colpa ma fanno davvero senso! Comunque i tuoi grissini sono ottimi! si possono fare anche con il semplice lievito di birra?

    • Io sarei morta a ritrovarmelo su una spalla!!! E' quello il terrore che ho!
      Certo che puoi fare i grissini con il lievito di birra al posto della PM.
      Usa queste dosi
      •200gr di farina di farro bianca
      •50gr di acqua
      •50gr di birra
      •3-5gr di lievito di birra
      A piacere puoi anche variare le proporzioni acqua/birra o usare tutta birra. Per i tempi di lievitazione lascia riposare il filoncino circa 40-45 minuti e poi i grissini stirati circa una mezz’oretta prima di infornare.

      Fammi sapere se provi 😉

    • Ho appena aggiunto al post la versione con lievito di birra. Ho pensato che nel LM c'è farina manitoba che assorbe di più di quella di farro, quindi con le dosi che ti ho scritto sopra può essere che i liquidi vadano leggermente ridotti. Puoi regolarti come meglio credi, usare solo farina di farro e aggiustare i liquidi o aggiungere la farina manitoba come ho scritto nel post 🙂

  7. ahahahhaah pure io ho una fifa tremenda per questi animaletti pensa che stavo stendendo i panni fuori dal balcone che lo avevo vicino…appena me ne sono accorta sono scappata ,però lui ha avuto più paura di me hihi
    Bellissimi sfiziosi e golosi brava!
    bacioni!!

  8. Ok forse non dovrei dirlo ma…i gechi mi piacciono tanto!!! Per un paio di mesi è stato in camera mia e mangiava le zanzare, io facevo il tifo per lui!!! Certo non me lo sono mai ritrovato sotto i piedi, che paura!!!
    I tuoi grissini dolci-salati sono veramente eccezionali…acquolina!!
    complimenti
    a prestooo

  9. Geniali! Cioccolato e birra.. hai stupito anche me, carissima! Che originali, li assaggerei proprio!! 😀 Ahah, povero gecooo.. mi fanno una tenerezza.. con quegli occhietti così vispi! Puoi fartelo amico però.. lasciagli qualche briciolina di queste delizie.. non puoi sbagliare! Un abbraccio grosso grosso al tuo tenero cuore :))

  10. Guarda, fammi vedere un topo, un ragno, un serpente e non dico nulla, ma un geco o una ranocchia…brrrrrrrrrrrrrrrrrrrr..meglio, decisamente meglio, pensare a questi grissini strepitosi!!!!!!!!!!!!! Bacio Fede

  11. ahahahahaha Fede ahahahahaahah.. Guarda io ho il terrore di tutti insetti o topi ecc.. ma i gechi.. anche enormi.. li adoro!!! Ma son così carini.. talmente li amo che ne ho anche uno tatuato!!!!!! Buoni i tuoi grissini.. baci e buona giornata

  12. Mi son rivista… ma sinceramente, ora che io non ero li , ho anche sorriso… scusami Fede ti capisco ma la verita' è questa… i grissini li adoro ai pasti ma anche spuntino poi con il ciocco mmmmm… a presto Federica… Giovanna

  13. Federica, jajajaja, qué anécdota tan divertida con la lagartija..yo tampoco soporto a esas criaturas de Dios que han nacido para estar en el campo y no en nuestras casas..Tan sólo tomo con ternura en la mano las lindas maeiquitas con su vestido rojo a lunares negros.Los demás insectos al campo, al campo, a ser libres y felices allí.
    Recuerdo a propósito de tu historia que un día siendo niña ví una cosita blanca en el sillón de la azotea de nuestra casa de Jaén y pregunté "¿Qué hay aquí? a la vez que lo cogía con la mano y !Ohhh.. horror veo que he cogido una salamanquesa blanca!. Aún recuerdo que a mi grito acudió mi madre , mi tía, todo sobresaltadas y cuando vieron lo que lo había provocado se hartaron de reir. !Sólo el recuerdo me dan escalofríos!.
    !Qué ricos y qué aspecto tan doradito y crujiente tienen estos palitos de pan..!. Ya le gustaría a mi marido hincarles el diente y a mi también por supuesto.
    Me encantan tus recetas y estas entradas tan estimulantes que alegran el ánimo aunque espero y deseo que el insomnio desaparezca definitivamente.
    Un bacio con affetto e vi ringrazio molto per l'allegria mattina.

  14. Anche a me i gechi fanno senso…. e lo so che sono innocui e utili anche… ma non ci posso fare niente!!! Per fortuna in casa mia e neanche fuori ce ne sono!!!
    Complimenti per questi bastoncini sgranocchiosi… da divorare!!!
    Franci

  15. Cara Federica tu la devi smettere, non possiamo andare avanti così, mi farai licenziare…rido come una matta davanti allo schermo, rido ma senza rumore così sembro ancora più pazza…..Si tu e Lui non siete fatti per stare insieme se dopo 2 settimane non riesci ad accettare la convivenza è meglio stare lontani e cercare qualcun altro. Grissimi molto particolari.Amo la birra e il cioccolato quindi sarebbero perfetti!!! da provare!buona giornata

  16. ti capisco, il geco sarà anche simpatico ma in casa no, io odio le cimici quando si infilano in casa!
    i grissini sono fantastici, non li ho ancora fatti con il lievito madre e la dieta tanto… 😀

  17. Jack, proprio lui.. li bello come il sole sul muro del soggiorno proprio dietro al divano, l'altra sera ci ha fatto prendere un bello spavento. Perchè ok che è un esserino innofensivo, ok che mai e poi mai si avventerà contro di noi azzannandoci al collo, ok che è un'apirapolvere per le zanzare, ok tutto ma trovarlo in casa all'improvviso ci ha fatto sobbalzare tutt'e due. Ma l'abbiamo spuntata noi, con infinita pazienza e non poche sudate, l'abbiamo "accompagnato" alla porta, fuori in giardino, ambiente a lui più consono. Non è mancata la caccia, lui scivolato dietro e poi sotto il divano e noi che abbiamo praticamente "traslocato" spostando tutto per ritrovarlo (vivo e vegeto per fortuna).
    Non è stato facile ma ce l'abbiamo fatta!!
    Credo che dopo una faticaccia del genere, l'unico modo per riprendere la calma sarebbe stato proprio accomodarci sul divano con i tuoi grissini in mano. Vè che t'ho fatto pure la rima!!
    Baci…. e non temere, lui ha più paura di noi 😉

    • Meno male ci siete riusciti a stanarlo. A me da sotto il divano si è praticamente dissolto, sparito nel nulla. Era lì e un attimo dopo il nulla senza che gli schiodassi gli occhi di dosso. E peggio di un fulmine. Poi così piccino…So che ha più paura lui ma è che mi si accappona la pelle quando lo vedo, me lo sento addosso…brrrrrrrr!

  18. Tesoro è successo questa estate anche a me di ritrovarmi in bagno un "simpaticissimo" geco…armata di scopa e paletta sono riuscita a braccarlo e buttarlo fuori ma è stata una vera guerriglia il tutto alle 2 di notte:-)…Sono sicura che il piccolo sentendo i profumi che arrivano dalla tua cucina non ne vuole sapere di andar via :-)….delizisissimi questi grissini mi tentano e come se mi tentano!!!Baciotti grandi e tvbbbbb sempre,Imma

  19. Ma dai, un geco…in fondo anche quello può essere un animale domestico, no??
    Io , per ora, ogni tanto ne trovo qualcuno sul balcone, quelli piccoli li adoro, ma uno lungo almeno 15 cm mi ha fatto un certo effetto!!

    Questi grissimi farebbero la felicità di mio figlio…per il geco, continua a tentarlo, sono sicura che lo conquisterai con la gola!!

    ciao loredana

  20. Temo poco gli animali ma di alcuni ho il terrore! Il geco è uno fra questi e se dovessi conviverci non so come farei. Qualche settimana fa me ne sono trovata uno in un cassetto…l'ho buttato in mezzo alla stanza (il cassetto) e sono fuggita!
    Non fanno nulla lo sappiamo ma io proprio non li posso nemmeno vedere.
    Wow mi sa che impasto oggi: tra focacce profumate ed ora questi stupendi grissini mi tocca proprio!
    Baci :-*

  21. Non sono a dieta 🙂
    Quindi potrei anche papparli: un bacione briciola :*
    sulla mia scrivania, qua in ufficio, ho un geco in plastica arancione.. da oggi .. ogni volta che lo guarderò sarà un tenero sorriso

  22. Vedi cosa può fare l'insonnia? i gechi mi fanno una tenerezza incredibile, in Puglia ne avevamo un'intera famiglia (padre, madre e due piccolini) attaccati al muro esterno, si facevano vedere solo di sera! non ti dico i miei bimbi com'erano interessati, non c'era verso di tenerli a bada. Fortuna che i gechi sono molto veloci e non si fanno certo prendere!!
    Originali questi grissini, mi ispiranooooo! dolci-salati non li ho mai assaggiati! però non ho il LM anche se mi riprometto di tentare l'avventura presto..
    bacioni e spero che stanotte non soffirai l'insonnia!

  23. Naaaaaaaaaa Federica!!! io abito in campagna,alla sera li vedo passeggiare sui muri di casa…e ogni tanto qualcuno entra in casa…ma sono cosi cariniiiii!!! come i tuoi grissini…buoniiii!
    ciao Lieta

  24. quando ti riesce fagli una foto al tuo geco domestico 😉
    Io ne ho uno enorme al mare che ha fatto 1 cucciolo quest'anno, troppo teneri! Se vuoi posso adottare anche il tuo!
    Un abbraccio
    Paola
    p.s. Hai provato con la Melissa x dormire?

    • Te lo regalerei mooooooolto volentieri se solo riuscissi a stanarlo!
      Per dormire le ho provate di tutte ma quando è periodo "NO" vero e proprio non funziona nemmeno il sonnifero! Mi sa che sono un caso disperato!

  25. Oddio il geko proprio no!
    Sono negli USA per 4 mesi, nel New England, e veo animali di tutti i tipi Gli scoiattoli sono belli ma ieri mi hanno detto che se vedo una puzzola (skunk) devo scappare…oddioooooOOOO…

    Un bacio
    E. (Dolce Mania)

  26. Ma Fede, con i profumini delle tue creazioni te lo sei conquistato, ora non sloggia più!!!! Questi grissini sono favolosi ….e io che ti aspettavo con la focaccia della sciùra Maria…bacioni

  27. Cioè no vabbé. Ci credo che si sia piantato in casa tua il geco. Se gli ospiti li tratti così, quasi quasi vengo a piantarmi in casa tua assieme al geco 😀

  28. TESORAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA…

    Mhhhhhhhhhhh…l'avvocato si sente spodestato…COME????????

    "Mi ha chiesto…come mai hai un altro corteggiatore"…povero oltre ad essersi "rotto" in ferie ha perso anche il cervello su più fronti…tu sei il suo NEO!

    Il quanto al "geco" se non desidera una cita"S"ione anche lui…meglio stia alla larga, potrei mettermi la fascia alla Rambo per difenderti!

    …i grissimi..i grissimi…ma domando e dico…devo mettermi a farti pure io dichiarazioni d'amore…come sempre…INCARTA tutto…ma quanto ti lovvo???

    Che bontà…ma BECOUSE…BECOUSE!!! ;(.–a pancia asciutta…smuack! NI 😉

  29. Ciao,che notti da incubo, anch'io ho il terrore di tutti gli insetti e bestioline varie ma ho la fortuna che appena appoggio la test sul cuscino…dormo fino al suono della sveglia!!!
    Ma che originali i tuoi grissini, li voglio provare!!!
    Baci e….saluti all'ospite

  30. i gechini sono tenerissimi, io a Marsa Alam ne avevo tanti vivino alla porta della camera…non sono cattivi come le lucertole! Assolutamente innocui!
    Che meraviglia i tuoi grissini…ormai sei una maga della panificazione naturale! Un bacione

  31. Anche io ho avuto un ospite inatteso in casa: un topolino, ma era tanto carino che quasi mi dispiacque mandarlo via! Deliziosi i tuoi grissini, allungo la mano e ne prendo qualcuno, posso?
    Un abbraccio!

  32. Ecco che mi ritrovo a scrivere due volte il commento, non lo stesso però. Chissà che ha il mio pc oggi, mi si blocca tutto.
    Io ho spesso dentro casa animaletti del genere, fortuna che non mi fanno paura. Però dai ti fa compagnia o forse si sente solo! !!!
    FAi bene ad offrirgli uno di questi sfiziosi grissini.

  33. A me i gechi fanno simpatica, quelle che proprio non sopporto sono le zanzare (che non mi lasciano mai in pace!) Questi grissini sono davvero invitanti, segno subito la ricetta! Bravissima, complimenti! Un bacione 🙂

  34. Sentirli ronzare le cimici, magari proprio quando stai cercando di addordentarti non è proprio il massimo, e quando entrano in casa è difficile farli uscire. favolosi i tuoi grissini, Un abbraccio Daniela.

  35. del geco mi fa impressione solo il nome poi è una "lucertola" come un altra….averlo in casa non è il massimo vero??
    Che belli i tuoi grissini,,,ho tutto in casa adesso…chissà se riesco ad alzarmi dal divano ci provo…

  36. Fede nooooo!!! Capisco il serpente gigante, ma i gechi no!! Sarà che io li adoro proprio! Tempo fa ne ho trovato uno sul tetto proprio sopra il letto ed era piccolino; mi è piaciuto talmente tanto che gli avevo persino dato un nome, Jarod! Per un po' di sere è rimasto li a farmi compagnia e io ti dirò ho anche dormito meglio perchè invece dell'insetticida ci pensava lui a far fuori le zanzare! Comunque puoi starne certa, anche se ce n'è uno in camera non ti salirà mai addosso, puoi dormire sonni tranquilli (al contrario delle zanzare che non solo fanno quell'odiosissimo ronzio, ma ti pungono e succhiano il sangue!! )
    Per fortuna non sono a dieta così, visto che non aspetto ospiti, i grissini me li posso pappare tutti io!!!
    Baci, Valeria

    • E' più forte di me, tutto ciò che striscia in terra, indipendentemente dalle dimensioni, mi fa venire la pelle d'oca! Se fossi sicura che il geco se ne stesse incollato sempre alla stessa parete forse sarei un po' più tranquilla. Il fatti di saperlo scorrazzare per casa e la possibilità che mi sbuchi davanti all'improviso mi mette…una certa ansia! Speriamo che sloggi prima o poi!

  37. Ho un serio problema, ma serio davvero: come faccio a dirti che i gechi mi piacciono tanto? Lo trovo carini e teneri e perdonami, quando hai scritto che stavi per calpestarlo ho tremato.
    Ma sapendo, e lo penso davvero, che sei una persona dolcissima e sensibilissima, so che la prima a rammaricartene saresti stata tu.
    Ma bado alle ciance, anzi ai gechi e passiamo ai tuoi grissini: de-li-zio-si!
    Mi piace tanto il dolce salato e una volta ho preparato il pane con la birra e mi è piaciuto tanto.
    La merenda si avvicina, metto nel cestino il tè e vengo da te?
    Un bacione grande grande

    • Volontariamente non lo avrei mai pestato. Me lo sono quasi trovato sotto il piede e ho fatto appena in tempo ad accorgermene. vabbè che per quanto è veloce si sarebbe volatilizzato prima però…Ti aspetto, per il tè è l'ora giusta 🙂

  38. Nuuuuu…il geco e' carino dai!!!! 🙂 e poi vedi che ti tiene lontane tutte le zanzare, se le pappa lui!!!
    E questi grissini??? certo che sei una vera tentarice!!!! E adesso come faccio a resistere???
    Un abbraccio
    Paola

  39. io ne ho diversi di gechi in giardino, una volta 1 è entrato in casa, probabilmente da sotto la porta, e si è piazzato per tutta la sera sul soffitto a vedere la TV insieme a noi!! Comunque ai gechi preferisco i tuoi grissini, un abbraccio SILVIA

  40. Nooooo, mi immagino l'ansia di ritrovartelo ogni volta che sbuca come un fantasma!!! povero pulcino :(( ti mando tanti baciuzzi con la speranza che ti allietino il sonno…complimenti per gli sfiziosissimi grissini "ubriachi" ahahah

  41. Ciao cara leggendo il tuo post è come se ti avessi visto alle prese con "l'infame" e poi mi sono immaginata nella stessa situazione ma non so se sarei riuscita a sorridere come ho fatto pensando a te e al geco. Bellissima invece l'idea del grissino al cioccolato, complimenti e buona fortuna

  42. Dovresti prenderti un gatto Fede, è da tanto che te lo consiglio e ora non posso che reiterare la cosa. Un geco non sarebbe sfuggito alla voglia di giocare della Maggie, non ti dico cosa ha fatto la mare con le lucertole :)))
    Dire che questi grissini hanno un aspetto super è dire poco. Le foto sono favolose e fanno venire voglia di allungare la mano e rubarti questi piccoli bastoncini.

    • La ricetta è fantastica, la tua esecuzione ancor di più!
      Anche le foto sono incantevoli!
      P.S. Io non ho paura dei gechi! 😀
      Guarda il lato positivo delle cose, si pappano le orribili zanzare!…e poi, prima o poi se ne andrà! 😉

    • Ti assicuro sister che l'altro giorno stavo per chiedere in prestito il gatto dei vicini! Poi pensandoci mi è sembrato di commissionare un delitto e mi son tolta l'idea dalla testa. In fondo mi fa anche un po' pena, basta che mantenga le distanze 🙂

  43. Fede io una volta sono stata chiamata da una mia amica perche' in casa aveva una cavalletta e non entrava in casa se non la prendevo e' stata una caccia dura ma alla fine l'ho presa ma l'ho anche liberata in giardino:-) vuoi che vengo a prendere il geco? in cambio chiedo un po' dei tuoi buonissimi grissini:-)
    bacioni

  44. oh..mamma mia,Fede..io sono piu' fifona di te..quelli che vedo io,durante l'estate,si limitano a prendere il sole sul mio terrazzo…faccio tanto di quel baccano,che li caccio via!!ma dove si sara' rintanato, ora???uff..fatti aiutare..trovalo!!!!
    beh..tornando alla ricettina,questi magnifici e golosi grissini,appena rinfresco di nuovo il lievito,li provo,troppo invitanti..:))fanno quasi passare la paura…ahahah
    bacioni cara e..occhi aperti….gasp…che te lo dico a fa'..gia' non stai dormendo….vabbe'..tienici aggiortnate!!bacioni

  45. Sto "lottando" anch'io con i gechi, l'altra mattina appena messi i piedi in terra me ne sono trovata uno nella ciabatta… non so chi dei due ha preso più paura!
    Sfiziosi i tuoi grissini dolci! Sono come le ciliegie uno tira l'altro!!
    Buona serata!

  46. …guarda… me ne è entrato uno in casa anche a me e non ho fatto vita finchè nn l'ho sbattuto fuori.Mi spiace, sono tanto carini, ma l'idea di vederlo zampettare sul soffitto mi prendeva davvero male!:D
    Questi grissini li vedo proprio bene con un buon prosciutto crudo o dello speck..mmmh c'è solo da fare la prova ;))))

  47. ma son carini!!!!!!!!!!!!!!!! io una volta me lo sono ritrovata in cucina, ci sono stata almeno mezz'ora per farlo uscire, la mia paura era quello ci ucciderlo, quindi ero delicata, ma mi ha fatto impazzire, e poi mangiano le zanzare quindi utili 🙂
    Questi grissini dolci/ubriachi mi intrigano, baciuzzi.

  48. i gechi!! ne avevo uno in bagno anche io una settimana fa.. piccolino, nn mi fa paura tant'è che non l'ho proprio pensato 🙂 poi… me lo sn ritrovata in cucina.. schiacciato dalla mia pantofola.. ebbene si..involontariamente lo avevo schiacciato sotto il tappeto per fortuna e per fortuna era piccolino! poverino! va beh capita.. i grissini?? buonissimi!! questi sono un guaio davvero perchè purtroppo svaniscono in un nano secondo! ogni volta che li faccio non hanno il tempo di raffreddarsi che me li tirano dalla leccarda O.o va beh! con gocce di cioccolato e granella mai fatti, solo al cacao, da provare la tua versione! baci cara!

  49. ahhaahahha Federica, quante risate! Il fratello del mio ragazzo è uguale a te, odio repellente per i gechi:D Io per fortuna, riesco anche a farci "amicizia" e invitarli gentilmente a uscire con le buone, ma ho davvero dei grandi limiti invece con le falene, e mi sa che tra le due fobie la mia è un po' meno comprensibile!:D
    Circa questi grissini…non ho parole! Un insieme di ingredienti pazzesco! li provo alla prossima cena:D un bacione grande

  50. Ciao! l'insonnia è una delle cose peggiori! non riuscire a dormire per potersi ristorare dalle fatiche quotidiane, ti rende la giornata successiva un inferno!
    Stranissimi questi grissini con la birra abbinata al cioccolato! sei sempre alternativissima con le tue ricette 🙂
    un bacione

  51. Se vuoi ti presto Mimma… Io adoro i gechi, mi piacciono tanto e non ne ho paura. Li trovo carinissimi con le loro zampotte da fumetto… Io faccio il contrario di te… Corro dietro a Mimma per salvare il geco… Spesso mi riesce, altre volte no. Quando riesco a prenderlo dalle fauci della Sterminatrice… devo trovare il sistema per non farle vedere quale altra dimora darò al malcapitato…
    Veniamo ai grissini… Perché metti il dito sulla piaga con la frase "se siete a dieta ecceteraeccetera"??? Non si dicono queste cose. Io sono a dieta e sono anche ospite… di me stessa! E giusto giusto ho tutti gli ingredienti in casa… Quasi quasi per dispetto li rifaccio!!! Un bacio bimbaaaaaaaaaaaa. Io ho rifatto domenica qualcosa di tuo… solo una parte, ma quella essenziale… SPETTACOLARI!! (curiosa, è???)

    • mhhhh, non mi puoi mettere questa pulce nell'orecchio e lasciarmi in sospeso così! Già non dormo per il geco ora anche l'indovinello della ricetta…eh no! Chitarra…hai inaugurato la chitarra ma senza polpettine 🙂 Ci ho preso?

  52. Mi sto sganasciando dalle risate!!!!! Ma lo sai che io ne ho avuti 3 di gechini piccolini? Tutte le estati in camera dei ragazzi ne saltava fuoi uno, è in mansarda ed io ho pensato che la mamma depositi le uova nelle fessure del tetto, come è possibile che in quel periodo arrivino sempre?
    Sarà meglio attrezzarsi e preparare questi grissini si sa mai che ritornino 🙂 Baci

  53. ma sai che non ho mai visto un geco.. e spero di non vederlo, almeno in casa mia!! però i grissini sono magnifici e tu sei meravigliosa con tutte le versioni della ricetta.. sei un piccolo chimico, ti invidio per la padronanza della panificazione che hai.. brava mia cara!! un bacione

  54. E pure stanotte non ho dormito! Carino è carino il gechino (c'ho fatto pure la rima!), mi fa pure tenerezza così piccolo ma se se ne stesse buono in un posticino solo sarebbe meglio!!!
    Ieri m'ha fatto prendere un colpo, ho spostato il ken dal suo angolino sul piano della cucina perchè dovevo usarlo e m'è spuntato da lì dietro veloce come un fulmine! Ho cacciato un urlo che c'è mancato poco mi sentissero da Siena a Firenze! Alla fine, a forza di scorrazzare tra lavandino e fornelli mi si è infilato dietro lo scolapiatti. E non l'ho più visto! Adesso ho il terrore che mi sbuchi dentro qualche pentola! E se si infila in un pacco della pasta?
    Io ci vo' al manicomio o_O!!!
    Altro che scgranocchiare grissini!
    Un abbraccio a tutti ragazzi, e buon we…GRAZIEEEEEEEEEEEEEEE ^_^

  55. ahahaha!! Io ne ho passate molto peggio vivendo per 3 anni in una vecchia casa con scarafaggi che ti assicuro sono mooooolto peggio dei gechi (anche se nemmeno io sarei contenta di averne uno in casa). Vederli nel loro ambiente non mi fanno senso, nel MIO spazio invece è meglio che non ci entrino se no sono tragedie.
    Cmq anche io ho fatto una notte insonne per colpa di uno scarafaggio, ma è meglio non ricordare.
    I tuoi grissini sono curiosissimi. Me li segno per il prossimo ospite 🙂
    Un abbraccio

  56. ahah io avrei fatto come te! Che ansia che mi fanno questi animali di notte, c'é sempre il timore che si fondino sotto le coperte con te.. aaaargh!!
    E pensa che io ho l'ansia pure delle lucertole in libertà. Insomma, fantozziamoci! 🙂
    Grissimi strepitosi.

  57. Ahahahah fantastico, allora non sono l'unica folle che passa nottate del genere per colpa di un "innocente" animaletto! 😉

    Questi grissini sono una favola, credo di averti già detto quanto consideri un "prodigio" la birra negli impasti 🙂

    Buona giornata Fede!
    Un bacione!

  58. Mannaggia Federica! L insonnia è davvero una brutta bestia, in questi ultimi anni passo anche io momenti alterni di sveglia occhio a palla a momenti di abbiocco e movimenti stile bradipo (no non geco, quello è velocissimo davvero!) ….

    Mi piace molto la tua ricetta sfiziosa, e sono molto dispiaciuta non averti incontrata nella cucina della cuochina per il quanti modi, ho fatto scorrere l elenco due volte per capire che non avevi partecipato.meno male che è stata solo una dimenticanza…alla prossima allora!

  59. genio! e' proprio vero che non esiste niente che non possa essere fatto a base di cioccolato. io la metterei anche nel sugo! grissini birra e cioccolato? con la pasta madre? da morire… e a me i gechi piacciono tanto, posso adottare il tuo?

  60. Adoro il gusto dolce salato e so già che questi grissini me li gusto ben volentieri. Bella presentazione e ancor più la foto, complimenti… e anche per la nota umoristica del post! Ciao e buona notte …. se in caso venisse il sonno!-_^

  61. I grissini al cioccolato li faccio perchè garbano assai ma con la birra proprio li devo provare 🙂 Senti io i numeri così li faccio per i ragni (anche ragnetti) se ne ho uno in casa mi autosfratto da sola :/ ne sono terrorizzata!

  62. ma daiiiiiiiii
    Anch'io ho un geco in bagno…ha deciso di vivere lì e ti dico …siccome per me è un porta fortuna… non oso neppure cacciarlo ma quasi lo venero e con tanta reverenza pulisco la sua nuova casa…senza disturbarlo…oh certo se decidesse di andare via mi farebbe un grandissimo favore ma intanto lo lascio fare e aspetto sperando che traslochi!!!!!!
    Ottima la ricetta … di birra e cioccolato sono una tentazione grande…se pensi che già volevo replicare il dolce …bè ora in scaletta ne trovo due!!!!! Grazie Fede
    e una toccatina al tuo di geco…Dimenticavo….dove ci sono loro …arrivano soldi!!!!!!!Lo sapevi?
    Un bacio

    • Beh, questa non la sapevo! Allora gli ci faccio mettere le tende in casa, basta però che non invade i miei spazi facendomi prendere un colpo all'imporovviso!
      Ah ti avverto, con la birra ho appena cominciato. Ne arriveranno altre. Pronta ad allungare la lista?

  63. Ho avuto anche io un'esperienza con un geco nell'appartamento in cui ero in vacanza…fortunatamente se ne stava sul tetto ed il giorno dopo non l'ho più visto (dentro, perchè fuori era pieno!). Ma peggio è stato il pipistrello che una volta è entrato in casa: di quello avevo una fifa boia (dicono che se si attacca ai capelli poi chi lo stacca più), fortuna che sianmo riusciti a cacciarlo fuori con una scopa! Io sono a dieta ma li farei molto volentieri questi tuoi divini grissini (e mi sa che li mangerei io, mica gli ospiti…). Bacioni

  64. che ideona questi grissini! con birra e cioccolato sono da provare! 🙂 secondo me quel furbone del geco non ha resistito al profumino delizioso dei grissini e si è autoinvitato per cena! 😀 deve essere un rettile buongustaio! 😉
    buon weekend Fede, un bacione 🙂

  65. Io adoro i gechi, ma quando sono a casa degli altri eh!!ti faccio i complimenti per questa foto, era tanto che non venivo a farti visita eppure mi ero unita ai tuoi lettori per non perdermi le tue ricette, forse seguo cosi tanti blog che mi sei sfuggita.Ma rieccomi qua!! adesso ci sto attenta:-)

  66. non capisco perche'il blogroll non mi aveva aggiornato.uf…meno male che non me li sono persa perche'sembrano perfetti!per il resto ho fortuna…non ho mai sofferto d insonnia e gli animaletti non mi disturbano…a meno che non trovassi un topo…quello proprio si!

  67. Anche a me non fanno molto simpatia i geki…sono buoni, non fanno nulla, ne ho visti davvero tanti in casa…
    poi la mia famiglia mi ha raccontato una storiella antica…a quanto pare i nonni in passato raccontavano che se il geko ti cade addosso, nel posto in cui cade lascia la sua sagoma sulla pelle per sempre!
    Io non ci ho mai creduto, in fondo è un animaletto che è anche utile, mangia le zanzare e tutti gli insetti fastidiosi…ovviamente è meglio averlo in terrazza che in casa!

    ps: per quanto riguarda i grissini mi limito a guardarli!!!

  68. "Ma qualche sera fa m'è preso un colpo quando, andando dalla camera al bagno, manca poco gli metto un piede sopra e per il soprassalto all'indietro manca poco vado a finire di schiena dritta dritta contro lo spigolo della porta! Lui – l'intruso – accortosi di me, si volatilizza come un fantasma!".
    … ahahahahah! stessa scena, un anno fa, qui in casa mia.
    solo che l'ospite, dopo essersi volatilizzato, non s'è fatto più vedere.
    lo sto aspettando, tornerà a farmi visita, come ogni fine estate, ne sono certa! e allora tornerò a dormire con la bocca tappata dal cuscino per paura di ingoiarmelo mentre dormo se mai decidesse di farmi visita nel letto! o_______o
    Un abbraccio cara! Sono a dieta, quindi questi grissini al profumo di sale alla vaniglia (sei fantastica!) li farò di sicuro! *_* ihihih
    :*

  69. Je n'ai pas peur des lézards mais je n'aimerai pas en avoir un qui me tombe dessus. A la télé, je les trouve très mignons.
    Par contre, je n'aurai aucune hésitation pour goûter à tes gressins qui me semblent délicieux.
    A bientôt et bonne semaine mon amie.

  70. Cucciolo,come stai????
    Mi ci vorranno settimane intere per controllarmi bene ogni singola ricetta che mi sono persa…. già di sotto vedo un fantastico ciambellone che reclama la mia attenzione 😉
    per fortuna qui in Emilia di queste tenere compagnie,non ce ne sono… ma giù a Salerno la sera escono a mucchi per affacciarsi su terrazze e finestre per afre i banchetti con gli insetti intorno alle luci… ma questo mi sa che aveva capito che sa te si mangiava molto meglio! 😉

  71. Ma guarda che non sei la sola ad essere così fifona, io lo sono più di te!!!! Altro che insonnia, io non ci andrei proprio a letto la sera dalla paura…ma che bella idea questi grissini..sei un genio!!! 🙂

  72. odio i gechi, saranno anche piccoli e inoffensivi ma a me fanno schifo! e non so per quale motivo ma ogni tanto fanno capolino a casa mia e ci fanno perdere ore per riuscire a cacciarli !
    Ok mi consolo con questi croccantissimi grissini !
    bacioni
    Alice

  73. Ciao, è la prima volta che ti seguo, mi unisco al tuo blog, oltre a farti i complimenti per questi stuzzicanti grissini, condivido la reazione ai gechi, io li ho visti sono 2 volte alle Maldive, ma per fortuna a casa non sono mai stata visitata.
    Bello il nome del tuo blog, anche quello è invitante. Io sono stragolosa!!!
    Fai visita al mio blog, utilizzo gli utensili Tupperware da una vita e recensisco di tanto in tanto le funzioni!! Ciao Claudia http://www.tupperwareperamore.blogspot.com

  74. Hihihi….Fe!!!!anche io pur pensando che portano taaaaanta fortuna ho una certa impressioncina dei gechi…Mi vergogno a dirlo e so che loro sono più spaventati di noi però ecco….quando vivevo da sola quella casa ne era piena!!!!Un avolta ho infiliato un guantone da cucina e l'ho "salvato" da morte certa (era finito in forno!!!!) Insomma…visto che sono un'esperta potrei venire in tuo soccorso, che ne dici??:P E in quesl caso…l'ospite sono io quindi…a me i bastncini!!!!:DDDDD Perchè se c'è una cosa a cui NON resisto sono gli stuzzichini cosi!!!!E,..la compagnia di un'ottima amica come te 🙂
    Un mega abbraccio!

  75. Se non ci fossi bisognerebbe inventarti! :DDD ehehe m'hai fatto morire! a proposito: oggi ho in mente una missione Posta e spedizioni! spero vada tutto bene! 🙂

  76. ahaha Fede, ti capisco benissimo, non tanto per insetti e cose striscianti quanto per i ragni..e ti assicuro che con il giardino fuori casa me ne capitano così tanti che a volte mi pare di stare in un film di Spiderman. Ma nonostante questo so che non mi abituerò mai.
    Potrei invece abituarmi facilmente a questi ottimi grissini 🙂
    un abbraccio e buona settimana
    Vale

    • Io i ragni, se sono piccini li tollero, a parte il fastidio di ritrovarmi le ragnatele dappertutto. Quelli più grandi…insomma! Un certo ribrezzo cominciano farmelo. Ma per le cose striscianti…ahhhhhhhhhhhh, non ce la posso fare!
      P.S. il vino in macchina era rosso of course! Altrimenti che gusto c'era! No comment!

  77. Grazie a tutti ragazzi, per l'apprezamento dei grissini (che VI CONSIGLIO…non perdeteli!) e per la solidarietà con la fifona sottoscritta! Il geco è sempre piantato in casa, un po' qui un po' lì. Per ora non accenna a levare le tende e io continuo a non dormire. Speriamo bene!
    Un abbraccio a tutti, buona settimana

  78. Tu mi hai fatto arrotolare dal ridere perché HO VISSUTO LA TUA STESSA AVVENTURAAAA….ma non è che era lo stesso geco? Io odio i rettili, e anche se i gechi oggettivamente sono simpatici, a me fanno venire i brividi dal tallone all'ultimo capello! Così l'estate scorsa eravamo a casa sole io e Alice e una volta andate in camera, nell'angolo più alto del soffitto (a mansarda), c'era lui, l'ospite, che ha cominciato a correre come una ferrari per tutto il soffitto! Hai ragione, sono velocissimi. Ma io sono stata più veloce di lui chiudere la porta e aprire il divano letto il sala. La mia battaglia è finita lì e la mattina dopo in camera non c'era più. Ho troppo riso con il tuo post, mi sono rivista. Adesso passami un grissino che mi calmo. Bacione grandissimo Cali!
    Pat

  79. Il geco è tanto carino ma se me lo trovassi in casa molto probabilmente finirei per impazzire nella speranza di agguantarlo!! ma adesso è ancora lì?

    …diciamolo allora che ti sei data alla birra!! ma quanto sono sfiziosi questi grissini!?!!

  80. ahahah cara Fede, ho la stessa tua fobia!!! Solo che il mio "sgradito ospite" ha fatto capolino da dietro la tenda della camera da letto… volevo morì! 🙂 🙂 Non hai idea del piano ordito da me e mio marito per farlo "sgomberare" senza ucciderlo! Alla fine siamo riusciti a prenderlo ma che ridere…con lui in bilico sulla scala più alta e una scatola di scarpe in mano che quando il geico c'è finito dentro ha urlato peggio di una femminuccia ahahaha!! (spero che lui non legga mai questo commento! ;-P) i grissini sono stupendi e chissà che buoni!
    un bacione e buona settimana! 🙂
    Laura

  81. hihihihi fifonaaaaaaaa 🙂 i gechi sono bellissimi e non fanno del male anzi hanno paura di noi…magari se gli offrivi uno di questi buonissimi grissini diventavate amici 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.