Breakfast biscotti, senza uova e senza burro. Non tutti gli errori…


Non tutti gli errori vengono per nuocere.
Anzi!
Qualcuno può riverlarsi un vero e proprio successo inaspettato, proprio come questi biscotti.
Ma partiamo dall’inizio, da quella mezza confezione di panna rimasta in frigo, avanzata da una ganache.
Quella panna che non vorresti buttar via ma che non è sufficiente per fare una una torta.
Che poi, tu non vuoi una torta. Quella l’hai già sistemata per il week end.
E allora?
Pensa che ti pensa: “ma sì, i biscottiddi della Fausta, quelli che hai già sperimentato con qualche piccolo zampino (tra cui appunto la panna) e che ti erano piaciuti tanto. Quei biscotti sarebbero la soluzione perfetta: croccanti, deliziosi, senza burro, senza uova e anche veloci. Non resta che mettere le mani in pasta.”
Caso vuole però che, in corso d’opera, tu decida per qualche ulteriore cambiamento e ti ricordi di quella magnifica farina tutta semi che in un biscotto dall’aspetto rustico ci starebbe a pennello.
Peccato che, in tutto questo rimaneggiamento, ti capiti di esagerare giusto un pizzico con i liquidi e ti ritrovi per le mani una pasta assolutamente inadatta ad essere stesa col matterello.
“Ti pareva che non combinavi qualche danno?”
Aggiungere altra farina anche no. Quella necessaria sarebbe stata troppa con il rischio di sbilanciare tutto.
Quindi?
Quindi!
Intanto mettiamo la pasta a nanna in frigo, domani si vedrà.
Se è vero, come è vero, che la notte porta consiglio: l’illuminazione!
Perchè non trasformare quei frollini in simil cantucci rustici?
Alla fine risparmieresti anche tempo.
Piuttosto che buttar via tutto, vale la pena tentare.
Volete sapere com’è finita?
In vita mia non ho mai replicato tante volte una stessa ricetta nel giro di così poco tempo.
Vuoi vedere che ho sviluppato una dipendenza…un’altra?
Ma, se proprio devo dirla tutta, pare non sia la sola, visto che le mie “cavie” hanno inziato a commissionarmeli appositamente.
Quando si dice “un errore coi fiocchi” 🙂


Print Recipe
Breakfast biscotti, senza uova e senza burro

Se non hai la farina Bonsemì 3220 Brick, puoi sostituirla con 50 g di farina 00 e 50 g di semi misti a tua scelta.

Al posto della crusca d'avena puoi usare anche dei fiocchi d'avena tritati abbastanza finemente (ma senza ridurli in farina) con un robot da cucina.

Al taglio, i filoni sono piuttosto sbriciolosi. Affettali con delicatezza usando un coltello seghettato.

Se preferisci dei biscotti non particolarmente croccanti, rimettili in forno per 6-8 minuti, in modo da asciugarli solo leggermente.

I biscotti si conservano, ben chiusi in un contenitore ermetico, per almeno un paio di settimane.


Un abbraccio e buona settimana sgranocchiosa a tutti. Alla prossima…

image_pdf

22 commenti

  1. Tesoro alla fine ne riesci smepre vincente ed infatti questi biscotti sono divini! Dei cantucci rustici che solo a guardarli fanno una gola incrdibile!!Un bacione grande amica mia,
    Imma

  2. Fede carissima,
    non è la prima volta che devi ripetere una preparazione, ma, come sempre, la tua intelligenza, la tua preparazione è favolosa e, comunque vada, sarà un successo, come i tuoi meravigliosi biscotti.
    E poi, ma vogliamo parlare anche della tua ironia, quando introduci una tua genialità!!
    Sei dotata di uno spirito e, quasi, ti vedo prenderti in giro con intelligenza e spensieratezza.
    Insomma, se tu non ci fossi, ti dovremmo inventare!!
    Brava centomila volte brava!!

  3. A me già solo a leggere gli ingredienti mi è venuta la bava alla bocca! Benedetti gli errori se portano a sfornare certe meraviglie. Brava tesorino, tu hai davvero una marcia in più con i biscotti. Buon inizio di settimana a te ♥

  4. Eccoli qui! Ma come sono belli questi biscottini, mi piace l’idea di inzupparli o nel caffè o dopo cena in un buon vin Santo sai che io sono alcolica!!!! Mi piacciono da impazzire!!!! Baci

  5. Ho ancora in lista i biscotti con la Petra9 e tu ne sforni di nuovi??? Di questo passo non riuscirò a starti dietro 😛
    Meno male che esistono gli errori o in cucina non ci sarebbero tante meravigliose ricette come questa 🙂

  6. Ultimamente sto avendo non pochi problemi di pancia, e devo stare molto attenta a ciò che mangio…questi biscotti “senza” sono proprio nelle mie corde…rustici e golosi, me li segno!
    E poi che dire…ogni tua ricetta è un successo amica mia…

  7. Adoro l’umiltà con cui travesti da “errori” o “risultati casuali” delle ghiottonerie da vetrina… questi cantucci hanno tutta l’aria di essere perfetti per la puccia, ma non nel latte, che io colazione non la faccio mai, nel vin santo, ovviamente…

  8. bravissima!!!! io, quando non riesco in qualcosa…spesso la butto…mi spazientisco, mi perdo d’animo..lo so, faccio male e tu mi hai dimostrato, ulteriormente, quanto sia possibile recuperare e ottenere effetti strepitosi. bravissima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.