Biscotti inzupposi – versione all’olio. Meglio…si può!


Ve lo ricordate questo post?
Una delle mie piccole-grandi sfide da testarda sperimentatrice.
Una sfida a cui pensavo di aver messo fine con un bel 1-0 per me.
Invece no, perché la palla è tornata di nuovo al centro, così…per caso.
Rimessa in gioco, inconsapevolmente, da quella stessa amica che li aveva definiti “il top del top“.
Tutto parte da un assaggio di simil cantucci rusticissimi, senza uova e senza burro, traboccanti di semi (prima o poi pubblicherò anche quelli, promesso!).
Entusiasta, mi chiede se può ordinarmene qualche sacchetto. Il burro, da un po’ di tempo a questa parte, le dà problemi.
Accetto di buon grado, chiedermi dei biscotti è un po’ come farmi vincere alla lotteria 🙂
E quei cantuccioni rusticosi, venuti fuori quasi per sbaglio, sono davvero buoni.
Poi ripenso a quei biscotti inzupposissimi che l’avevano entusiasmata e parte l’embolo.
Io: “senti ciccia, ma se mi facessi da cavia ancora una volta e provassi a ripetere quei biscotti da colazione che ti piacquero tanto, sostituendo l’olio al burro? Che ne dici, ci stai? Non lo so che verrà fuori, ma io ci provo!”
Lei: “fammi quel che vuoi, anche una schifezza (tanto quelli che compro sono schifezze e li pago pure un botto) purchè siano con l’OLIO”.
Io: “ok, affare fatto. Ma qualcosa mi dice che andrà benone ;)”
Approfitto subito del fine settimana alle porte per dichiarare aperta la sfida al biscotto e mettermi all’opera.
Un piccolo bilanciamento per sostituire l’olio al burro e il gioco è fatto.
È quello che credo, ma…
C’è sempre un ma!
Al momento di mettere le mani in pasta, mi rendo conto che in casa, tra le millemila farine che occupano lo scaffale della dispensa, la tipo 2 non c’è!
Ohi ohi ohi, e adesso?
Fa però capolino un sacco enorme di Petra9 che sembra sussurrare: eccomi, ci sono qui io a darti una mano!
Ok, farina integrale sia.
La taglierò con una piccola quantità di farina 00, giusto per non rendere i biscotti eccessivamente rustici e “appesantirne” la texture aerata e leggera.
E quel pacchetto là dietro cos’è?
Toh guarda, c’è ancora della farina di soia.
E se…se…se…
Sì, direi che 15 g possono bastare 😛
Detto fatto, la frolla era pronta per il riposo in frigo, per nulla unta, con il suo colore ambrato e tutto il profumo della farina “viva”.
L’eureka è arrivato il giorno successivo, fuori dal forno, quando quei bottoni dorati, luccicanti di cristalli di zucchero, hanno mostrato tutta la loro leggerezza, croccantezza e morbidezza insieme, con una capacità di inzuppo come pochi.
Ma la soddisfazione più grande è stato sentir dire dalla mia “cavia”, la stessa che aveva dichiarato: impossibile chiedere di meglio

“Questi me li fai a vita vero?”

Print Recipe
Biscotti inzupposi ai tuorli - versione all'olio.

Con questa inzupposissima colazione vi abbraccio e vi auguro un buon fine settimana. Alla prossima…

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

image_pdf

18 commenti

  1. Sono senza parole…!!
    Sei di una bravura meravigliosa, di una creatività unica, di una competenza eccezionale…e le foto poi sono dei quadri d’autore.
    Mi sorge un dubbio…ma, per caso, non è che tu sei la maga dei biscotti??
    La tua amica è fortunata ad averti vicina e già immagino le colazioni del mattino con i tuoi inzupposi bagnati nel caffè… che sogno…che goduria…
    Brava, brava, brava, millemila volte brava!!

  2. Mi hai talmente convinta.. che li voglio fare anche io!!!!!!!! mi piacciono.. croccanti ma inzupposi.. si.. e poi senza burro che non uso da anni ormai! .-* un baciottone e buon w.e.

  3. Visto che alle mie latitudini ultimamente burro e uova sono stati ridotti drasticamente, mi interessano e ingolosiscono questi biscotti. L’aspetto è delizioso. Un bacio

  4. I dolci con l’olio d’oliva hanno sempre una marcia in più, strepitosi i tuoi biscotti inzupposi con l’olio d’oliva, ne prendo uno e ti invio un grande abbraccio . Complimenti anche per le splendide foto .

  5. A me questo mix ti farine mi piace parecchio e poi le tue foto sono meravigliose! Ti sto leggendo dalla montagna ma appena rientro in città te li copio!
    baci
    Alice

  6. Le amiche se non ci fossero bisognerebbe inventarle soprattutto quando diventano fonte d’ispirazione in cucina. Ma i biscotti per te non hanno segreti te ne ho visti fare tanti tutti sempre ottimi ed invitanti. Le versioni all’olio le preferisco per una questione di leggerezza, grazie della condivisione e complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.