Biscotti di grano saraceno. Beata incoerenza!

Tessuti e porcellane Green Gate

Immaginate un pulcino nero e infreddolito (la sottoscritta!) in una giornata d’inverno in libreria. 
La sua attenzione viene attirata da un libro sull’ultimo piano dello scaffale, quel libro uscito da poco e di cui ha sentito già parlare in giro. 
Si “arrampica” affannosa per raggiungere l’oggetto della sua curiosità ma ad una prima occhiata, forse un po’ troppo veloce, quell’ambita preda non sembra poi tutto questo granché. E con somma delusione e un pizzico di fatica (ma gli scaffali ad altezza “umana” non s’usano a questo mondo?) il pulcino curioso la rimette al suo posto. 
Immaginate ora quello stesso pulcino curioso, ma stavolta molto meno infreddolito, in una giornata di inizio estate in una libreria in pieno centro a Firenze. 
Anche stavolta sua attenzione viene attirata da un libro in particolare e più sfoglia quel libro, più cresce la tentazione di portarlo alla cassa con sè. 
Lo posa e lo riprende in mano, cambia zona, cerca altro, ma sempre lì torna a sfogliare quelle pagine, a rimirare quelle foto, a cercare di memorizzare quelle ricette che rifarebbe tutte subito, una per una senza tralasciarne alcuna. 
Sì e no no e sì, l’ennesimo tira e molla che si ripete fino a che arriva la vocina fatidica a decretare l’esito della storia! 
SCONTI! Ci sono gli sconti…è destino! 
Quel libro non può restare lì ad attirare la polvere, e il piccolo pulcino, fiero e gongolante, esce dalla libreria con il suo bel bottino sotto braccio… finalmente! 
Ora fate un ultimo piccolo sforzo e cercate di immaginare la faccia di quel pulcino, cioè la MIA (!!!), quando a distanza di un mese, sì è reso conto che quel meraviglioso libro di cui è perdutamente innamorato è lo stesso identico libro che aveva snobbato sei mesi prima! 
Quando si dice “un pulcino tutto d’un pezzo”!!! 
La coerenza è il mio forte, ma per una volta posso dire a ragione BEATA INCOERENZA! 
Altrimenti mi sarei persa senza possibilità di scampo questi biscotti e tanto altro perchè adesso quel libro è uno scrigno pieno di post it a segnalare le ricette “to do” ! E se non sono tutte…poco ci manca! 
Per inaugurare la lunga lista, oggi biscotti al grano saraceno, croccanti, friabili, con quell’aspetto rustico che piace a me. 
E per una volta lo zampino è stato davvero minimo, solo una leggera nota d’arancia ad arricchire il profumo della colazione, per cominciare la giornata in dolcezza e semplicità.
P.S. se qualcuno fosse curioso di conoscere il destino della mia auto, fortunatamente è uscita dalla terapia intensiva. Il meccanico ha fatto il “mircolo” ed ora gode di ottima salute. Prometto però di non toccare più nulla e soprattutto l’olio…solo in cucina!

Tessuti e porcellane Green Gate
 

[ricetta adattata da Regali golosi di S.Verbert]

BISCOTTI DI GRANO SARACENO
Tempo di preparazione       40 minuti
Tempo di cottura              20 minuti
Tempo passivo                 60 minuti
Porzioni                           5-6 persone 

Ingredienti per circa 30 biscotti
180 gr di farina di grano saraceno
• 100 gr di farina 00
• 125 gr di burro (io burro salato)
• 60 gr di zucchero di canna (io 45 gr)
• 65 gr di zucchero bianco (io 50 gr)
• 1 uovo
• scorza grattugiata d’arancia (o 1 cucchiaino colmo di polvere d’arancia)
• 1 cucchiaino di lievito in polvere
• 1 pizzico di sale (non l’ho messo)
• zucchero di canna per la superficie

Procedimento
1. Lavorare con la frusta il burro morbido insieme ai due tipi di zucchero fino a che diventa una crema soffice e chiara.
2. Aggiungere l’uovo e incorporare poi le farine, setacciate con il lievito, il sale (omesso) e la scorza d’arancia. Impastare il tutto velocemente, formare una palla, avvolgere con pellicola e lasciar riposare in frigo almeno un’ora.
3. Riprendere l’impasto, stenderlo in una sfoglia allo spessore di circa 5 mm e ritagliare i biscotti nelle forme preferite.
4. Sistemare i biscotti sulla placca rivestita di carta forno, cospargerli con dello zucchero di canna e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti.
5. Lasciar raffreddare su una gratella e conservare in scatole di latta.

Note
Se la temperatura esterna è alta, stendere la frolla poca alla volta, conservando il resto in frigo, onde evitare di scaldarla eccessivamente.
Allo stesso modo, se si fanno più infornate, nell’attesa tenere i biscotti ritagliati in frigorifero.

Tessuti e porcellane Green Gate

Da stasera e per il fine settimana sarò probabilmente un po’ latitante, torno a casa dalla mamy finalmente.
Ci ritroviamo comunque qui la prossima settimana con…chissà!
Un abbraccio a tutti e passate uno splendido week end. A lunedì…

image_pdf

117 commenti

  1. Ahahaha… sapessi le volte che capitano a me.. ciò che ho snobbato un tempo o rifiutato.. diventa parte della mia vita oggi ahaahahaha.. Siamo incoerenti.. ma fa parte dell'essere Donna!!!!! Ottimi biscottini ecco…. e son contenta per la tua auto.. non t'azzardà più a metterci mano! smackkk .-D

  2. Ma che belli al prima occhiata mi sembravano al cacao e invece…spesso snobbo le cose a causa del prezzo troppo alto per me, perciò mi autoconvinco che dopotutto non mi piacciano neanche tanto, ma se le trovo a meno…zac, sono mie! bacioni P.S. tengo a sottolineare che la parsimonia ligure è tutta inventata!io ne sono testimone!ahahah!

  3. forse dipende dallo stato d'animo… dal clima… dal pulcino bagnato o dal pulcino asciutto… l'aria di Firenze poi, vuoi mettere…
    Pulcinina, questi biscotti mi tentano…si potranno fare con atro grano? qui il saraceno…bah ne dubito.
    baci baci per zia Cali ca ca

  4. Calimera calimera… io in libreria mi perdo!! vado corro, mi affanno anche io per prendere quel libro li.. quello lassù.. naaa rimetto a posto!!! prendo quello che mai avrei pensato di prendere!!! pensa te!! siamo squilibrate! ahahhahaha buoni i biscottinii!! e che bella forma..

    ps: onore alla tua macchina che ha superato la terapia!! ahauhamuhahua

  5. che meraviglia i tuoi biscotti, sono perfetti nella forma… come hai fatto? a me non vengono mai tutti uguali!
    il libro di cui parli a me è stato regalato lo scorso Natale, è molto bello!
    baci

  6. Hai ragione, quel libro è davvero ricco da idee, io l'ho comprato circa un mesetto fa e a giorni credo che proverò qualche ricettina di biscotti! Questi che hai fatto tu erano tra i primi che volevo provare, quindi non posso fare altro che farti i miei complimenti,sei sempre bravissima 🙂 Buon fine settimana allora, e son contenta per la tua auto 😉 un bacione

  7. che belli questi biscottini…da tuffare nel latte. credo di far parte del club anche io: niente acquisti se il prezzo e' troppo alto, mi chiedo 'mi serve davvero????'…la risposta si trasforma in positiva appena il prezzo scende un po' ^_^

  8. io biscotterei sempre dalla mattina alla sera, ne produco quantità industriali sono di una soddisfazione al palato ineguagliabile. Questi mi attirano molto per il colore, e la forma è perfetta. Che hai uno stampo proprio per questa forma? ciao bella Fede.

  9. ciao carissima, sono proprio perfetti i tuoi biscotti. Mi sono rivista nella descrizione di te in libreria. la decisione anche se sofferta è stata perfetta visto i bei risultati !!

  10. Diciamo che un giorno vedi tutto"nero"(soprattutto d'inverno)e un altro tutto bianco!!Ma di che umore eri quella mattina??Infreddolita certamente e questo non ha contribuito all'acquisto!!Facciamo una cosa Cali,d'inverno lascia stare gli acquisti,rimanda tutto in primavera,così almeno noi povere"mortali"(si perchè ormai questo caldo è odioso),potremo assaggiare queste delizie.Un libro che è fonte di bontà,non può che capitare in ottime mani..e le tue sono d'oro!!
    Baci guaglioncè..questi biscotti sono perfetti!!
    P.s ero in pensiero per la macchina….grazie per il bollettino!!

  11. che bella ricetta Fede! Beata incoerenza, si, e sorrido perché quel libro l'ho avuto per le mani anch'io e poi l'ho lasciato… non c'erano gli sconti! Una curiosità: sembrano al cioccolato, ma non ne vedo negli ingredienti: si fanno così scuri solo per via del saraceno?!
    Baci e buon WE con la mammina 🙂

  12. Anche io lo sfoglio ogni volta che lo vedo e lo ripongo. Sarà che ormai di ricette in esso contenute ne ho rubacchiate diverse sul web e quindi desisto ;-)))! Questa ad esempio è favolosa e la forma che hai dato a questi biscottini mi piace troppo!
    Sono anche felicissima per la tua auto!
    Buon viaggio per il we e ci leggiamo lunedì! Bacione

  13. Purtroppo conosco: conosco quella sensazione di stralunamento che si prova quando si entra in una libreria, reparto libri di cucina, conosco quella sensazione di sbigottimento e curiosità che si prova quando si vede un nuovo libro, conosco la sensazione di indecisione "lo prendo non lo prendo…sì lo prendo…no lo poso" e l'amarezza che si prova se si decide di declinare l'acquisto…Conosco, però, anche la sensazione di vittoria che si prova quando un nuovo ricettario entra in casa e conosco questo libro che, ad Asti, credo di essere stata la prima ad avere acquistato, il giorno stesso della sua uscita. E tu te l'eri perso fin'ora??????? Fedeeeeeeeeeeeeeeeeee, non si fa! ^_^ Fortuna che hai rimediato 🙂 Un bacio

  14. Cara Fede come ti capisco anche io ho quel libro e lo trovo meraviglioso con ricette curiose e buonissime…posso solo dirti "per fortuna che lo hai comprato" 🙂

  15. Libro favolosooooooooooooo!!!! Biscotti a dire la verà verà perfetti nel modo più assoluto, io non li avrei mangiati :-)))) un bacio grande! baciii

  16. Il libro di Sigrid fa lo stesso effetto anche a me: lo guardo e dico "oh che belle foto", ma poi mi dico "tanto le ricette non le farei comunque, a chi vuoi che faccia dei regali golosi?". La volta dopo mi dico "Oh che belle idee per i regali" e poi "però, insomma, le foto sono un po' così, aspetto che esca il libro di Béa e mi compro quello" Alla fine non so quale dei due ragionamenti si incrocerà e prenderò la decisione finale, possibilmente prima che ne abbia pubblicato un altro…

  17. Intanto buon we! 🙂
    Poi questi biscotti sono favolosi, avevo giusto un pacco di farina di grano saraceno a metà.. penso che la sua fine sia segnata!
    A presto, un bacione!

  18. E' da un po' che ho voglia di biscottare…e devo ancora inaugurare lo stampino nuovo comprato a santa barbara!!! erano secoli che cercavo questo stampino 🙂
    adesso sono indecisa….questi o quelli rustici con i crumberries? mmmm vedrò 🙂

  19. meno male che la seconda volta lo hai acquistato…guarda qua che meraviglia che hai sfornato!!! bellissimi…. aspetto con ansia (e un po' di timore per la bilancia) anche le altre ricette!!! 😉

  20. Come mi piace l'incoerenza! Io il libro l'ho ricevuto in regalo e me ne sono innamorata subito…
    come dei tuoi biscotti che sono bellissimi e sicuramente buonissimi, bacio e buon we

  21. nOOOOOOOOOO…ma dai!!! non ci crederai ma ieri mi sono messa a cercare su interne ricette con tag: biscotto al grano saraceno! SAPPI CHE LI FARO'!!! i ho detto tutto!!
    bellissimi pulcino!

  22. Ma si, viva l'incoerenza!! Soprattutto se ti porta a fare questi biscottini!! Li ho provati anche io qualche tempo fa, anche se non ho avuto ancora l'occasione di pubblicarli, e sono stati spazzolati in un attimo!!

    Un bacio

  23. ci credi che non compro praticamente mai libri di cucina e 10 gg fa ne ho comprato addirittura 6 in una volta sola??? e mo mi manca il settimo..quello di Sigrid..visti i tuoi fantastici biscotti me lo devo assolutamente prendere ;))
    meno male che la macchina è salva…baciiii

  24. Quando alla fine ho visto il titolo del libro mi sono ricordata di aver fatto la stessa cosa l'inverno scorso. Preso, guardato e lasciato. Ma poi ci ho pensato tante volte e mi sono chiesta perché non l'ho preso (forse per il prezzo ;(( ). Potrei sfruttare il fatto che adesso sta a casa tua, quindi, per favore ricettine come questa a più non posso, inizia la stagione dei biscotti a casa mia ;;)

  25. Questo è stato tesoro uno degli ultimi regali che mi sono concessa e devo dire che è pieno di spunti ed idee ma ti hai realizzato dei biscotti che sono una favola….sono perfetti meravigliosi….sei davvero unica pulcino mio!!!Tvb,Imma

  26. Mi avevi detto di questo stampo ma non avevo visualizzato il possibile risultato. Sono fantastici, sono i biscotti della nonna, quelli che inzuppo compulsivamente nella tazzona di caffelatte, bellissimi da vedere e regalare (psss…le foto sono meravigliose…ma quella tazza? la vogliooooo). Baciotto cara!
    PAt

  27. Sono meravigliosi questi biscottini sia nella forma che nella sostanza, insomma sono perfetti come tutti i tuoi dolcini :p ho giusto un avanzo di grano saraceno 🙂 Alle prossime delizie!! Bacioni

  28. ahahahaha… quando fai questi post ti superi… povero pulcino infreddolito… seeee!!!!!!
    Comunque i biscotti sono venuti perfetti, bellissimi da vedere e saranno di un buonoooo!
    brava tu e brava Sigrid, ovviamente!

  29. ma che bella formina!!! e quella tazza in fondo? Fede, vorrei poter fare colazione con te, ma va bene anche la merenda, la cena o il pranzo…chissà! mai dire mai!!!!:X

  30. Ahah sai che sto ridendo? Perché, in quanto a coerenza, anch'io sono tremenda… quando si tratta di acquisti, poi, do davvero il peggio di me!
    Questi biscotti sono deliziosi, li ho provati anch'io (strano che abbia ceduto al da te nominato libro, vero? 😉 e il tocco del grano saraceno li rende davvero speciali 🙂

    Un bacione.

  31. Sei una tentazione continua! Ho anche lo stampino ad espulsione e la farina di grano saraceno che adoro! Ma è possibile?
    Perchè non prepari qualcosa a base di….sto cercando qualcosa che non mi piaccia ma ho difficoltà! Meglio che per qualche giorno tu sia assente, così anch'io non subisco provocazioni! 🙂
    Ti abbraccio, a presto!

  32. ADOOOOORO il grano saraceno 🙂 confido in questi biscotti. secondo te, se li faccio col farro? viene una schifezza? Ho 'sta farina maledetta da finire e nn so che farci (la premessa è che l'ho assaggiata e non m'è piaciuta molto): attendo un tuo suggerimento!

  33. Ed ora sono io ad essere irrimediabilmente incuriosita da questi biscotti con lo zucchero di canna che sicuramente conferisce al grano saraceno un aroma unico 😀

  34. che belli e soprattutto che buoni e io che ho tanta voglia di dolcini in questo periodo!.
    p.s….il tiramolla dei libri lo capisco benissimo!p.s.s.sono contenta per la macchina!!

  35. mii me li stavo perdendo allora di corsa ne prendo un paio e fuggo via…l'incoerenza fa parte del nostro essere..ci rende così particolari a volte…e non passiamo certo inosservate…ahahaah continua ad essere incoerente se questi sono i risultati…bacioni e rilassati in terra madre…

  36. eh tesoro!!quindi alla fine dell'incoerenza chi ha vinto? un ricettario da avere o no? Te lo chiedo perchè volevo acquistarlo ma non sono sicura tu che ci hai pensato bene che mi dici ne vale la pena?? Dai tuoi biscotti sembrerebbe di si! 😉 Un bacissimo ..ah, al posto dei regali golosi puoi sempre regalare l'altra copia del libro che non usi! 🙂 ancora un abbraccio!

  37. ciao pulcino nero, anche se incoerente sei troppo simpatica!!!
    i biscotti sono perfetti!! favolosi!! viene voglia di inzupparli nel latte! bravissima, buon we e a presto 🙂

  38. Tesorino…. mi immagino la scena in libreria, cerco di andarci non troppo spesso, perchè se ci vado al 99,9% acquisto più di un libro… ^__^
    Questi biscottini sono fantastici, nella forma e nel sapore… originali!!
    Buon we e coccolati la mamma, anch'io in questo fine settimana, me ne vado via con la mia famiglia e i miei genitori!!
    Baciottini,
    Franci

  39. Anche io ho quel libro è favoloso! Come favolosi sono questi biscotti…mamma mia come ne vorrei uno adesso mentre sono spaparanzata sul divano! Sarebbe la serata perfetta!

  40. TESORAAAAAAAAAAA……

    Ahhhh…ma non sai quante volte ho detto con l'avvocato che vorrei mandarlo a quel paese…mappppoi resta sempre qui!
    ;o(

    Evvvvvvedi? COME TE….umpf!

    Perchè anche oggi…scatta la cita"s"ione!!!!

    Evvvvvvedi….te la sei voluta…con questi dolcetti mhhh…che meraviglia…spetta, spetta che ci faccio un copia e incolla chilometerico!

    Slurp…smuack.! ;o) NI

  41. D'ora in poi solo mani in pasta… rimani lontana dall'auto. E' un ordine!!! Soprattutto perché in questo modo ci puoi regalare altre delizie come questi biscottini. Ottimi!!
    Complimenti anche per le bellissime foto.

  42. A casa conoscendo la mia ammirazione per Sigrid me l'hanno regalato subito, credo che se non l'avessero fatto loro l'avrei comprato io!! Sono perfetti, ma come hai fatto… troppo brava! Un abbraccio

  43. ahaha!! e che ci vuoi fare? anche io sono così e non solo con i libri, spazio fra accessori vari per la cucina ai vestiti, alle scarpe e tanto altro!! E non solo per me (e questo è grave…) Gli stampini per i biscotti sono deliziosi, anche la ricetta naturalmente, dove li hai scovati??? Un bacione e viva l'incoerenza!!! Laura

  44. anche per i libri non è sempre il momento giusto, per leggeròli, sfogliarli, comprarli. in questo caso viva l'incoerenza.
    I biscottini son bellissimi e poi io adoro il grano saraceno!

  45. Grazie a tutti ragazzi, sono di corsissima ma non potevo non ringraziarvi per l'affetto che sempre mi dimostrate. Siete unici 🙂 Un abbraccio e buon fine settimana

    @ Eleonora…farina integrale? Non saranno altrettanto rustici ma ce la vedo bene 😉

    @ Valentina…il libro da cui ho tratto i biscotti è scritto accanto al titolo della ricetta

    @ Passiflora…usa tranquillamente la farina di farro. Non saranno altrettanto rustici (speci se è bianca e non integrale) ma andrà bene comunque 😉

    @ Benedetta…alla fine l'ho comprato sì il libro. E questo è solo il primo spunto che prendo da lì. Ma ne arriveranno tanti altri, contaci 😉

  46. Buoni!!!!!! e quanto sono belli. Mi hai fatto ricordare che ho anch'io questo stampino e non l'ho mai usato. Potrei inaugurarlo con questa ricetta però, avrei proprio voglia di biscotti questo w.e. Grazie dell'idea 😀
    Un bacione grande
    Smack :-*

  47. Ho fatto la stessa cosa, e da lunedì anche io ho quel libro, che ho già sfogliato 100 volte, e lo adoro !!!!
    I tuoi biscotti sono uno spettacolo, ma che te lo dico a fa' ??? lo sono sempre !!

  48. Mi piace come ogni volta rimango affascinata dalle tue ricette… sempre un piacevole spettacolo! Semplicemente un'artista nel "pasticciare" e nel fotografare … complimenti!
    Stupido dubbio … ma è il grano saraceno che rende così scuro il biscotto …?
    Grazie … buona giornata!
    Silvana

  49. Sono stupenderrimi questi biscottini, ho tutto ciò che mi serve per farli, una farina di grano saraceno bio veramente ottima, lo stesso stampo che hai usato tu e addirittura il libro di Sigrid. Non mi resta che provarli… bacioni

  50. Anche io medito con sofferenza gli acquisti di libri, soprattutto quelli costosissimi di design grafico, li prendo e li lascio venti volte prima di decidermi per l'acquisto…oppure me li faccio regalare ahahahahahah!
    Ora mi hai incuriosito, la prossima volta che vado in libreria vado a sfogliare il libro di Sigrid! quei biscottini sono favolosi! E poi è quasi tempo di pensare ai regali di Natale! 😉

  51. A me succede anche con le ricette,ne vedo una e dico;"non la farò mai, puah…" magari il mese dopo riprendo in mano il libro o la rivista e dico" Ma che bella, devo proprio farla!"….belli quei biscottini Federica, anche se ripasso fra un mese so che dirò sempre belli!! Un bacione e passa un felice we!

  52. Ma come fai ad essere così brava questi biscotti sono PERFETTI e ovviamente le foto bellissime come sempre! Danno anche lanetta impressione di essere molto buoni ne ruberei volentieri una piccola scorta !!
    Ciao tesoro e buon fine settimana!

  53. QUEL libro è davvero una preziosa miniera di idee, anche il mio è pieno di post-it! Questi biscotti ne sono la prova, davvero buoni, e anche belli, il che non guasta mai :)!!

  54. Meno male che il pulcino ha cambiato idea…..altrimenti questa meraviglia ce la perdevamo!!!
    Bravissima, anche con la splendida presentazione hai reso al massimo la raffinatezza di questi biscotti!!!
    Baci e buon we

  55. Vorrei solo capire come riesci a fare tutto così… perfetto! Insomma, io ci metto tutto il mio impegno e so che a volte ho la fortuna di ottenere buoni risultati, ma tu … sei incredibile. Insomma i biscotti al grano saraceno hanno una forma da biscotti direi semplice, ma fatti da te sembrano la cosa più armoniosa e delicata che abbia mai visto! E' difficile lasciarti dei commenti, sarai un pulcino ma a me sembri un mostro di bravura e non so mai che parole trovare per dirtelo! Tra Note di cioccolato e i Regali Golosi francamente non saprei proprio cosa scegliere….

  56. Ahahahah! Federica, a me questa storia della macchina ha fatto troppo sorridere! Però è bello sapere che anche tu ci hai scherzato così, è questo il modo giusto per non avvilirsi davanti agli… imprevisti! ^-^
    Sai anche a me è capitato di ricredermi su un libro, ma è da un'ora che mi sforzo di ricordare quale fosse senza molto successo! :°D
    In ogni caso ciò che ricordo è che mi ritrovai, la seconda volta che lo ebbi tra le mani, a riconoscere di aver peccato, in precedenza, di pura e semplice presunzione… hai presente la volpe che non arriva all'uva?! Ecco! Crescendo ho imparato tante cose, non solo di cucina, ma anche di me stessa… mai snobbare qualcosa prima di approfondirne la conoscenza! 😀
    In ogni caso, se quel libro ora non fa parte della mia biblioteca è perché forse doveva costare un po' troppo… con tutti i bei spunti che mi danno i foodbloggers come te non ho alcun bisogno di cari libri di cucina e pasticceria per provare a migliorare! Chi si accontenta gode, e io… godo un sacco a vedere le tue bellissime ricette! Ahah!
    Baci, buon week-end carissima Federica!

  57. Sì, bisogna riconoscere quando c'è una marcia in più ! E nella semplicità si nota ancora di più ! i tuoi biscottini sono deliziosi, nutrono ancor prima di essere mangiati ! complimenti e buona domenica !!!

  58. Ma te l'hanno dato, poi, il premio "Pulcino coerente"? 😀 Mi hai fatto proprio divertire, tesò… anche perché anche un'altra personcina di mia conoscenza, senza fare nomi (ehm), fa spesso e volentieri tutta quella sceneggiata con se stessa del " Sì e no no e sì" in libreria! :))Comunque questi biscotti sono favolosi, quindi meno male che alla fine ha prevalso il partito del sì!!! ;))

  59. Ehemmm… QUEL libro l'ho visto anch'io… solo che ho dovuto lasciarlo sullo scaffale… ma tanto prima o poi mi si riappiccica alle manine… :DD

    Tu però intanto… passa le ricettine! ;P

    Questi biscotti per esempio… babbabia… :P****

    PS: ma povera macchinina… a volte gli Uomini a qualcosa servono, a VOLTE…. :*DDDD

    Un bacione Bellissima!

  60. Graie a tutti di cuore, un abbraccio e buona settimana

    @ Anonimo-Silvana…sì è la farina di grano saraceno a rendere i biscotti così scuri. Considera che ne va parecchia, circa i due terzi del totale

    @ chatapoche…ora arrossisco, altro che pulcino nero ;)) Un bacione

    @ Gata…a volte spesso FANNO DANNI!!!!!!!!!

    @ Lucia…mhhh credo che non me lo daranno mai quel premio :))

  61. Da poco ce l'ho anche io quel libro, un sacco di belle idee davvero! e sti biscotti mi ispiran proprio…. sapessi poi come cerco quello stampino da pretzel! 🙂
    voglioooo!…tutto biscotti per primi!;)

  62. Ma che belle queste Note Fefé!!
    No! non sono pazza é troppo bello questo tuo blog, sempre mi ci perdo, ma forse non te lo ribadisco abbastanza… Quanto sia pieno d'amore, di dolcezza, di passione, cura, precisione, attenzione ai dettagli, ma anche tanto tantissimo cuore…
    Sei unica… Davvero ed io dovevo dirtelo! Ti voglio bene, sai?
    Sí che lo sai! Tanto tanto!!!!!
    P.S. Ero passata a ripassare la ricetta dei biscotti inzupposissimi e perfetti per la colazione e…
    Mi sono beatamente persa tra le tue meravigliose pagine! E il naufragar m'é dolce in questo mare!! TVB
    Ti abbraccio Any
    Buona primavera… É Arrivata finalmente, visto? TVB <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.