Muffins “diabolici” al cioccolato. E se fosse questione di pH!

Ve la ricordate la scoperta dell’acqua calda
Bene, oggi è la volta del pH!!!
Del pcheeeeeeeee?
Sì del pH, dai che lo conoscete anche voi!
Sapone a pH neutro che rispetta la pelle…vi dice niente? 
No no, un momento! Ora non pensate che ho cominciato ad usare il sapone in cucina al posto del latte (forse mi potrei attrezzare…scherzo!). E’ solo che la storiella dell’acqua bollente usate per i muffins al cioccolato mi ha fatto tornare in mente un libro deliziosoEINSTEIN al suo cuoco la raccontava così” in cui un capitolo era dedicato al cacao, al sistema di produzione e al metodo olandese.
Premetto che ve la tirerò un po’ per le lunghe, quindi se avete volgia di scoprire qualche curiosità in più sul cacao mettetevi comodi altrimenti saltate a piè pari e volate alla ricette che oggi promette di essere..DIABOLICA!!!
Nel 1828 l’olandese C.J.Von Houten mise a punto un sistema di produzione del cacao in cui sia i semi tostati che pasta vengono trattati con un composto alcalino che ne neutralizza l’acidità , conferendo loro un colore più intenso, bruno rossiccio, e un gusto più morbido. Questo spiega perchè nelle ricette è possibile  trovare una distinzione tra tipi di cacao ottentuti con metodi diversi e anche l’uso di agenti lievitanti diversi.
Ad esempio possiamo utilizzare come agente lievitante il bicarbonato di sodio con un cacao acido (quello che troviamo comunemente al super e che di solito campeggia nella nostra dispensa, almeno nella mia!) ma NON con il cacao olandese, la cui acidità è già stata neutralizzata dal sistema di produzione e che pertanto non reagirà con il bicarbonato formando CO2 (le cui bollicine sono responsabili della lievitazione).
Per il cacao olandese sarà necessario utilizzare la classica bustina di lievito chimico. 
Tutto chiaro?  
Ora, tornando alla scoperta dell’acqua calda, poteva non venirmi in mente di provare a sostituire il lievito chimico con il bicarbonato per vedere se i mitici muffins cioccolatosi assumevano un bel colore rossiccio?
E certo che no!
A tal proposito, sempre nel suddetto libro è riportata la ricetta dei “dolcetti del diavolo” così chiamati per il loro colore…diabolico, che si sviluppa quando il normale cacao in polvere viene “olandesizzato” dal bicarbonato di sodio. 
E sentite un po’?
La ricetta è del tutto simile negli ingredienti e nelle proporzioni ai nostri muffins, fatta eccezione per il burro al posto dell’olio e ovviamente BICARBONATO di SODIO al posto del lievito in polvere. 
Motivo in più per provare!
Allora venite con me a mettere le mani in pasta? 
Presto che è tardi…

[ricetta tratta dal libro “EINSTEIN al suo cuoco la raccontava così“]

 
 
Muffins "diabolici" al cioccolato
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Per 12-15 muffins
Author:
Recipe type: Muffins
Serves: 12-15
Ingredienti
  • - ingredienti secchi
  • 300 gr di farina bianca
  • 225 gr tazza di zucchero
  • 100gr di burro morbido
  • 50 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di vaniglia liquida (io non l'ho messa)
  • 1 cucchiaino di
  • bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (mia aggiunta)
  • peperoncino in polvere q.b. (mia aggiunta)
  • un pizzico di sale
  • - ingredienti liquidi
  • 250 gr di ACQUA BOLLENTE
  • 2 uova grandi
Procedimento
  1. Setacciare insieme la farina con il bicarbonato, la cannella, il peperoncino e il sale.
  2. Mettere il cacao in una ciotola, aggiungere lentamente l'acqua bollente mescolando con un cucchiaio di legno e lasciar intiepidire.
  3. In una seconda ciotola montare con le fruste elettriche il burro morbido e lo zucchero, fino ad ottenere una crema bianca e gonfia.
  4. Unire le uova una alla volta, incorporandole perfettamente.
  5. Aggiungere la miscela di acqua e cioccolato (ormai raffreddata) emulsionando bene il tutto.
  6. A mano con una spatola aggiungere lentamente la farina, mescolando bene per non formare grumi, fino a che l'impasto risulterà omogeneo.
  7. Distribuire il composto a cucchiaiate negli appositi pirottini, riempiendoli per circa ⅔ e cuocere in forno caldo a 180-190°C per circa 15-18 minuti (prova stecchino sempre valida!).
  8. Lasciar raffreddare su una gratella e...gustare!
 
A dire la verità mi sarei aspettata un colore più deciso, però in effetti una tendenza al rossiccio si nota anche se in foto non rende molto bene (o meglio, sono io che non ci sono riuscita).
In ogni caso la curiosità l’ho soddisfatta e l’aggiunta del peperoncino ha superato decisamene la prova.
E a proprosito di peperoncino…se esagerate con le qt inutile ricorrere all’acqua per spegnere l’incendio! Meglio un pezzetto di pane nelle vesti di VV.FF. ^__^
E con questi dolcetti vi saluto augurandovi uno splendido week end. 
Io stasera partirò per un fine settimana fra le colline dell’Umbria, perdonatemi quindi se sarò latitante qui e dai vostri blog. 
Cecherò di rimediare subito al mio ritorno.
Un forte abbraccio e vi aspetto lunedì…sarà un giorno particolare!
 
 
image_pdf

60 commenti

  1. eh gia'!!lunedi sara' il nostro giorno particolare….bene bene vai in Umbria li ci ho lasciato un pezzo di cuore..quanto mi e' piaciuta….allora divertiti tantissimo…bacioni!!!
    Ops!!dimenticavo bella ricettina diabolica….ahaah complimenti cara e ne prendo uno idealemnte per la mia merenda..baciuzzi!!!

  2. tu con questi muffin mi vuoi far morire!!sei davvero una diavoletta tentatrice!!la storia del bicarbonato la conoscevo(nn questa scritta da te dell'olandesein questione:D) infatti io ne muffin ci metto smepre un pizzico di bicarbonato.Nei dolci americani e inglesi è sempre presente…allora io ho giusto il pomeriggio libero e sai che faccio???????mi faccio i tuoi muffin perche adesso posso stare qui a sbavare??no no nn si puo…tesoro allora si va????ti auguro di divertirti un mondo con giornate di sole e allegria anche se mi mancherai!!!!come farò senza il tuo caffe del mattino????ti voglio un mondo di bene!!!!!!!!!!!!bacioni imma

  3. ciao piccola chimica ;)…sei fantastica!!!un post simpatico e originale, ti adoro perchè metti sempre quel pizzico di originalità che rende magnifiche le tue preparazioni…bacioni e buon we :X

  4. Una vera e propria tentazione questi dolcetti diabolici…..
    Che faccio? cedo?….
    Magari cedo….sono bellissimi e bella foto
    Un abbraccio
    buon week end

  5. Che belli che sono questi dolcetti!!
    Ne prendo uno virtualmente "gnamm"
    Ti auguro un buon fine settimana e divertiti….aspetto lunedì!!

    p.s.
    se puoi ripassare da me ho aggiunto una cosina 😉
    Ciaoooo

  6. beh in effetti il classico red velvet cupcake si ottiene con questa tecnica, ma ormai sono veramente in pochi a farlo così e ci danno di colorante! complimenti diavoletta, smack!!!!!!!

  7. Comincio a pensare che anche in te c'e' qualcosa di diabolico ah ah!! A parte gli scherzi conoscevo gia' l'uso del bicarbonato come lievitante, ma non conoscevo questi magnifici muffins !! Non vedo l'ora che venga lunedi' per vedere cosa ci aspetta di bello!! Goditi la tua gita in Umbria bacioni!!!

  8. Wow Fede, mi sei partita in quar…k!Anche io ci aggiungo sempre il bicarbonato, però assieme al lievito…ma se garantisci tu e dopo tutti questi studi!
    Bacioniiiii

  9. Carissima!Questi muffins sono bellissimi oltre che buoni!!!!Io ho davvero un brutto rapporto con i muffins e non scherzo,beate te i tuoi sono spettacolari!!!!Ne prendo uno così mi consolo!Un abbraccio e bun fine settimana

  10. Nooooooooo devo procurarmi assolutamente quel libro!!!! io che sono appassionata di chimica mi sono persa una chicca come questa :-/
    Mi passeresti un muffin? perchè vorrei vedere coi miei occhi quella cosa cel colore 🙂
    Buon fine settimana carissima, e divertiti questo w.e.e mi raccomando non tralasciare nessuna delizia umbra…so che sono tante ma sforzati!!

  11. @ Oxana…grazie cara, ci provo 😉 Un abbraccio

    @ Scarlett…eh già, abbiamo un lunedì in comune tesoruccio 😉
    Un bacione e buon fine settimana :X

    @ Zucchero e Farina…grazie, benvenuta :-*

    @ Dajana…allora i motivi sono tre 😀 Un abbraccio

    @ Manu&Silvia…confermo e sottoscrivo :p

    @ Imma…morire :-o? Mai!!! Tentare un pizzichino 😉 Il tempo sembra promettere bene per il week end, incrocio le dita. Mi mancherà il caffettino per cui preparati ad un gran fischio d'orecchie 😀 A lunedì stellina, TVBBBBBBBBissimo :X

    @ Federica…potresti farli insieme per vedere la differenza 😉 Un bacione

    @ Acquolina…a me è piaciuto da matti 🙂 Un abbraccio e buon week end anche a te

    @ MMM…non sembrano, lo sono 😉 E pure pizzicosi 😀

    @ Pina…studiato bene? Allora promossa 😀 Un abbraccio, buon fine settimana anche a te

    @ Puffin…grazie stellina, sei davvero adorabile :X

    @ viola…ma si dai, cedi cedi 😉 Un bacione

    @ Laura…anche due, il secondo è per il primo piano del coniglietto 😉 Un abbraccio :-*

    @ Lady Boheme…mai dire mai 😉 Un abbraccio

    @ Alice…con il colorante sicuramente sarà un colore più deciso ma è più bello giocare così 😉 Un abbraccio

    @ Daniela…grazie cara, buon week end anche a te :X

    @ jose manuel…grazie e benvenuto 🙂 A presto

    @ speedy70…ne vale la pena 😉 Un bacione

    @ UnaZebrApois…se non esplode :))!!! Qui esplosione di golosità 😉 Un bacione

    @ rossella…verooooooooo! L'ho nascosti bene ma Calimero c'ha i cornetti =)) Un bacione tesoro, buon fine settimana e grazie di esserci sempre :X

    @ Manu…ti confido un segreto! Il mio seondo nome è Pira Angelo :)) Baciiiiiii, buon fine settimana :-*

    @ stefania.confidential…interesting,do you agree? Buon fine settimana anche a te :X

    @ Francesca…grazie bimba, un bacione e buon week end

  12. QUesto è stato un post davvero illuminante e sicuramente golosissimo! Li voglio anche io questi muffin!!! Ne è riamsto uno?? no? Va bene allora ti rubo la ricetta così li faccio anche io! 😉

  13. TESORAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    Giusto giusto per restare in tema di neuroni "fusi" come il burro…o "morbidi" come la tua ricetta mi sono messa comoda, comoda e letto tutto il tuo post!

    Ah…ecco questa volta devo dire che è tutto chiaro…tutto chiaro…tutto chiaro!

    CERRRRRRTO…come gli albumi delle "uova grandi" che vanno inserite nella ricettina…

    Ah…quindi visto che sei "fattucchiera" hai scomadato "Einstein" oggi per i "muffins"…che GENIOOOOOOOOOOOOOOO!!!;o)

    UN BACIO al peperoncino…vuoi mettere l'effetto?;o)

    Pazzerella NI

  14. @ marifra79…noooo 😮 non è possibile!!! Riprovaaaaaaaaa, chi la dura la vince 😉 Un bacione e buon week end

    @ elenuccia…sai che quel libro l'ho trovato per caso curiosando in libreria? E' un portento, pieno di notizie interessantissime proposte con una sottile ironia. E se sei appassionata di chimica anche meglio 😉 Un muffin? Anche dueeeeeee 😀
    Un bacione, buon week end

    P.S. farò del mio meglio 😉

    @ Mirtilla…yes, uno per l'assaggio tutto per te 😉 Un bacione e buoni esperimenti cioccolatosi :X

    @ bear's house…eh sì mia bella scriciolina, oggi ho scomodato menti superiori per questa ricettina…"diabolicamente" buonaaaaaaaaa. EINSTEIN…mica bruscolini :))
    Ohè, ma sto bacio bruciaaaaaaa =))
    Vabbè va pazzerella, smackete piccànto da Grisù :X

  15. bene bene… vedo che anche tu hai scoperto l'acqua calda ahahahahh
    ottimi questi muffins! io l'acqua bollente la usos per fare il pan di Spagna la cacao, hai visto come sono morbidosi i tuoi muffins?
    baci baci.
    buon w.e.

  16. Brava che ti sei lanciata, io forse nons arei stata altrettanto coraggiosa…cmq di chimica ne capisco poco, ma quel libro da cui hai tratto la ricetta deve essere molto interessante!

  17. ma dai, non lo sapevo che bastasse del bicarbonato di sodio per far virare al rosso il colore di dolcetti al cacao. Questa la voglio proprio provare, anche con l'aggiunta del mio amato peperoncino 😉
    buon weekend. Io aspetterò con trepidazione la novità. Sono curiosissima 😀

  18. Ciao cara!! Ma quante ne sai??? Questa storia mi ha incantato e i tuoi muffins sono di sicuro golosissimi!!!
    P.S: Sono curiosa di sapere cosa succederà lunedì!!
    Bacioni e buon week end.

  19. Marò è vero!!Caspita Fede,quando ho visto la prima foto ho pensato..micro ha le allucinazioni!!,ma ad avercele ero io,…che scoperta Cali che forte!!!Applauso dolce bellezza,sembro una bambina con lo sguardo stupito e la bocca aperta..si si aperta pronta per quel bocconcino diabolico..Ciao cara e buon fine settimana svolazzante tra le colline umbre!!!

  20. o', ma io il bicarbonato al posto del lievito nei muffin lo metto spesso….ho scoperto l'acqua calda??…o sono la figlia della cuoca di einstein?…boh, resto con questo dilemma e intanto mi godo questi muffin diabolici!

  21. Ciao Federica, è un po' che manco dal blog,ma ho avuto diversi impegni e mi sono ritrovata senza macchina fotografica…ho visto che hai pubblicato delle ricette molto invitanti,questa dei muffins poi,giunge a fagiolo,proprio ieri mi è arrivato lo stampo Tupper…in offerta in questo periodo,quindi devo rinnovarlo e lo faccio proprio volentieri con la tua ricetta…quanto mi piace quest'idea!!!un bacione a te e a Siena che in questo periodo sarà già in fermento per il palio…mi manca sentire i rulli dei tamburi in questo periodo…sai io sono cresciuta a ravacciano…felicissimo weekend!!!

  22. Einsteininaaaaa ma quand'è che l'hai scritto sto post? E com'è che me lo son perso? Ma quanto son buoni sti diavolini????
    EEEEEEEEEE ma quante domande!

    Quindi l'intensità del rossiccio è direttamente proporzionale all'acidità del cacao…giusto? marò me sto a perde :-/
    Io ogni tanto il bica lo aggiungo nei dolci, per renderli più sofficiosi (per esempio la frolla) e per farli lievitare un pò di più, grazie a te, da oggi in poi, sò che aggiunto al cacao, conferirà ai dolci "cacaosi" anche un colore più diabbbbbbolico! ^___^

    Tesò ti stai a divertire vero????? A lunedì ^_*

  23. Questa cosa del Dutch cocoa l'avevo scoperta tempo fà incuriosita dal fatto che in molte ricette americane lo specificavano… così mi dicevo ma c'avrà sto cacao olandese… e lo scoprii!!!
    mi piacerebbe trovarlo qui…tu l'hai mai visto??? io non c'ho mai sperimentato!!!

    ti ruberei un muffins…da brava muffin maniaca!!! 🙂
    baci

  24. Oh, finalmente… è da ieri che cerco di postare il mio commento, porca miseria!!!!!
    Questi Muffin sono una vera goduria!!!!! Da provare assolutamente…
    Da ignorante assoluta di chimica, in quelli "irresistibili" avevo sostiruito il bicarbonato, non considerando assolutamente il PH del Cacao. Grazie mille, c'è sempre da imparare, sei un vero MITO!!! :))))
    Unica perplessità su questa ricetta è il procedimento che non è propriamente da Muffin ma da tortine. Ma io non mi formalizzo, con Cacao, bicarbonato e peperoncino , li faccio subito!!!!!! :DDDD
    Un bacione e grazie ancora,
    Ornella
    P.S. Hai un account FB? Come ti rintraccio?

  25. In versione camice bianco e provette ti vedo benissimo!!!!Il risultato è davvero convincente caro il mio tesoruccio…ma sai che mi stupisci ogni volta??!!Sei una fonte inesauribile di conoscenza, curiosità, audacia, grinta…ecc..ecc..Un abbraccio!!

  26. ciao!!!=D complimenti per il blog è bellissimo… e quante ricettine golosissime…!!!=)
    questo post poi è interessantissimo mi piace moltissimo leggere queste curiosità cosi interessanti e utili!!!complimenti a presto buona giornata valentina di ominipasticcini

  27. @ Onde99…deformazione professionale mia cara 😉 Un abbraccio

    @ Cinnamon-girl…thank you dear :X

    @ Milla…grazie, un bacione

    @ Betty…la prossima volta la userò per il Pan di Spagna anch’io! Se tanto mi da tanto…Un bacione

    @ Castagna…ogni tanto un po’ di sana incoscienza ci vuole 😉 E quel libro te lo consiglio. Un bacione

    @ fantasie…mi fa piacere averti fatto scoprire qualcosa 😉 Un bacio

    @ raffy…grazie cara, un abbraccio

    @ Paola…se devo essere sincera mi aspettavo un risultato un po’ più deciso ma magari il mio cacao non era così…acido =)) Però un riflesso diverso dal solito c’era di sicuro. Un bacione

    @ Manuela…grazie tesoro. Lunedì lunedì…chissà :-o! Ma non aspettarti chissà che :))

    @ Novelinadelorto…tu sei speciale tesoro, un abbraccio :X

    @ Damiana…hihihi Cali è diventato allucinogggggeno :)) E vai che stavolta t’ho lasciata a bocca aperta ^__^ ‘spetta…ferma così…dai che faccio canestro con un bocconcino piccantino =)) Un bacione dolcezza bionda :X

    @ Cinzia…grazie, un abbraccio

    @ dauly…no, hai scoperto il bicarbonatooooooooo =)) Un bacione scricolaaaaaaaaa :-*

  28. @ Antonella-Vera…dai dai rinnovalo, altrimenti fai come me che li dimentico per mesi nello stipetto 😉 Qui siamo già in fermento per il Palio e i prossimi giorni sarà tutto un crescendo, e di rullo dei tamburi non ne posso già quasi più!!! Sai che buffo, abito praticamente a ridosso di Ravacciano…quando si dice che il mondo è piccolo. Un grosso abbraccio :X

    @ La Cucina di Papavero…grazie cara, un abbraccio

    @ pagnottella…direi proprio di sì, i conti tornano :D! però ricordati che il bicarbonato funziona come lievitante solo se c’è anche un ingrediente acido (latte, yogurt, succo di limone…cacao!!!) altrimenti “frittella”! Un bacione stellina miaaaaaaaaaaaa :X

    @ terry…purtroppo non l’ho mai visto in giro il cacao olandese. Forse si potrebbe provare a cercarlo in internet, sempre che sia a prezzi abbordabili! Un bacione miss muffin :-*

    @ Ornella…”muffin” è stata in verità un mio ribattezza mento improprio. Sul libro erano indicati come “Dolcetti del Diavolo”.
    Ti ho lasciato la mia mail in un tuo post 😉 Un bacione, a presto

    @ fiorix…grazie stellina, un abbraccio

    @ Simona… 😀 Grazieeeeeee :X

    @ chabb…e tu sei una forzaaaaaaaaaaaaa :X

    @ Ambra…forse non te l’ho detto ma camice bianco e provette sono il mio quotidiano al lavoro 😉 Ora anche in cucina =)) Un bacione, sei un tesoro :-*

    @ Tania…persevero persevero, mi sono spuntate anche le cornette con la codina =))

    @ pagnottella…sei dolcissima :X

    @ annaferna…grazie, sei un amore :X

    @ Alessia…grazie tesoro, un bacion :X

    @ Valentina…grazie dei bei complimenti, un bacio e benvenuta :X

  29. @ (parentesiculinaria)…piacere di conoscerti, benvenuta 🙂 La mia sarà anche deformazione professionale ma mi piace conoscere i perchè che si nascondono dietro le ricette e giocherellarci di conseguenza 😉 Un bacio, a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.