Biscotti al malto e grano saraceno. Leggeri e croccantissimi.

Piattino Maruska Fiengo Ceramics&Table

I biscotti al malto d’orzo sono sempre stati una mia piccola fissa. 
Buona parte della mia infanzia/adolescenza, “biscottosamente” parlando,  è ruotata intorno agli Zalet Galbusera, i biscotti al malto del mago G.  
A proposito. te lo ricordi?
A me, rivedere quella vecchia pubblicità a distanza di così tanti anni, ti confesso fa un certo effetto!

Poi è arrivato il tempo delle “mani in pasta”, i biscotti si sono guadagnati indiscutibilmente il primo posto tra i dolci che amo di più e si è fatta strada la voglia di provare a preparare in casa quei biscotti all’aroma di malto che adoro da sempre.
Non gli Zalet, no. Non ho mai avuto la pretesa di replicare proprio loro. 

Volevo semplicemente i “miei”.

Qui sul blog trovi infatti un’ormai vecchissima ricetta che ancora oggi, strano a dirsi, mi soddisfa ancora (le foto parecchio meno, ma facciamo finta che!).

Ma come sai, il desiderio di sperimentare ricette nuove è sempre in agguato (e aggiungerei, per fortuna!). Così, partendo da una base di E. Knam, ho iniziato a ragionarci su e, cambia di qui – modifica di là, ne sono venuti fuori dei biscotti a dir poco irresistibili.

Facilissimi, veloci, leggeri, con un gusto rustico e semplice ma sopratutto incredibilmente sgranocchiosi, questi biscotti al malto sono perfetti per l’inzuppo nel caffellatte, da spalmare con ancora un velo di malto o semplicemente da gustare in purezza quando vuoi.

Eppure, un difetto, ahimè, questi biscotti al malto ce l’hanno e, per onestà, mi sento in dovere di confessartelo!

Sono pericolosamente uno tira l’altro!

Ma io amo questo genere di “pericolo” e scommetto anche tu 😉

Allora forza, mettiamo insieme le mani in pasta e domattina il suono della sveglia ti assicuro che non sarà poi così terribile, con la prospettiva di una croccantissima colazione.

Print Recipe
Biscotti al malto e grano saraceno
Ingredienti per circa 32 biscotti
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 50 g farina di grano saraceno
  • 90 g zucchero tipo Zefiro
  • 90 g burro
  • 50 g malto d’orzo
  • 45 g uova intere
  • 1 cucchiaino cacao amaro in polvere
  • ½ cucchiaino cannella in polvere, scarso
  • 3 g ammoniaca per dolci
  • ¼ cucchiaino sale
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 50 g farina di grano saraceno
  • 90 g zucchero tipo Zefiro
  • 90 g burro
  • 50 g malto d’orzo
  • 45 g uova intere
  • 1 cucchiaino cacao amaro in polvere
  • ½ cucchiaino cannella in polvere, scarso
  • 3 g ammoniaca per dolci
  • ¼ cucchiaino sale
Istruzioni
  1. In una ciotolina mescola l’uovo con il malto d’orzo; tieni da parte.
  2. Nella ciotola della planetaria setaccia le farine con l’ammoniaca, il cacao, la cannella e il sale. Aggiungi lo zucchero e mescola con la frusta K per qualche secondo.
  3. Aggiungi il burro morbido a dadini e lavora fino a ottenere un composto simile al pangrattato.
  4. Unisci il mix di uovo e malto e lavora quel tanto che basta a formare un impasto omogeneo.
  5. Avvolgi la pasta della pellicola, cercando di formare un disco appiattito, e riponila in frigo per 2-3 ore.
  6. Riprendi l’impasto e stendilo col matterello allo spessore di circa 5 mm poi ricava i biscotti con un coppapasta rettangolare da 7x4,5 cm di lato (o con lo stampino che preferisci) e trasferiscili man mano su una placca foderata di carta forno.
  7. Cuoci i biscotti in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti, ruotando la teglia a metà cottura, fino a che i risulteranno appena coloriti.
  8. Sforna, trasferisci i biscotti su una griglia e lasciali raffreddare completamente prima di riporli in una scatola di latta o contenitore ermetico.
Recipe Notes

I biscotti si conservano bene anche per una paio di settimane, ben chiusi in un contenitore ermetico.

Un abbraccio, alla prossima…

image_pdf

25 commenti

  1. Cara Federica, cero che questi biscotti son buonissimi è bello sentire che si scretano facilmente in bocca.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

  2. Mi ricordo eccome! G come Galbusera! la grande G 🙂 Biscotti ormai “vintage” buonissimi! Mi interessano molto questi al malto, io mi segno la ricetta visto che la prima me l’ero persa! (e comunque anche la foto dei primi biscotti non è assolutamente male anzi!). Un bacio

  3. Questi biscotti mi ricordano quelli che comprava mia nonna in un forno vicino a casa sua. i classici biscottoni da forno, semplici ma buonissimi. Io non vedevo l’ora di andare a casa sua per poter mangiare quei biscotti 🙂 è un sacco che non uso il malto in un dolce, mentre lo uso tanto nel pane

  4. Ciao,
    ho fatto i biscotti e sono venuti molti buoni.
    Ho solo sostituito la farina d’orzo (che non avevo) con farina di grano saraceno
    molto buoni e croccanti
    bella ricetta complimenti!!

    • Ciao Marina, mi fa molto molto pacere. Nella ricetta c’è già farina di grano saraceno. Forse hai fatto il contrario e usato quella di orzo in sostituzione? In ogni caso, grazie di averli provati 🙂 Buon fine settimana

  5. Scusa ho inviato il messaggio alla ricetta errata

    Ho preparato biscotti vegani allo sciroppo d’acero

    Domani provero’ a fare questi 🙂 🙂

  6. pensa che anche io oggi ho un dolce al grano saraceno in cucina! ma non è scrocchierello! e devo dire che farei volentieri un cambio 1:1
    😀
    Non so se ti va bene, ma se così fosse…. 😉

  7. La foto ispira già tantissimo, anche la ricetta è abbardoabilissima! 🙂 Io ci aggiungerò delle gocce di cioccolato perché sono super golosa! 🙂

  8. Questo tipo di pericolo è il mio mestiere…quindi non posso che abbandonarmi alla tentazione 😛
    Non conoscevo quella pubblicità ma l’ho guardata con tenerezza ^_^
    Questi biscotti, invece, me li segno da provare..qui non annoiano mai le ricette nuove per la colazione 🙂
    Buona domenica Fede e a presto <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.