Pane con farina di riso rosso a lievitazione naturale. Se fosse…

Se fosse un condimento sarebbe il sale della vita
Se fosse un sogno lo avrei sempre inseguito
Se fosse un desiderio sarebbe averti adesso qui accanto a me
Se fosse un bisogno sarebbe una spalla sempre pronta a sorreggere
Se fosse un volto avrebbe un sorriso dolcissimo e due occhi luminosi incorniciati da lunghi capelli biondi
Se avesse un nome sarebbe il tuo – L.!
Se l’amicizia fosse una ricetta sarebbe (lo so, non è molto romantico ma che ci volete fa’?) un pane a lievitazione naturale
Perchè sa essere morbida e soffice come la mollica ma decisa e graffiante come la “dura” crosta quando ce n’è bisogno.
Perchè sembra così comune da darla a volte per scontata, come il pane sulla tavola di ogni giorno, ma scontata non lo è per nulla. Va alimentata e custodita con amore come va alimentato con costanza e dedizione quel lievito senza cui il pane non prenderebbe forma.
Perchè vederla crescere giorno dopo giorno riempie il cuore come la gioia nel vedere un impasto crescere lentamente, ora dopo ora, senza fretta.
Pechè è condivisione come il pane quotidiano e come quel lievito madre che abbiamo condiviso insieme grazie a te.
Perchè non ha bisogno di tanti fronzoli come un buon pane non ha bisogno di companatico; dà soddisfazione anche da solo.
Perchè ti può sorprendere sempre come il taglio di una pagnotta che può rivelare un ingrediente inaspettato
Perchè l’amicizia, quella VERA, dura nel tempo come un pane a lievitazione naturale che si mantiene buono e fragrante per giorni e giorni…se non lo finite prima!
Perchè l’amicizia è vita, come il pane.
A te che mi hai risollevata più di una volta in questi mesi.
A te che mi sei stata vicina come non aveva mai fatto nessuno prima in trent’anni e più.
A te che sai esserci anche quando non abbiamo occasione di sentirci.
A te che mi hai travolta come un fiume in piena regalandomi alcune delle giornate più belle che abbia mai vissuto.
A te che al nostro primo incontro ti sei sciroppata un bel sabato sera al pronto soccorso con la sottoscritta che furbescamente aveva pensato bene di affettarsi un dito con un barattolo di vetro!
Ma diciamocelo…quando ti ricapita una gita turistica così?
A te che con quella stretta di mani, guardandoci negli occhi un po’ velati dai lucciconi, sei riuscita a trasmettermi il senso della vita…la mia.
In quegli occhi non ho visto giudizi o critiche per i miei errori “consapevoli” ma solo comprensione e affetto sincero.
A te che se fossi davvero qui adesso forse mi sculacceresti per essermi miseramente lasciata scappare quel “senso della vita” col passare del tempo ed essere tornata sul ciglio del precipizio.
Questo pane, grazie a Gino e ispirata da lei, lo dedico a te  AMICA mia.

Pane con farina di riso (rosso) a lievitazione naturale
Tempo di preparazione       30 minuti
Tempo di cottura              40 minuti
Tempo passivo                 8 ore
Porzioni                           4-6 persone

Ingredienti per 1 pagnotta da circa 350 gr
150 gr di farina manitoba (la mia al 15,5% di proteine)
60 gr di semola rimacinata di grano duro
40 gr farina di riso (ho usato farina di riso rosso)
75 gr di LM rinfrescato
145-155 gr di acqua
5 gr di burro
5 gr di malto d’orzo
6 gr di sale
semi di finocchio (facoltativi)

Procedimento
1. Sciogliere bene il LM in 125 gr di acqua, aggiungere la farina manitoba setacciata insieme alla semola rimacinata di grano duro, impastare brevemente, coprire e lasciar riposare 30 minuti (autolisi).
2. Trascorso il riposo unire la farina di riso e il resto dell’acqua (20-30 gr a seconda dell’assorbimento delle farine; io l’ho usata tutta) con sciolto il malto e far assorbire. Aggiungere anche il sale, a seguire la noce di burro e lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
3. Formare una palla, coprire e lasciar riposare per 3 ore al riparo da correnti d’aria in luogo tiepido.
4. Sgonfiare delicatamente l’impasto, formare un rettangolo e dare un giro di pieghe tipo 1. Lasciar riposare per 1 ora coperto con pellicola quindi formare una pagnotta (o un filoncino), sistemare con la chiusura in alto in un cestino foderato con un tovagliolo abbondantemente infarinato e lasciar lievitare per circa 3 ore o comunque fino al raddoppio.
5. Capovolgere delicatamente sulla placca foderata di carta forno, incidere la superficie con tagli a piacere e infornare a 240°C con vapore per i primi 10 minuti; abbassare la temperatura a 200°C e proseguire la cottura per altri 25-30 minuti.
6. Lasciar raffreddare appoggiato alla parete del forno spento con lo sportello semiaperto.

Note
* La farina l’ho ottenuta macinando del riso rosso integrale thailandese comprato al NaturaSì.
* Per la versione con licoli, sostituire il LM con 100 gr di licoli rinfrescato e attivo e ridurre di 25 gr la quantità di acqua. Il resto degli ingredienti resta invariato come anche il procedimento.
* Per la versione con lievito di birra, sostituire il LM con 4 gr di lievito di birra fresco, ricalibrando acqua e farina manitoba come segue: 200 gr di farina manitoba + 170-180 gr di acqua. Procedere all’autolisi con 150 gr di acqua + 200 gr di farina manitoba + 60 gr di semola rimacinata di grano duro.
Il lievito di birra andrà sciolto in 20-30 gr di acqua, insieme al malto e aggiunto al termine dell’autolisi insieme alla farina di riso.
I tempi di lievitazione subiranno variazioni, risultando leggermente più veloci.
Lasciar riposare mezz’ora (anziché un’ora) dopo il giro di pieghe, prima della formatura.

Mony bella pensavi che ti avessi dato buca eh?
E invece no “L’amicizia se fosse una ricetta sarebbe…

proprio questo pane!
E visto che io e L. siamo due freddolose freddolosissime, le-mi-ci regalerei un caldo caldissimo pullover per tenerci compagnia nel lungo inverno.
Un abbraccio e buon proseguimento di domenica a tutti ^_^

 

Salva

image_pdf

174 commenti

  1. Questo pane la racconta lunga… di quanti sentimenti belli si possano conservare e di come attraverso la cucina, gli impasti, il tempo, le attese di lievitazione si possa narrare un "amore" unico, quale l'amicizia..
    Un incanto.. ricetta e foto… un abbraccio fede:*

  2. La vostra dev'essere una bellissima amicizia; e trapela dolcemente dalle tue parole.
    Se leggessi una cosa del genere scritta da una mia amica mi sentirei davvero fortunatamente…la tua amica lo è davvero.
    Questo pane sembra buonissimo…
    Buona domenica!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

  3. che bel post Fede…l'amicizia se bel coltivata può durare a lungo…come il pane…ma non un pane qualsiasi…questo pane!! mi fa piacere esserti stata da ispirazione o tu lo sarai a me!!^__^ un abbraccione e buona domenica!

  4. sei tanto fortunata ad avere un'amica così, non è per nulla scontato come per il pane sulla tavola.
    Quella che pensavo fosse la mia migliore amica mi ha abbandonata sull'orlo del precipizio….troppo facile essere amiche solo quando le cose vanno bene e c'è la spensieratezza…..gli amici veri si vedono nel momento del bisogno.

    Tu non sai quante volte ho provato a fare il pane di segale con i semi di finocchio sperando che mi venisse come il tuo, ma nulla da fare…..
    devo provarlo con i tuoi ingredienti, ma so già in partenza che non verrà così bello.
    un bacione e buona domenica

    • Facile essere amici quando tutto va bene. Purtroppo quella sensazione la conosco bene, sono rimasta troppe volte a piedi quando ce n'era bisogno, lasciata da chi credevo la mia "migliore" amica. Quando ormai avevo perso la speranza e quasi la fiducia nell'amicizia qualcosa è cambiato. Spero riuscirai anche tu a riscoprire l'amicizia, quella con la A maiuscola 🙂
      Mia partire sconfitta. Sono sicura che il pane ti verà anche meglio del mio 😉 Un bacione

  5. Nella mia scala di valori,l'amicizia è al primo posto insieme all'amore e alla famiglia!Mi ha dato le stesse gioie e gli stessi tormenti,ed oggi più di ieri un forte orgoglio mi priva di quest'emozione!Quindi nella tua descrizione trovo le mie stesse riflessioni e ti auguro di tenere sempre stretta la tua dolce amica,che anche col silenzio sa tenerti lontana da quel precipizio…..ma tu bel pulcino,tieni le zampette più lontane possibile da quel baratro,anche quando non vedi mani tese a trattenerti!E siccome ho gli occhi luminosi incorniciati da lunghi capelli biondi,non merito forse più di altri una buona fetta di pane?…di mollica ne ho tanta, è vero,ma sapessi quanta crosta ho!
    Un bacione tesoruccio bello e in bocca al lupo per il contest!

    • E' buffa questa coincidenza. Stesso tema e stessa musa ispiratrice ci accomunano oggi. Dolce buondina dagli occhi luminosi, metti da parte un po' d'orgoglio (so che è dura, cancerina pure io sono!) e non pensare a chi delle due ha ragione e chi ha torto. Forse il giusto sta nel mezzo ed entrambe avete un po' l'una un po' l'altra. Solleva la cornetta del telefono e chiama la tua amica. C'è ancora di che sperare…lo so 🙂 Un abbraccio tesoro bello, in bocca al lupo anche a te ^_^

  6. Quanto sei dolce Fede! Hai scritto delle parole splendide alla tua amica che può essere fiera di avere un'amica come te:)
    E' bellissima la metafora col pane.. buono, soffice, coccoloso che ha volte si dà per scontato ma non lo è mai!
    Ti bacio e ti auguro una buona domenica:**

  7. Bellissime parole, Fede cara!!!
    Le tue mani hanno dato vita ad un pane che lascia a bocca aperta!!!
    Non sono ancora riuscita a far nulla di simile, ma non mi arrendo!!!! Tantissimi complimenti!!!!
    Ti auguro una felicissima domenica, qui purtroppo di pioggia!!!
    Tanti baci!!

  8. Valorizzare l'amicizia è una cosa bella, ciò che una vera amicizia ci può dare è inestimabile, se anche questa amicizia è solo virtuale la senti dentro di te.
    Ciao e buon pomeriggio domenicale cara Federica.
    Tomaso

  9. Questo pane se fosse sulla mia tavola lo gusterei molto volentieri col mio comfort food, il prosciutto. In questo momento avrei bisogno di molto comfort. Sono bellissime le parole che hai dedicato alla tua amica. E capisco molto bene il senso di tutto quello che hai scritto.
    Un bacione grande grande e buona domenica

  10. che bello poter avere una vera a amica a cui dedicare delle parole così…
    e se fossi io a riceverle…beh, ne sarei onorata!
    …e che pane! In questo momento lo vorrei con una bella cucchiaiata di formaggio spalmabile…
    Un abbraccio dolcissima e sensibile amica mia!

  11. Mi piace l'associazione tra l'amicizia e il pane a lievitazione naturale. Trovo questo post molto vero, intenso e pieno d'amore 🙂
    Questo pane ha un aspetto splendido..e quella fettina spalmata con il formaggio cremoso..beh..la dice lunga 🙂
    Ti auguro una buona domenica e ti mando un bacio grande grande !!

  12. una dedica meravigliosa per la tua cara amica. Quando si incontrano persone così care e si hanno amicizie così vere,bisogna tenersele strette! complimenti per questo pane!quel tocco di farina di riso deve renderlo ancor più delizato!

  13. Il pane è vita, è amicizia e semplicità.. che si vede nel suo profumo! E' una bellissima ricetta, molto gustosa.. e anche molto carina la dedica cara!! Sarà felicissima la tua amica e tienila stretta, stretta stretta! Un bacione grande e felice fine settimana stella!! 🙂

  14. Magnifico questo post, dolce e speciale come te! E quale cibo, meglio del pane, può rappresentare un'amicizia solida e vera? 😀 Complimenti 🙂 e che possa durare in eterno, ma non ho dubbi! 🙂 Un abbraccio grande e complimenti, buona domenica! :*

  15. Era impensabile che tu dessi per scontate due cose preziose (anche se in modi diversi) come l'Amicizia (quella con la A maiuscola) e il pane (quotidiano e duramente sudato, aggiungerei, di questi tempi).
    Si capisce che la tua sensibilità è superiore alla norma, che "senti" più degli altri con tutti i pro e i contro che questo comporta!
    Che bello avere accanto persone che ci fanno sentire "a casa", al riparo da tutti!
    Il tuo pane è delizioso, prima o poi inizio il mio "Gino" anch'io!
    Buona serata e un bacione!
    Francy

    • Francy riesci sempre a toccarmi nel profondo con i tuoi commenti. E riesci a farlo eprchè sicuramente hai anche tu una sensibiltià spiccata fuori del comune. Grazie di cuore e inizia con "Gino"…più prima che poi 😉

  16. Ciao Federica! Sono alle prese con le tue rose brioche all'arancia e pistacchi che ho deciso di scegliere come 5° ricetta in finale per il mio contest…ti ricordi? in effetti è passato un po' di tempo però a giorni decreterò finalmente il vincitore…. appena la pubblico ti faccio sapere!
    A presto

  17. Sull'amicizia ti hanno parlato chi mi ha preceduto, io vorrei parlare del pane…
    Ma da dove prendi queste ideuzze?? Il riso rosso tailandese frullato a farina, ma quante ne sai?
    Il sapore dev'essere strepitoso!
    Baci cara, e buona settimana

  18. Devo dire tesoro che le tue parole come sempre mi commuovono….sai trascrivere un sentimento infinito e importantissimo come l'amicizia con parole che lasciano il segno e ricordati amica mia che quando la tristezza e l'insicurezza prenderanno di nuovo il sopravvento,che noi ci siamo e che ti vogliamo bene davvero, e ti sosteniamo con tutto il cuore ed io te ne voglio tantisssssssssssssimo!!!!!
    Il tuo pane e puro e sincero come sei te dolce fede!!!!
    Bacioni grandi,
    Imma

  19. Amica fortunata lei… per averti incontrata! Amica fortunata tu per averla trovata. E' vero! Un vero amico puoi anche non sentirlo per tanto tempo, ma c'è sempre dietro l'angolo, quando hai bisogno di lui! Come nelle parole di una mitica canzone di Carol King e James Taylor. Se ti va di riascoltarla la trovi qui… http://www.youtube.com/watch?v=4c9SJuBxJkQ. Ne vale veramente la pena!! E così anche il tuo pane è unico, speciale! Come un vero amico!! Un abbraccio piccolina!!! A presto!

  20. Il pane è l'unico cibo che davvero non stanca mai, sceglierlo per rappresentare l'amicizia significa aver trovato una persona speciale.
    Bellissime parole, se fossi nella tua amica mi stamperei questo post e me lo incornmicerei!

    un abbraccio

    loredana

  21. Querida Federica, esta entrada me llega al alma,porque el pan , desde que me atreví a prepararlo hace casi tres años ya, me ha procurado momentos gozosísimos. Acariciar entre las manos esa masa flexible, elástica, verla levar,cocerse al horno , oler el maravilloso aroma que desprende ya incluso dentro del horno,el trocito primero que tomas de ese pan crujiente, es una experiencia maravillosa y grata como la amistad, enriquecdora como un diálogo íntimo entre dos buenos amigos.
    Un abrazo con mi afecto y gracias!!!

  22. Sono commossa..
    Leggerti e' tanto bello quanto sofferente ma tu sei una lezione di vita per tutte noi. Tu che attraversi momenti così difficili e sei in grado di dedicarti sempre agli altri..
    La tua dedica e' speciale. Questa e' una VERA Amicizia, perché questo e' il pane che e' corpo e vita.
    Meraviglioso post.
    Vaty

  23. Che post scaldacuore:-))))E con il freddo che ho preso oggi a Bressanone ci vuole!!!:-) Me lo sono proprio gustato come..questo pane!!!!Immagino il sapore inebriante e il profumo che solo il pane fa…spettacolare la riuscita (ma ormai non mi sorprendi più;-))Evviva l'amicizia e ..questa pagnottona!!!!!!un bacione!!
    PS. non farmi vedere zalando pietà….ne sono ormai drogata:DDDD

  24. Grazie Federica non per aver partecipato!!! perché ho pensato che davvero non potevi se non l'avevi ancora fatto, ma soprattutto per il modo in cui hai dedicato attenzione al tema, regalandomi-ci un racconto di vita di amicizia e di amore, per averlo fatto come "si deve" cioè con il cuore. In questi anni ti ho conosciuta sempre meglio anche se attraverso i nostri blog, che io continuo a pensare come angoli nei quali parlare di noi attraverso le ricette E NON VICEVERSA. Mi sono avvicinata in punta di piedi ai tuoi momenti no, condivisi anche con le altre lettrici che ti seguono numerose e con affetto. E hai scoperto molti lati nobili e casinari del tuo animo, un bel regalo e uno scambio che reputo più arricchente e importante della spiegazione di una ricetta. Poi parte sempre tutto da là, perchè si sa la cucina è un luogo intimo, di concentrazione, di riflessione su noi stesse, fa parte del "gioco" di blogger. E' come una miscela perfetta, che mescoliamo montiamo sbattiamo e inforniamo, è il pane… cioè la nostra vita. Grazie davvero. Un abbraccio dolce pulcinetto. Mony

    • Grazie a te Mony per aver rimandato la scadenza. Mi sarebbe dispiaciuto non riuscire a partecipare, non per l'eventuale premio ma per la mancata "scusa" di questa dedica. Appena ho letto il tema del contest tempo fa non ero sicura di farcela ma ero sicura di una cosa: era un lievitato ed era di sicuro un pane. Non sapevo quale ma era pane. Trovo davvero che l'amicizia sia cibo per l'anima come il pane lo è per il corpo, cibo ancora più indispensabile e vitale dell'amore. Un abbraccio grande, stasera sono felice ^_^

  25. Fede che meraviglia… Il pane, il post… TU ^___^!
    Sai essere così dolce e speciale e credo anche io che nulla di meglio della semplicità nel pane come nell'amicizia possa regalarci una grandissima gioia nella vita! Ti lasciò un abbraccio stretto stretto, sperando che quel baratro che ogni tanto offusca le tue giornate, stia da te il più lontano possibile!!! TVB sorellina tanto!
    Baci Any

  26. che cara che sei.. senz'altro dalla tua amica hai preso tanto ma avrai anche dato tanto!
    mi piace l'assoziazione col pane, morbido dentro ma con la crosta dura.. e mi piace molto questo pane.. riso macinato per ottenere la farina.. ma tu ne trovi sempre una per stupirmi!!! sei un mito!! un abbraccio

  27. Come hai detto?
    Ti ho sentito.
    L'orlo del precipizio…
    Via da lì, e di corsa anche.
    Non è decisamente il posto che ti meriti…
    Questi pane/post/amicizia sono uno spettacolo… vieni fuori a guardarli!
    Un abbraccio

  28. Io credo molo nell'amicizia e quello che tu hai detto mi fa ben sperare che l'amicizia quella vera esiste. Il tu pane rappresenta benissimo questo nobile sentimento. Auguri per il contest e complimenti per quello che sei. Un abbraccio.

  29. Che bello Fede… Che bell'inno all'amicizia hai scritto e sai… Mi piacerebbe che qualcuno lo dedicasse a me come hai fatto tu per la tua amica…
    Un pane splendido ed è bello anche il significato del pane nell'amicizia… Un bacione

  30. Che belle le tue parole Fede,non so se sei più fortunata tu ad avere un'amica così o la tua amica ad avere te…. senza dubbio dalle tue parole traspare un sentimento puro e pulito,buono come il pane e tu non potevi trovare ricetta migliore per descrivere questo sentimento! :-*

  31. Non c'è un paragone migliore!!!! Il pane simbolo di amicizia , vita, io non potrei mai stare senza pane, sta bene con tutto riempie con la sua semplicità ma sempre con un sapore unico!!! Lo diamo sempre per scontato ma se guardiamo bene e' speciale 🙂
    Come il tuo pane ma sopratutto la tua amicizia vera!!!!!
    Sei sempre straordinaria e fortunata la tua amica:)

  32. Che similitudine azzeccata mi piace proprio, un post veramente da leggere tutto tutto e il pane da mangiare tutto tutto! bacioni e buona settimana!

  33. L'amicizia è un sentimento fondamentale, perchè un'amica, secondo me, a volte ti può capire anche più del tuo compagno di vita…impossibile fare a meno di un sentimento così bello, bello come il tuo pane, un abbraccio SILVIA

  34. Ciao Federica, hai scritto delle bellissime parole…fortunate voi ad avervi entrambe! Grazie per tutti i tuoi pensieri…mangerei volentieri questo tuo splendido pane…
    Un forte abbraccio, Mila

  35. Bellissima questa immagine dell'amicizia che lievita come se fosse un pane. E le amicizie richiedono dedizione, come l'amore, quindi diamoci dentro senza paura perchè la vita è solo una…
    Un abbraccio e un morso al panozzo!!

  36. La vera amicizia è quella che ti fa compagnia e che ti sostiene anche nei momenti no! che sa dirti le giuste parole nei momenti di buio totale! che sorride con te, che piange con te!
    E' la cosa più preziosa a questo mondo e chi ce l'ha è una persona fortunata perchè è un tesoro grande che va coltivato giornalmente e custodito nel nostro cuore! Sia tu che la tua amica siete entrambi fortunate 🙂
    Il pane…che dire? è una vera meraviglia di bontà 🙂

  37. Sei fortunata ad avere un'amica così, ma anche lei è fortunata ad avere te!
    Un bacione cara piccola Calimerina!

    p.s. meno male che hai messo una versione di pane con lievito di birra per le fornaie che non sanno tenere in vita i lieviti madre…come la sottoscritta ahahahah

  38. Sei una perona meravigliosa Fede…Devi imparare ad esserne consapevole e ad avere fiducia in te…Tante volte nella mia vita mi sono sentita dire che è inutile andare a cercare chissà cosa in giro per il mondo, ma bisogna imparare ad essere felici per ciò che si ha e, io non so cosa sia successo a te, ma sono sicura che se provi a guardare a quello che hai come qualcosa di prezioso e non pensare a ciò che non hai o non hai più, allora le prospettive della tua vita cambieranno…hai un dono che è vita pura…cucinare è un'arte e tu la possiedi! Rifugiati in questa, cucina solo ciò che vuoi e vedrai che tutto sarà più un pochino più semplice…e dolce Fede prova a sorridere e vedrai che poi ti renderai conto che farlo diventerà naturale e allora questo brutto periodo passerà quasi senza che tu te ne accorga…Ti abbraccio fortissimo! E vorrei poter essere vicino a te e sorseggiare una tazza di te mangiando insieme una fetta di pane e cioccolato :)!

    • Ho pensato a te e sono venuta subito qui a dirti che… ti voglio bene!!! Non so perché…non ti conosco neppure di persona, ma sei una persona dolcissima e so che nei momenti in cui si è un po' giù fa così bene sapere che anche chi ti conosce solo per quello che scrivi o per come cucini ti apprezza e ti segue perché in te vede qualcosa di se stesso… ecco…io in te vedo un po' di me, un po' di insicurezze dovute al fatto che forse siamo buone di indole e che chiediamo sempre troppo a noi stesse…ecco si! Ti voglio bene! Senza se e senza ma…punto <3! E ci incontreremo! Ne sono sicura…tiè :)!!! Mille bacini cucciola!!! E buona nanna!!!

  39. beh..una fetta di questo meraviglioso pane,è proprio da gustare insieme ad un'amica cosi' cara come la tua!!complimenti carissima e..tienila stretta quest'amicizia,perche' oggi,è piu' che rara..bacioni^;*

  40. Ma tu guarda che devi anche riuscire a strapparmi qualche lacrima.
    Un post pieno d'amore, di quello senza condizioni.

    Che dire, grazie di aver condiviso queste emozioni.

  41. Mi piace l'associazione pane/amicizia. Non ci avevo mai pensato prima, ma hai proprio ragione. Come il lievito madre, ha bisogno di cura, presenza e attenzione; come l'impasto, cresce lentamente e diventa l'appiglio quotidiano per qualsiasi cosa. E' scontato, è sempre lì, ma ti stupisce quando meno te lo aspetti e pensi che poi, in fondo, non sia poi così scontato.. Brava, brava come sempre Fede 🙂

  42. Che amica fortunata, sono felice per la vostra amicizia, quando si trova una persona cosi' bisogna tenersela stretta. il tuo pane è uno spettacolo. Buona settimana Daniela.

  43. L'amicizia è fondamentale per la vita…più dell'amore per me! Qualche anno fa ho avuto una forte delusione da parte di una che si definiva la mia migliore amica…non ti dico quanto ci sono stata male! Ora ho di nuovo una Amica Vera che sa starmi vicino soprattutto nei momenti meno belli. Ma la cicatrice rimane…

    • Lo immagino bene quanto tu ci possa essere stata male e come quelle cicatrici restino anche a distanza di anni. Sono piena di "cicatrici" e forse anche per questo avevo perso la speranza. Per fortuna mi sbagliavo 🙂

  44. Che bellissima dedica, se io fossi un'amica sarei felice di essere paragonata al pane, perché il pane é un simbolo carico di significati, é fondamentale e se si fa in casa la cura che si usa per produrlo é come la cura che si mette nell allevare un figlio…quindi….w l amicizia e w il tuo splendido pane!

  45. Ciao Fede, mi hai fatto venire i lucciconi, che bello avere un'amica così, ma sono sicura che anche lei è molto fortunata ad avere te. Io intanto assaggio questo bel pane, speciale, profumato, colorato, pieno di virtù… bacioni

  46. Che fortuna preziosa un'amica…
    Io non ho mai fatto una pagnotta così bella tonda,con la crocina perfetta!Ammiro la tua precisione,anzi,la chiamo cura per le cose che si fanno,non è solo precisione,ha qualcosa in piu.

  47. Una splendida e tenerissima storia d'amicizia con protagonisti molto speciali: te che hai scritto una dedica così bella e la tua amica che te l'ha ispirata.
    E quando nascono amicizie così belle ci si può ritenere davvero molto fortunati. Il tuo pane cara fede è bellissimo e la similitudine con l'amicizia la trovo proprio tanto bella.
    Bacioni grandi e grazie delle belle riflessioni!

  48. Ma ti leggi? Sai essere un'amica meravigliosa e sei affettuosamente ricambiata da coloro che ti circondano. Ci proponi scatti da sogno e sforni un pane perfetto. Non ci sono ragioni per crucciarsi. O forse sì, ce ne sono un milione, ma sono convinta che ce ne sia sempre una in più per andare avanti 🙂

  49. Vera come il pane, un'amicizia così non può che andare lontano. L'avete impastata insieme, nel tempo e nell'affetto. I due ingredienti segreti per avere un risultato sublime. Continua ad impastare, Federica, il senso della vita è così fragile, ci sfugge dalle mani appena ci voltiamo. Ma finché ci sono amiche così, che sanno mettere le loro mani "in pasta" insieme a te, sarai certa di ritrovarlo, più ricca di prima. Un abbraccio

  50. GRAZIE di cuore a tutte e ancora un grazie a Monica che mi ha dato la "scusa" per scrivere questo post. L'amicizia è meravigliosa e vale davvero la pena non smettere mai di cercare per trovare quella VERA che riempie il cuore.
    Un abbraccio, buon proseguimento di settimana

  51. Che dolcissimo post Federica..hai scritto parole bellissime ed espresso una dedica meravigliosa! E' raro avere amiche così importanti..tienitela ben stretta! E' piacevole leggere parole come le tue..ti colpiscono dentro! Bravissima..
    Mi piace anche il fatto che tu le abbia dedicato una pagnotta..dico davvero..si, mi piace tanto, perchè adesso ci sembra scontato, ma il pane è l'alimento più importante che possediamo; è un qualcosa che ha costruito l'uomo dal nulla, che ha coltivato e che lo ha contraddistinto dall'animale..sono scoppiate guerre per un pezzo di pane, che ha sempre contraddistinto nell'antichità le classi sociali data la sua importanza.. Paragonare l'amicizia al pane ha un'importanza straordinaria! Complimenti..il tuo post è davvero bellissimo! E poi le tue foto..splendide!
    Un abbraccio forte!
    Kika

    • E' proprio quello che ho pensato nel fare questa associazione. Il pane lo diamo sempre per scontato perchè abbiamo la fortuna di poterlo avere tutti i giorni sulla nostra tavola, ma quanto può essere sofferta quella pagnotta! Un abbraccio tesoro, grazie di essere passata ^_^

  52. Che dolce post cara Federica
    e che bel modo davvero perfetto per descrivere l'amicizia!!!!!!!!!!!
    Cosa ci può essere di meglio del pane e di un pane poi così bello!!!!!!!!
    Complimenti bimba!!!!!!!!!!!

  53. ricambio con piacere la visita sul mio blog.. piacere che ti abbia colpito..!!
    ma venendo qua scopro che oltre ad avere un bellissimo blog devi essere anche dolcissima…
    che fortunata la tua amica… a me dedicassero un post così piangerei una settimana di fila! ahahah
    anch'io mi aggiungo ai tuoi lettori fissi (ma ora non me lo fà fare, lo devo fare dal pc di casa) a presto!

  54. Ho ciacciato un po' nel tuo blog: prima di tutto sei toscana di adozione..che bello allora siamo abbastanza vicine.. chissà dove abiti!!
    e poi hai tanti ingredienti particolari che non conosco proprio..quindi devo seguirti per forza, anzi ti metto subito nei miei blog preferiti in modo da averti sempre sott'occhio (a me basta poco per … capire se una persona mi piace)
    ari-ciao
    e
    ari-a presto 🙂

  55. è molto interessante questa parte di farina di riso, io sono per i semi di finocchio non facolativi ma obbigatori mi piace l'aroma che danno alle preparazioni con la farina e il lievito

  56. Bello e dolcissimo questo post! Credo che chi riesca ad incontrare l'amicizia, quella vera con la a maiuscola, possa ritenersi la persona più fortunata del mondo! Forse esagero parlando così, ma è talmente rara di questi tempi trovarla! Ottimo il tuo pane, sei bravissima con i lievitati!! Un abbraccio

  57. Ciao!
    Ma che bella la tua amicizia proprio come è bello il tuo pane, solo a te vengono pagnotte così perfette 🙂
    Ma leggendolo la seconda volta mi è venuta voglia di abbracciarti… Spero che la tua forte e dolce amica vegli su di te.
    Un abbraccio forte

  58. Tesoro!!!
    Certo che la tua amica è proprio fortunata ad averti come amica! O forse siete fortunate in due!.. 😉

    Le tue parole sono bellissime, si vede che vengono dal cuore e sono sicura che sono andate dritte dritte ad un altro cuore..

    Come commentare una dedica così speciale? è davvero impossibile.. Ogni commento non sarebbe abbastanza all'altezza.. Quindi io me ne sto qui incantata davanti a tanto splendore.. sei davvero ammirevole per come riesci ad aprirti ed esprimere quello che provi..

    Tu sei una gran bella persona e sono sicura che sto benedetto 'senso della vita' lo ritroverai.. Magari anche sostenuta dalle amicizie vere, perchè no? Servono anche a questo gli amici! A sostenere, supportare, incitare e anche scuotere (e sculacciare!) se ce n'è bisogno!

    Quindi adesso niente storie, gambe in spalla e andiamo a vincere questa partita a nascondino con senso della vita! Appena fa una mossa falsa lo catturiamo e non lo lasciamo più andare via! Ci stai???

    Un bacione e un abbraccio stretto stretto!
    Sai che ti voglio bene, sì? 🙂

    Ah, quasi dimenticavo! Quel pane ha un aspetto favoloso, voglio la prova assaggio!

    • mhhh, secondo me stavolta sono più fortunata io 🙂
      Ci sto a giocare la partita, il senso della vita lo catturiamo, mettiamo in gabbia e buttiamo via la chiave, così sicuro che non fugge più via!
      Quel pane spetta solo te per la prova assaggio 😀
      Ma che TVB anche me un mondo lo sai?
      Kiss :*

  59. Cara Fede sapessi come invidio la tua amica, magari mi facessero una dedica così emozionante piena di sentimento… e anche buona! 🙂
    un abbraccio e buon we

  60. …se fosse un errore, il mio, sarebbe la distrazione… verso un'amica in particolare.
    me lo hai ricordato con la tua dedica e con questa bellissima ricetta… altroché se la trovo romantica, direi anzi stupendamente sentimentale! perfetta per le amicizie che sanno toccarci il cuore e rimetterlo in moto.

    ^_^
    roberta

    ps. Sai che cosa penso? Che se non ha un senso – Domani arriverà… 😉

    • "Sai che cosa penso
      Che se non ha un senso
      Domani arriverà…
      Domani arriverà lo stesso
      Senti che bel vento
      Non basta mai il tempo
      Domani un altro giorno arriverà…"

      grande Vasco 🙂

      Saprai rimediare alla piccola distrazione, ne sono sicura ^_^

  61. Federica, sono arrivata qui grazie alle palline, e adesso ti ho messo di nuovo nel blogroll, non mi posso perdere le tue bellissime ricette, io soo una molto curiosa, questo pane è da rifare…buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.