Risotto al cedro e salmone. Di speranze, di colori…

 

Non perdere mai la speranza nell’inseguire i tuoi sogni, 
perché c’è un’unica creatura che può fermarti, e quella creatura sei tu. 
Non smettere mai di credere in te stessa e nei tuoi sogni. 
Non smettere mai di cercare, tu realizzerai sempre ogni cosa ti metterai in testa. 
L’unico responsabile del tuo successo o del tuo fallimento sei tu, ricordalo… 
ogni pensiero o idea pronunciata a voce alta viaggia nel vento, 
la voce corre nell’aria, cambiandone il corso. 
Se sei brava da udire abbastanza, 
tu potrai ascoltare l’eco di saggezze 
e conoscenze lontane nel tempo e nello spazio. 
Tutto il sapere del mondo è a disposizione di chiunque sia disposto 
a credere e a voler ascoltare.
La libertà è una scelta che soltanto tu puoi fare: 
tu sei legata soltanto dalle catene delle tue paure. 
Non è mai una vera tragedia provare e fallire, 
perché prima o poi si impara, 
la tragedia è non provarci nemmeno 
per paura di fallire. 
Mentre noi possiamo orientare 
le nostre mosse verso un obiettivo comune, 
ognuno di noi deve trovare la sua strada, 
perché le risposte non possono essere trovate 
seguendo le orme di un’altra persona…. 
Se tu puoi compiere grandi cose quando gli altri credono in te, 
immagina ciò che puoi raggiungere 
quando sei tu a credere in te stessa
[Peter O’Connor – da “Ali sull’oceano”]

Rosa come l’ottimismo – Verde come la speranza – Giallo come il sole!
Sono i colori della primavera, sono i colori del mio risotto di Pasquetta. 
Altro agrume, altro esperimento…altro centro a detta della talpa che stavolta almeno il salmone è riuscito a distinguerlo ^__^ 
Per il cedro…beh, lo perdono! 
In fondo a occhio, la scorza grattata poteva sembrare limone!

RISOTTO AL CEDRO E SALMONE
Tempo di preparazione       15 minuti
Tempo di cottura              30 minuti
Tempo passivo                  –
Porzioni                           4 persone

Ingredienti per 4 persone
300 gr di riso Carnaroli
• 150 gr di fave sgusciate
• 150 gr di piselli sgusciati
• 100 gr di salmone affumicato
• 1 cedro non troppo grande
• 1 scalogno
• brodo vegetale
• olio evo
• 1 noce di burro (facoltativo)
• sale
• pepe bianco macinato fresco

Procedimento
1. Tritare lo scalogno e tagliare il salmone a listerelle.
2. Grattugiare la scorza del cedro (solo la parte gialla), spremere il succo, filtrarlo e tenerlo da una parte.
3. In una casseruola far appassire lo scalogno con 2-3 cucchiai di olio, senza lasciarlo colorire, aggiungere le fave (private della pellicina), i piselli e, a metà cottura, unire anche il riso. Lasciarlo tostare mescolando con un cucchiaio di legno, sfumare con il succo di cedro e, una volta evaporato, portare a cottura unendo poco alla volta il brodo bollente e mescolando di tanto in tanto.
4. A qualche minuto dal termine, unire le listerelle di salmone e regolare di sale.
5. A fine cottura profumare con la scorza di cedro grattugiata e una macinata di pepe fresco, mantecare a piacere con una noce di burro, mescolare, lasciar riposare un paio di minuti e servire.

Note
In mancanza del cedro, si può usare un limone grande e profumato (quelli di Sorrento), ma con il cedro c’è una marcia in più!

Aggiungo questa ricetta a “Riso(t)TIAmo?” de La Cucina Piccolina 

Un bacio a tutti e buon week end.

image_pdf

90 commenti

  1. Bellissima poesia, ritrovo me stessa tra queste righe.
    Da ieri sera ho voglia di salmone affumicato e questo risottino sembra davvero appetitoso. L'aggiunta del cedro lo rende unico. Buonissimo week-end tesoro!! bacioni!

  2. Fede … da te ho imparato che i risotti non son semplici risotti: pure il cedro!! Ha ragione la tua talpa: hai fatto centro, di sicuro nella mia curiosità!!!
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    "Non si è soliti colorare i piedi dell'albero di bianco. La forza della corteccia scaturisce dal profondo del colore.(Aimé Césaire)

    e tu briciola di forza ne hai da vendere, assieme alla tua dolcezza!!

    TVB!!! Un bacione e buon WE!!! :X :X

  3. Cara Fede, non so scegliere cosa mi piaccia di più in questo post!!! La ricetta è deliziosa e intrigante, le foto sono spettacolari e il brano che hai citato mi ha fatto venire la pelle d'oca perchè lo condivido in pieno!!! Sei molto in gamba e mi piaci sempre di più (non scambiarla per una dichiarazione d' amore, ma di amicizia!!Ahhahhah!!!!)…Un bacio grandeeeeee!!

  4. Poesia meravigliosa, cerco di farne un pensiero di vita ogni giorno, anche se qualche mattina è davvero difficile crederci.. sei una persona davvero speciale e son contentissima d'averti conosciuto.. Ti abbraccio Angela

  5. Sapessi quanta verità c'è in queste parole; proprio un bello scritto, e riuscire a trovarlo, tenerlo nel cuore e poi condividerlo, lo considero un regalo prezioso, grazie!
    Non si parla poi del risotto, davvero creativo e bellissimo (il cedro nn so dove posso trovarlo, prometto di impegnarmi) bacione cara!

  6. Che dire, Fede? Spettacolo! La poesia è davvero bella, mi ci ritrovo molto, io che ho sempre tanta paura degli insuccessi, ma poi sbagliando ne esco sempre più forte.. bisognerebbe sempre tenere a mente queste parole.
    Del risotto poi, che te lo dico a fare? Bellissimo, con quelle favette sgusciate, la scorza del cedro.. perchè non ero con te a pasquetta?? 🙂
    Un bacio grande

  7. ma che bello questo piatto tutto coloratoooo 🙂 poi amo da morire il riso, è da provare! davvero bravissimaaaaa! bacioni e buon fine settimana :-*

  8. Bello il testo tratto come buono saporito e profumato è il risotto…un mix di colori che invoglia all'assaggio immediato…mah!!! bisogna copiarlo…ciao e buon we.

  9. Ma tu ne pensi una piu' del diavolo sister…sei un vulcano di idee 😉 ma come fai? sei trooooooppo avanti!!
    e poi i cedri mi piacciono da morire (come tutti gli agrumi poi…) come pure i risotti e le fave 😀

  10. mmmm che bontà questo risotto coloratissimo e primaverile 🙂 e che dire del testo!?Perfetto per me…perfetto per ognuno di noi che ricordarsi ciò che siamo e ciò che possiamo fare fa sempre bene!Grazie per questa poesia che tocca l'anima e fa scattare dentro di me la voglia d'impegnarmi ancora di più, di crederci, di riuscirci!

  11. Fede…che bel testo! E che fantastico risottinoooo!!!!!
    Grazie infinite!!!!
    Ora aggiorno il post della raccolta, ho un tot di arretrati!

    Un abbraccio grande e buon fine settimana!
    Paola

  12. Tesoro grazie per aver condiviso questi preziosi versi, mi sono soffermata molto a riflettere su alcune cose. In questo periodo penso che avevo proprio bisogno di leggere queste parole, grazie davvero….
    e complimenti per il colorato piatto preparato!

  13. Vabbè dai, non riconoscere il cedro è proprio un'inezia.
    Magari è difficile da riconoscere. Io propongo una prova, lo assaggio, diciamo un paio di piatti e ti dico se il sapore, l'odore e il colore lo riconosco.
    Cosa ne dici? Intanto, io ti dico che questo risotto allegro e colorato è molto invitante. Poi, piselli e salmone li mangerei in quantità industriali.

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

  14. Solo guardando i colori stupendi di questo risotto mi viene voglia di mangiarlo se poi penso anche ai sapori lo divorerei in un battibaleno!!!Stupendo e bravissima come sempre un bacione!!!

  15. Il difficile sta proprio nel credere in se stessi… Bello il brano di O'Connor.
    Deve essere una meraviglia il tuo risotto primavera, già la scelta del cedro è una garanzia. Buon fine settimana. 🙂

  16. Che bello leggerti sempre mia cara…è un piacere passare di qua, sia per le belle parole che per le splendide ricettine!
    baciotti e buon fine settimana

  17. Non potendo seguire alcuna orma già fatta bisogna scavarsi la strada da soli ed è molto dura. Fortuna che i sogni hanno ali che ci possono sostenere. La cena è andata bene…anzi credo che il mio sogno più grande sia esploso come una supernova!!!!! Il successo fa persino più paura dell'insuccesso. Fortuna che i sogni hanno ali………..un bacio grande e buon we a te.

  18. Ciao tesoro, un saluto veloce veloce perchè sono veramente presissima al lavoro 🙁
    Questo risottino è una meraviglia, allegro e molto molto sfizioso…
    Che fantasia che hai avuto. Al cedro non ci avrei mai pensato.
    Un piatto davvero bellissimo…..
    Un bacione e a presto tesoro. passa un buon w.e.
    Un abbraccio :-*

  19. ;;) Grazie per queste stupende parole che mi hai regalato… mi hai fatto venire voglia di correre a comprare il libro! Stando con te la talpetta sta diventando in gambisssima eh!? =)) Il risottino è delizioso! 🙂 Ti abbraccio fortissimamente forte e felicissimo e colorato week-end di primavera! :-*

  20. Dopo una settimana di latitanza eccomi finalmente tornata….. a curiosare anche tra le varie delizie sfornate nella tua cucina….mitica la nostra Fede….un bacino la stefy

  21. ciao fede, che bel brano che hai scritto, sai che mi ci voleva proprio oggi? dopo giorni di riflessioni in cui ritiri fuori vecchi sogni e ti dici .. ma in fondo perché no, non è troppo tardi!
    bello anche il risotto, ma quello che te lo dico a fà, sei una garanzia.. baci

  22. TESORAAAAAAAAAAAAAAA…

    Mentre mi incollo come per un post+it l' "introduction" e me la segno nella memoria, rifletto sui chicchi di riso della fantasmagorica ricettu"ss"a.

    Li infilo uno ad uno, ne faccio una collana e mi presento a te questa sera!
    Può andare???…(dai, sei fortunata!!! Questa sera, niente cita"s"ione! Il salmone ed il riso non sono tanto calorici! ;o)

    HAPPY 1 Maggio mia dolcissima lavoratrice! ;o)

    Kisses a lot…smuak. NI

  23. Grazie a tutti, davvero dal profondo del cuore. Sono contenta se ogni tanto riesco a trasmettere qualcosa di più di una semplice ricetta. E scusate se non riesco a rispodere singolarmente ad ognuno di voi. Sono un po' di corsa in questi giorni e forse anche un pizzico sottotono!
    Vi abbraccio forte e vi auguro un felice we e 1 maggio.

  24. Dovrei stampare e leggere ogni mattina per avere le ali sulla terra, quelle che mi mancano quando dovrei invece volare sugli ostacoli. Grazie!
    Il tuo riso? Colorato, fresco, allegro, piacevole, di stagione.
    Creativa come sempre!
    Ti abbraccio e tengo presente "tutto" il post!

  25. Carissima Federica,
    sai che non avevo ancora notato che hai cambiato avatar.. mi piace di più! 🙂
    tu dirai chissene…va be..insomma, dai, per chiacchierare un pochino..!
    poi, ti ringrazio perchè non conoscevo questa bella poesia e l'ho letta volentieri !
    Terzo…che te lo dico a fare…il risotto mi ha conquistata, non c'è un solo ingrediente che non ami…
    Quarto: buona notte:)
    Barbaraxx

  26. Che belle parole… fanno accapponare la pelle da quanto son vere! Complimenti, anche per il tuo delizioso risotto e le foto, come sempre meravigliose… bacione Fede!

  27. ohhhhhhh un piatto. una poesia. un dipinto coorato che illumina la mia mattinata dicendomo MMAAAHHNNNGGIIAAMMMIIII ^_^^_^^_^^_^ come sempre le tue ricette agrumate sono un invito a nozze per me e nn vedo l'ora d assaggiarne uno 🙂

    tvb

  28. un risotto fresco e in piena sintonia con la stagione! (anche se qui oggi sembra autunno grrr e ieri invece avevamo 24°!!)
    belli anche i colori e mi piace molto l'idea del cedro 😛

  29. Fede ma.. ma.. wow che risotto! col cedro?? ma come ti vengono certe idee??
    Senti ti rispondo qui in merito alla focaccia con la birra.. tranquilla che il sapore non si sente, si usa una normalissima birra chiara leggera che non lascia retrogusto, infatti nessuno se l'immaginava e quando l'ho detto sono rimasti sorpresi.. quindi io ti direi.. buttati!! non te ne pentirai.. bacini!!!

  30. Ciao, un riso colorato , leggero e fresco anche nel gusto! Tutti ingredienti tipicamente primaverili, un pesce che sa di fresco e saporito, ed un agrume poco utilizzato, ma che con il suo gusto asprigno rende questa ricetta davvero ricercata ed unica.
    baci baci

  31. Buongiorno!
    Una poesia bellissima!!!Un invito a non perdere mai le speranze!Io ci credo in questo!!!
    Buonissimo il tuo risotto di pasquetta!ed oggi cosa cucini?
    Buon 1° maggio!

  32. che bello quel pezzo che hai riportato…. e che ristto delizioso con i colori davvero della primavera…. posso fare i complimenti anche al super cucchiaio? è splendido 🙂 baci

  33. Allora la smetti di emozionarmi o devo sempre tenere i fazzolettini a portata di mano?
    Un risottino che invece mi fa sorridere e mi mette appetito ^_^
    Buona Domenica

  34. Questa volta non porterò via solo la ricetta, ma anche e soprattutto il resto. Grazie, lo leggerò e rileggerò all'infinito 🙂 buona serata pulcino. :-*
    Cri

  35. io lo chiamerei il risotto del buonumore, mi piace per il verde e il rosa ma sopratutto per il cedro che ha un aroma più delicato del limone e nello stesso tempo più intenso

  36. Ciao carissima, che belle parole per un inizio settimana! E che magnifico risotto..credo che il cedro non lo avrei riconosciuto nemmeno io! Baci e buon inizio settimana

  37. Il tuo risotto è davvero un'esplosione di colori e di sapori!
    Sono contenta di essere entrata nel tuo mondo.
    Oggi partirò con una carica in più dopo aver letto il tuo post e lo terrò bene a mente.
    Grazie. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.